Come fare uno screenshot su qualsiasi dispositivo

By | Agosto 21, 2020
Come fare uno screenshot su qualsiasi dispositivo

Impariamo tutto sull’acquisizione di schermate, indipendentemente dalla piattaforma: Windows, macOS, ChromeOS, iOS, Android e altri sistemi operativi… persino Linux.

Scriviamo molte storie su computer e smartphone. Nel corso della stesura di questi articoli, dobbiamo fare molti screenshot. Mentre può essere una seconda natura per alcuni di voi, conoscere tutti i dettagli di come fare uno screenshot su qualsiasi dispositivo può essere complicato. Potrebbero esserci anche alcuni dispositivi che non sapevi che contenessero utility per catturare lo schermo.

Se devi fare uno screenshot, questo è il tutorial di cui hai bisogno. Trovi tutto ciò che dovresti sapere sull’acquisizione di schermate, indipendentemente dalla piattaforma: Windows, ChromeOS, macOS, iOS, Android e altro ancora.

La maggior parte dei sistemi ha già i propri strumenti proprietari integrati nel sistema, ma esiste anche una vasta gamma di software di terze parti tra cui scegliere. Ci sono anche componenti aggiuntivi che puoi installare per acquisire immagini direttamente sul tuo browser web. Ecco come fare uno screenshot su ogni dispositivo e sistema che potresti usare.

Come fare uno screenshot su iPhone, iPad

Per anni, c’era solo un modo per fare uno screenshot sui dispositivi Apple. Tutto quello che dovevi fare era tenere premuto il tasto Sleep / Wake e premere il tasto Home. Su iPhone 8, fino all’originale, senti l’otturatore della fotocamera (se il tuo suono è attivo) e vedi un “flash”. Lo screenshot appare nel Rullino fotografico / Tutte le foto, nonché nell’album Schermate.

Tuttavia, con l’introduzione della linea di telefoni iPhone X e iPad Pro, è stato introdotto un nuovo modo di fotografare lo schermo.

Da iPhone X in avanti, tra cui quest’anno iPhone 11 e l’iPad Pro, non ci sono più pulsanti Home. Devi invece tenere premuto il pulsante laterale a destra dello schermo (pulsante superiore per iPad Pro) e toccare contemporaneamente il pulsante Volume su sul lato opposto.

Se stai usando una Apple Pencil con iPadOS, puoi prendere una schermata con lo strumento da disegno. Basta scorrere verso l’alto dall’angolo inferiore dello schermo con la matita Apple per catturare l’immagine. Puoi anche scegliere tra solo la schermata corrente o l’intera pagina, anche dopo aver scattato la foto.

Se devi annotare uno screenshot, tocca la piccola miniatura che appare nella parte inferiore dello schermo. Questo aprirà lo strumento di markup del dispositivo e ti consentirà di iniziare a modificare il documento.

Alcune app potrebbero rendere difficile l’acquisizione di schermate con i mezzi normali. È qui che entra in gioco lo strumento di registrazione dello schermo integrato nel tuo dispositivo. Mentre il suo scopo principale è registrare video del tuo schermo, puoi mettere in pausa il video e fare uno screenshot in questo modo.

Puoi anche prendere screenshot del tuo dispositivo dal computer con lo strumento LonelyScreen di terze parti. Condividi il tuo schermo tramite AirPlay e prendi tutti gli screengrabs (o i video grab) basati su PC che ti piacciono.

Un altro strumento di acquisizione dello schermo integrato è il registratore per iPhone / iPad di Apowersoft. Finché il PC e il dispositivo mobile si trovano sulla stessa rete Wi-Fi, saranno sincronizzati tramite AirPlay (una volta attivata la connessione nel Control Center). Può registrare video e immagini fisse e funziona sia con Windows che con macOS.

Come fare uno screenshot su Android

Mentre l’iOS di Apple è tutto bello e uniforme, Google non ha lo stesso controllo su Android. Ciò significa che non tutti i dispositivi hanno le stesse funzionalità o utilizzano gli stessi controlli. Tuttavia, la maggior parte dei dispositivi Android dovrebbe essere in grado di catturare schermate tenendo premuti i pulsanti di accensione e volume per 1-2 secondi.

