Cosa fare quando Microsoft Edge non funziona

edge non funziona

Questo post è rivolto agli utenti che hanno problemi ad aprire Microsoft Edge. Se state usando il computer e all’improvviso Microsoft Edge non si apre, non fatevi prendere dal panico! L’articolo vi aiuterà a risolvere il problema in poco tempo. Quando Microsoft Edge non funziona, è un’esperienza frustrante. Microsoft Edge è il browser web predefinito di Windows 10 (e ha fatto il suo ingresso anche in Windows 11) e dovrebbe essere veloce e sicuro. Tuttavia, quando Microsoft Edge non si avvia, non si ha altra scelta che utilizzare un altro browser o risolvere il problema da soli. In questo articolo vi mostreremo come risolvere il problema quando Microsoft Edge non funziona, in modo da poter tornare online rapidamente! Assicuratevi che il browser sia chiuso e che abbiate i diritti di amministrazione sul vostro dispositivo. Se più utenti hanno effettuato l’accesso al dispositivo, assicurarsi che Microsoft Edge sia chiuso per tutti gli utenti. Accedere a Start > Impostazioni > App > App e funzioni. Nell’elenco delle applicazioni, selezionate Microsoft Edge e quindi Modifica.


Leggi anche: Come cancellare cache del browser Chrome, Firefox, Safari e altri

Microsoft Edge non si apre: Problemi comuni di Microsoft Edge

Esistono diverse possibili cause che possono portare alla mancata apertura di Microsoft Edge e ad altri errori relativi al browser. Diamo un’occhiata ai sintomi di mancata apertura di Microsoft Edge e ad alcuni dei possibili motivi:

  • Microsoft Edge non si apre se i suoi file sono mancanti o danneggiati, cosa che può essere risolta aggiornando o reinstallando il browser.
  • Errori che indicano che Microsoft Edge potrebbe essere inattivo o in crash. Questo errore fa sì che Microsoft Edge non funzioni correttamente o che abbia smesso di rispondere alle azioni dell’utente.
  • Se avete installato un’estensione dannosa, questa potrebbe impedirvi di aprire e utilizzare Microsoft Edge. La rimozione di questa estensione dovrebbe risolvere il problema.
  • In rare occasioni, l’applicazione antivirus potrebbe bloccare l’apertura di Microsoft Edge. Ciò accade se il programma rileva il browser come un “falso positivo” per il malware.

I sintomi sopra descritti dovrebbero aiutare a identificare la causa dell’errore Microsoft Edge won’t open. Di seguito, vi spieghiamo come risolvere il problema di Microsoft Edge non funziona su un computer Windows.

Risolto: Microsoft Edge non si avvia in Windows 10

Scoprite le cause di questo problema e applicate una delle nostre soluzioni per risolvere i problemi di Microsoft Edge. Troverete le istruzioni passo-passo nella guida qui sotto:

Metodo 1. Riavviare il computer. Un modo comune per superare questo problema è riavviare il computer. Se non avete ancora provato a farlo, è il momento di riavviare il dispositivo. Fare clic sull’icona di Windows in basso a sinistra dello schermo per visualizzare il menu Start. Fare clic sull’opzione Alimentazione, quindi scegliere Riavvia. In questo modo si chiuderanno tutte le applicazioni aperte e si riavvierà completamente il computer. Dopo il riavvio, verificate se siete in grado di guardare YouTube senza che l’errore del renderer audio venga visualizzato su un video vuoto. Se Microsoft Edge non si avvia ancora, non preoccupatevi: abbiamo molte altre cose da provare.

