Come fare il Root al OnePlus X

Come fare il Root al OnePlus X, è uno smartphone Android di alta qualità, il dispositivo è dotato di un display touchscreen AMOLED da 5 pollici ed è alimentato da un processore da 2.3 GHz quad-core e 3 GB di RAM. Se utilizzate questo smartphone e siete alla ricerca di un modo per rotarlo, siete nella pagina giusta, andiamo a vedere come fare il Root al OnePlus X.


Effettuando il root al vostro OnePlus X, sarete in grado di ottenere la possibilità di installare una ROM personalizzata, di installare applicazioni custom-built, rimuovere le applicazioni preinstallate indesiderate, ecc.

Attenzione: non siamo responsabili per eventuali danni causati dalle istruzioni fornite in questa pagina. Prova questa guida a proprio rischio. Tuttavia, è molto improbabile che il dispositivo possa essere danneggiato se si seguono tutte le istruzioni che sono state menzionate nella procedura.

Consigli da eseguire a discrezione dell’utente


  1. Come attivare il debug USB e le opzioni di sviluppo in Android 4.2 e superiori.
  2. Batteria carica fino all’ 80-85%.
  3. Si consiglia di eseguire il backup dei dati prima di procedere per evitare qualsiasi situazione di disagio.

Eseguire il backup delle App: 

  • Scarica AirDroid dal Google Play Store.
  • Un computer Windows/Mac/Linux sulla stessa rete WiFi, del telefono.
  • Un telefono Android o un tablet, ovviamente!
  • Aprire AirDroid sul telefono e avviare l’applicazione.
  • Inserire l’indirizzo IP (e la porta) nel campo URL nel browser e inserire la password che vi è stata fornita dall’applicazione sul telefono.
  • Ora è possibile effettuare il backup dei contatti, file e immagini. Per effettuare il Backup basta cliccare sull’icona Apps e si aprirà una finestra che mostra tutte le applicazioni presenti sul telefono.
  • Selezionare tutte le applicazioni o solo quelli importanti che si desidera effettuare il backup.
  • Dopo averle selezionate, cliccare sul tasto di download presente in alto a destra della finestra.
  • Dopo aver premuto Scarica, AirDroid scaricherà tutte le applicazioni selezionate sul vostro computer in formato .ZIP. Nel caso, sia stata selezionata una sola app il file scaricato sarà in formato apk.

Come fare il Root al OnePlus X

1) Per iniziare, scaricare Kingroot app per smartphone. Una volta scaricato, toccare su kingroot.apk per installarla sul vostro telefono. Nel farlo, potreste vedere alcuni messaggi di avviso. Basta ignorarli e installare KingRoot sul dispositivo.

2) Ora, aprire l’applicazione KingRoot sul vostro smartphone. Dal momento che, il vostro dispositivo non è rotato, vedrete il seguente messaggio: l’accesso root non è disponibile. Quindi, fare clic sul tasto “Avvia Root” per avviare la procedura di root.

3) Durante il processo di root, KingRoot mostrerà un cerchio di avanzamento con il messaggio “Rooting“.


4) Una volta che il processo di root è finito, vedrete il messaggio “Root avvenuto con successo“.

Questo è tutto. Ora avete eseguito con successo il root al OnePlus X senza PC o computer. Per verificare che il dispositivo è stato rotato con successo, utilizzare l’app Root Checker dal Google Play Store.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*