Come fare per ripristinare un Nokia Lumia con un click

By | Gennaio 30, 2020
Come fare per effettuare l’Hard Reset Nokia Lumia 820

Attenzione: non è un software da usare alla leggera. Tutti i dati presenti verranno cancellati, per questo vi consigliamo subito nel primo passaggio qui sotto di effettuare, se possibile, un backup del device.

Per fare ciò, ci possiamo affidare al Nokia Software Recovery Tool, programma sviluppato dall’azienda finlandese per reinstallare il sistema operativo da zero e formattare il Nokia Lumia.

L’amico Osso17, moderatore del nostro forum, ci segnala che il Nokia Software Recovery Tool ha ricevuto un aggiornamento che spinge la sua versione alla 1.1.3, purtroppo non sono state rese note le migliorie apportate.

In pratica il software permette di caricare l’ultima versione del sistema operativo/firmware disponibile per il nostro terminale cancellando tutto il contenuto presente su di esso, questa procedura può essere utile nel caso abbiamo un terminale che non riesce più ad avviare il sistema operativo dopo un aggiornamento o per altri motivi.

Nella pagina ufficiale Nokia possiamo leggere che l’applicazione per funzionare ha bisogno di un PC con Windows 7 (o superiore), un cavo USB per collegare il nostro terminale al computer e 4 GB di spazio libero (utile per scaricare l’ultima versione firmware disponibile).

Se siete interessati, potete scaricare Nokia Software Recovery Tool gratuitamente da questo link, se invece avete installato l’applicazione, l’aggiornamento vi sarà notificato alla sua apertura.

Installazione del tool

Per prima cosa, è necessario installare il programma adibito alla funzione di ripristinare il telefono Lumia. Si avvierà subito il download del file eseguibile,compatibile con Windows 7 e 8/8.1 (nessuna versione per Mac o Linux è attualmente disponibile).


L’installazione avverrà in pochi minuti e aggiornerà anche i driver USB per la connessione, opzione comoda per chi ha anche problemi a connettere il device con il PC.

Al primo avvio, vi si presenterà la schermata qui accanto: essa vi consiglierà di collegare il telefono con un normale cavo microUSB-USB al computer (se non ne aveste uno, anche se sono presenti nelle confezioni di tutti i telefoni venduti).

Come vedete, è anche presente un pulsante “Il telefono non si avvia o non risponde ai comandi”, utile nel caso il dispositivo mostrasse uno dei due comportamenti appena citati.

Vediamo quindi le due modalità di operazione del programma: la prima, da device funzionante, la seconda, da telefono spento o che non risponde ai comandi.

Ripristino con Lumia acceso

Il ripristino consente, in un colpo solo, di aggiornare il telefono all’ultima versione software disponibile di ripristinarlo completamente eliminando tutti i dati presenti sul telefono. Di conseguenza, è fortemente consigliato prima effettuare un backup del device.

Per eseguire questa operazione, potete affidarvi alla nostra guida sul backup e anche alla panoramica sui tool per trasferire dati da Windows Phone a computer.

Nuovamente, controllate di aver salvato foto, musica e altre informazioni sensibili: i dati cancellati non saranno più recuperabili in alcuna maniera, essendo un processo irreversibile.

Consigliamo, inoltre, di rimuovere l’eventuale scheda microSD installata nel vostro telefono.

Procediamo quindi con il tool: apriamolo e si presenterà la schermata vista prima, che ci consiglia semplicemente di collegare il telefono con il cavo USB. Facciamolo, e dopo le operazioni di riconoscimento del device, il programma proporrà di installare l’ultima versione software disponibile (immagine sovrastante).

Nel fare ciò, il device verrà completamente ripristinato e resettato, e l’operazione potrebbe richiedere qualche decina di minuti dato che prima andrà a scaricare dai server Nokia l’update del sistema operativo.

Inutile dire che, mentre il tool lavora (sul telefono comparirà una scritta Nokia accompagnata poi da una barra di caricamento), è fondamentale non scollegare mai il telefono: di conseguenza, assicuratevi che la carica dello stesso sia sufficiente ed evitate di sovraccaricare il PC di lavoro perché anche un crash dell’applicativo potrebbe rovinare il device.

Non è sicuramente un programma difficile da usare, ma non fatevi ingannare dalla sua semplicità: può risolvere decine di magagne legate a problematiche software, e se non viene usato con cautela può fare danni. Alla fine del processo, il vostro Lumia sarà come nuovo, appena tirato fuori dalla scatola.

Ripristino con Lumia non funzionante

Può succedere che il device non risponda ai comandi oppure apparentemente sia impossibile accenderlo. Anche in questo caso è possibile tentare il recupero utilizzando il tool tramite la funzione specifica nascosta dietro il pulsante “Il telefono non si avvia o non risponde ai comandi”, nella schermata principale.

Il procedimento è praticamente lo stesso: come mostrano le schermate, è necessario collegare il proprio telefono soltanto quando richiesto, e premere i pulsanti Continua. Il programma tenterà di svegliare il device tramite USB, e vi proporrà di ripristinarlo tramite l’installazione dell’ultima versione software – lo stesso sistema utilizzato in precedenza.

Consigliamo di tentare questa operazione nel caso si decida di portare comunque il telefono in assistenza: come avrete capito, il processo comporta ripristinare il Nokia Lumia, preservando quindi la propria privacy nel caso l’addetto alla riparazione riuscisse a vedere il contenuto della memoria del device.

Se non si dovesse accendere, è possibile che con il tool non ci sia nulla da fare. Dovesse invece comparire a schermo la scritta Nokia, il programma dovrebbe riuscire ad effettuare le sue operazioni.

Se tutto è andato a buon fine, il Lumia vi saluterà con il messaggio “Ciao! Sono il tuo Windows Phone”, segno che il vostro problema potrebbe essersi finalmente risolto senza passare dall’assistenza ufficiale. Sarà quindi necessario reimpostare i vari dati (come l’account Microsoft, le reti Wi-Fi e il fuso orario) per tornare ad usare il telefono, e sarà anche possibile recuperare i dati del backup effettuato in precedenza.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.