Metodo 2. Eseguire una scansione del dispositivo alla ricerca di malware. Per risolvere il problema con Microsoft Edge non funziona, eseguire una scansione del computer per individuare eventuali infezioni da malware. A tale scopo è possibile utilizzare l’applicazione integrata Windows Defender o un software di terze parti. Si consiglia di eseguire una scansione del computer per assicurarsi che non vi siano virus. Per la scansione utilizzeremo il programma integrato di Windows Defender, ma un altro software di terze parti potrebbe funzionare meglio. Aprite la barra di ricerca nella barra delle applicazioni facendo clic sull’icona della lente di ingrandimento. È inoltre possibile richiamarla con la scorciatoia da tastiera Windows + S. Digitate Windows Security e avviatelo dai risultati della ricerca. Passare alla scheda Protezione da virus e minacce utilizzando la schermata iniziale o il menu nel riquadro di sinistra. Fare clic sul collegamento Opzioni di scansione. Selezionate l’opzione Scansione completa. In questo modo verrà controllato ogni singolo file su tutte le unità per garantire che non si nascondano minacce. Tenete presente che questa scansione può durare più di 1-2 ore, a seconda del numero di file presenti sul sistema. Fare clic sul pulsante Scansione ora per avviare la scansione. Se viene rilevata una minaccia, Windows 10 la metterà automaticamente in quarantena o la rimuoverà completamente. È possibile rivedere i risultati della scansione in seguito.

Leggi anche: Velocizzare download Chrome tutti i dispositivi

Metodo 3. Aggiornare l’antivirus di terze parti. Se attualmente si utilizza un’applicazione antivirus di terze parti, si consiglia di aggiornare il programma per evitare problemi con Microsoft Edge. Poiché la maggior parte delle applicazioni antivirus ha layout e funzionalità diverse, è necessario trovare gli aggiornamenti da soli. La maggior parte delle applicazioni vi avviserà quando è disponibile un nuovo aggiornamento, quindi assicuratevi di controllare spesso! È anche possibile visitare il sito web ufficiale e trovare eventuali notizie sugli aggiornamenti. Se gli aggiornamenti automatici sono abilitati, molto probabilmente si è già alla versione più recente. È comunque possibile verificare la presenza di aggiornamenti tramite l’interfaccia dell’applicazione.


Metodo 4. Disattivare temporaneamente l’applicazione antivirus. Le applicazioni antivirus possono bloccare l’esecuzione di alcune applicazioni e servizi. È possibile verificare se l’antivirus in uso al momento causa problemi a Microsoft Edge disabilitandolo. Fate clic con il tasto destro del mouse su uno spazio vuoto nella barra delle applicazioni e scegliete Task Manager dal menu contestuale. Passare alla scheda Avvio utilizzando il menu di intestazione situato nella parte superiore della finestra. Qui, cercate l’applicazione antivirus dall’elenco e selezionatela facendo clic su di essa. Fate clic sul pulsante Disattiva, ora visibile in basso a destra della finestra. In questo modo l’applicazione verrà disabilitata all’avvio del dispositivo. Riavviare il computer e provare ad aprire Microsoft Edge.

Metodo 5. Eliminare i file corrotti di Microsoft Edge. Quando Microsoft Edge non si apre correttamente, si può sospettare che alcuni file interni siano corrotti. Se questo è il caso e il computer non permette al browser di aprirsi, l’eliminazione dei file problematici dovrebbe risolvere subito il problema! Passare alla cartella AppData: Premete i tasti Windows + R sulla tastiera per richiamare l’utility Esegui. Digitare “C: Users’ Il tuo nome utente “AppData” senza le virgolette e premere Invio. Assicuratevi di sostituire “Nome utente” con il nome del vostro account locale.
In alternativa, aprire Esplora file con la scorciatoia da tastiera Windows + E, quindi navigare in Questo PC > C: > Utenti > Nome utente > AppData. Aprire la cartella Locale. Quindi, aprire la cartella Packages e cercare tutte le sottocartelle relative a Microsoft Edge. Selezionatele tutte tenendo premuto il tasto Shift, quindi fate clic con il pulsante destro del mouse e scegliete Elimina dal menu contestuale. Dopo aver eliminato le cartelle, riavviare il computer e verificare se è possibile aprire Microsoft Edge.

Metodo 6. Eseguire un comando PowerShell. Con questo semplice comando di PowerShell, è possibile ripristinare Microsoft Edge in modo che il browser si apra di nuovo. Premete contemporaneamente i tasti Windows + X sulla tastiera, quindi fate clic su Windows PowerShell (Admin). Se si utilizza un account locale che non dispone dei permessi di amministratore, fare clic qui. Fare clic su “Sì” se viene richiesto dalla schermata User Account Control (UAC). In questo modo PowerShell potrà essere eseguito con autorizzazioni elevate, che potrebbero essere necessarie sul vostro dispositivo. Quando la finestra di PowerShell è aperta, copiare e incollare il seguente comando e premere Invio per eseguirlo:

Get-AppXPackage -AllUsers | Foreach {Add-AppxPackage -DisableDevelopmentMode -Register “$($_.InstallLocation)AppXManifest.xml”}

Attendere che il comando termini l’elaborazione. Al termine, riavviare il computer e verificare se Microsoft Edge si avvia senza problemi.

