Come fare il root Xiaomi Redmi Note 5

root Xiaomi Redmi Note 5

Se desideri eseguire il root Xiaomi Redmi Note 5 sei sulla pagina giusta. Xiaomi Redmi Note 5 è uno smartphone di buona qualità, dotato di display touchscreen capacitivo TFT Super PLS da 5,99 pollici con processore Octa-core da 2,0 GHz e 4 GB di RAM, il dispositivo funziona con il sistema operativo Android 7.1.2 Nougat. Se stai usando questo smartphone e stai cercando un modo per fare il root, sei nel posto giusto dato che ho scritto un tutorial passo passo per fare il root Xiaomi Redmi Note 5 proprio qui sotto.


Seguendo il tutorial di root fornito qui, puoi essere in grado di effettuare il root dello smartphone Xiaomi Redmi Note 5 e ottenere la possibilità di installare applicazioni Android personalizzate, recovery personalizzate (recovery TWRP o CWM), installare firmware o ROM personalizzate, ecc.

Prerequisiti:

Passo 1: Sebbene il processo di rooting fornito qui non cancelli nessun dato, è sempre buono eseguire un backup dei dati. Quindi, fai un backup prima di iniziare con il tutorial di rooting.

Passaggio 2: Assicurarsi che il dispositivo abbia almeno il 50-60% di carica della batteria prima di iniziare con la procedura di root.


Passaggio 3: Abilitare la modalità di debug USB sullo smartphone seguendo questo percorso: Impostazioni -> Opzioni sviluppatore -> Debug USB. Se non riesci a visualizzare le opzioni dello sviluppatore nel tuo dispositivo Impostazioni, abilitalo seguendo questo percorso: Impostazioni -> Informazioni sul telefono (tocca il numero di build per 5-7 volte per abilitarlo).

Passo 4: Quindi, scarica i driver USB Xiaomi Redmi Note 5 e installali sul tuo computer in modo da poter connettere il tuo dispositivo al PC. Una volta completate tutte queste attività preliminari, è possibile passare all’esercitazione di rooting indicata di seguito.

Esercitazione per eseguire il root di Xiaomi Redmi Note 5 utilizzando iRoot:

Passaggio 1: Per iniziare, scaricare iRoot (precedentemente vRoot) e installare l’applicazione sul computer. Una volta terminato, avvia iRoot sul tuo PC.

Passaggio 2: Collega lo smartphone al computer utilizzando il cavo dati USB originale. Se il driver USB del dispositivo è stato installato correttamente nel computer, iRoot identifica il dispositivo.

Passo 3: Quindi, fare clic sul pulsante verde “Root” per iniziare il processo di rooting. Una volta completata la procedura di rooting, il dispositivo si riavvierà automaticamente.

Passo 4: Ora, fai clic sul pulsante “Completa” e scollega il tuo smartphone.

Questo è tutto. Ora, hai completato con successo il root dello smartphone Xiaomi Redmi Note 5 utilizzando lo strumento iRoot One-Click Rooting. Per confermare installa Root Checker per Android sul tuo dispositivo e conferma i privilegi di root del tuo dispositivo.

Se incontri qualche problema mentre segui questo tutorial di rooting, cortesemente faccelo sapere lasciando un commento qui sotto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*