Metodo 7. Riavviare completamente Microsoft Edge con uno script. A volte, Microsoft Edge può avere problemi di apertura se un’altra istanza è già aperta. Per assicurarsi che il browser sia completamente chiuso, eseguire questo script e provare a riaprirlo. Aprire questa pagina in un qualsiasi browser Web per ottenere lo script necessario per questo metodo. Selezionare il testo, quindi fare clic con il pulsante destro del mouse su un punto qualsiasi della pagina e scegliere Copia dal menu contestuale. In alternativa, utilizzare la scorciatoia da tastiera Ctrl + C.
Dopo aver inserito il testo dello script negli appunti, aprire l’applicazione Blocco note. Fare clic con il pulsante destro del mouse su qualsiasi spazio vuoto e scegliere Incolla dal menu contestuale. È anche possibile utilizzare la scorciatoia da tastiera Ctrl + V per questa operazione. Quindi, andate su File > Salva con nome… e selezionate l’opzione Tutti i file (*.*) dal menu a discesa. Scegliete dove salvare il file, denominatelo Edge.bat e fate clic sul pulsante Salva. Andare alla posizione in cui è stato salvato il file, quindi fare clic con il pulsante destro del mouse e scegliere Esegui come amministratore. Fare clic su Sì se richiesto dall’UAC per assicurarsi che lo script possa essere eseguito sul dispositivo. Dopo l’esecuzione dello script, verificare se è possibile aprire Microsoft Edge.

Metodo 8. Aggiornare Windows alla versione più recente. Un aggiornamento del sistema operativo può risolvere molti problemi di fondo, come la mancata apertura del browser Microsoft Edge. Scaricate l’ultima versione di Windows e verificate se il problema è stato risolto. Fare clic sull’icona di Windows in basso a sinistra dello schermo per visualizzare il menu Start. Scegliere Impostazioni o utilizzare la scorciatoia Windows + I. Fare clic sul riquadro Aggiornamento e sicurezza. Qui è possibile trovare la maggior parte delle impostazioni di Windows Update e scegliere quando ricevere gli aggiornamenti. Assicuratevi di rimanere nella scheda predefinita di Windows Update. Fate clic sull’opzione Controlla aggiornamenti e attendete che Windows trovi gli aggiornamenti disponibili. Se vengono visualizzati degli aggiornamenti, fate clic sul collegamento Visualizza tutti gli aggiornamenti opzionali per vederli e installarli. Quando Windows trova un nuovo aggiornamento, fate clic sull’ opzione Installa. Attendete che Windows scarichi e applichi gli aggiornamenti necessari.

Leggi anche: Le migliori app per Chromecast

Metodo 9. Riparare o reinstallare Microsoft Edge. Windows dispone di uno strumento integrato per riparare le app installate. Se nessuna delle soluzioni adottate finora ha funzionato, provate a rimuovere Microsoft Edge dal computer e a installarne una copia pulita. Seguite i passaggi seguenti per rimuovere completamente l’installazione del browser e i file residui. Premete contemporaneamente i tasti Windows + X, quindi scegliete Applicazioni e funzionalità dal menu contestuale. Individuare Microsoft Edge e fare clic su di esso. Tra le opzioni disponibili, fare clic sul pulsante Modifica. Fare clic sul pulsante Ripara e attendere che il software rilevi e risolva eventuali problemi. Questa operazione potrebbe richiedere alcuni minuti, a seconda della configurazione. Al termine del processo di riparazione, provare a lanciare Microsoft Edge. Per reinstallare l’app, visit ate la pagina di download di Microsoft Edge e procuratevi l’ultima versione del browser compatibile con il vostro sistema. Attendere il download del programma di installazione prima di avviare il file e seguire le istruzioni sullo schermo.


Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!