Alcuni modelli di telefono supportano la pressione dei pulsanti di accensione e home insieme, mentre altri hanno un pulsante sulla schermata nel menu delle impostazioni rapide nel pannello a discesa. Se il tuo telefono ha Google Assistant o Bixby (Samsung), puoi utilizzare un comando vocale per chiedere a uno di loro di fare uno screenshot.

I telefoni Samsung supportano i gesti per acquisire schermate. Passa all’immagine dello schermo che ti piace, apri la mano e fai scorrere l’intero lato del palmo e del mignolo lungo lo schermo da destra a sinistra. Configuralo (o disattivalo) in Impostazioni> Funzioni avanzate> Scorri con il palmo della mano per catturare.

Indipendentemente dal dispositivo in uso, tutti gli utenti Android possono scaricare app di terze parti per acquisire schermate. Google Play ha troppe app di screenshot da contare; alcune gratuite, altre a pagamento. Screenshot Easy è l’opzione più votata che utilizza gli stessi trigger di base di Android stesso. Puoi anche personalizzarla e fare uno screenshot semplicemente scuotendo il telefono, per esempio.

Se desideri salvare schermate su un PC di ciò che sta accadendo sul tuo dispositivo Android, dai un’occhiata a Apowersoft Android Recorder. L’app ti consente di trasmettere lo schermo del tuo telefono o tablet in modalità wireless a Windows o macOS per catturare facilmente immagini fisse e video. Richiede Android 5.0 e versioni successive.

Come fare uno screenshot su Apple Watch

Sapevi che puoi fare uno screenshot su Apple Watch ? Innanzitutto, abilita la funzione. Apri l’app Orologio sul tuo iPhone o iPad e vai su Il mio orologio> Generale> Abilita schermate e attivalo.

Per fare uno screenshot su un Apple Watch, apri lo schermo che vuoi catturare. Tenere premuto il pulsante laterale e fare clic contemporaneamente sulla corona digitale.

Come su iPhone, lo schermo “lampeggia” di bianco e l’otturatore della fotocamera si spegne; l’immagine apparirà sul tuo Rullino fotografico dell’iPhone, non sull’orologio stesso.

Come fare uno screenshot su Wear OS

Se ti piacciono i dispositivi indossabili Wear OS di Google, ho una buona notizia: catturare schermate del quadrante è molto più semplice di prima. Non usi l’orologio stesso, ma un’app sul tuo dispositivo Android.

Apri l’app Wear OS, premi il menu a tre punti () e scegli “Scatta screenshot dell’orologio”. Riceverai una notifica sul tuo telefono che ti consentirà di condividere e quindi salvare l’immagine.

Questa soluzione alternativa è necessaria perché lo screenshot non viene salvato sull’orologio. Invece, devi inviarlo da qualche parte affinché possa essere visto, che si tratti di un’altra app, un servizio di condivisione o persino come messaggio per qualcun altro.

Come fare uno screenshot su Windows 10

Il modo più semplice per acquisire uno screenshot in Windows è utilizzare il pulsante Stampa schermo. Lo troverai nella parte in alto a destra della maggior parte delle tastiere. Fai clic una volta e sembrerà che non sia successo nulla, ma Windows ha appena copiato negli appunti un’immagine dell’intero schermo. Puoi quindi premere Ctrl-V per incollarlo in un programma, sia esso un documento di Word o un programma di modifica delle immagini.

Il problema con questo metodo è che non è esigente: salva tutto ciò che è visibile sul tuo monitor e, se hai una configurazione multi-monitor, salverà tutti i display come se fossero un unico schermo.

Per restringere un po’, apri la schermata specifica che desideri catturare e tocca Alt + Stampa schermata. Questo salverà la schermata di solo quella finestra e allo stesso tempo la salverà negli appunti.

Negli ultimi anni, Windows ha anche inserito lo strumento cattura, che puoi trovare nel menu Start. Una volta lanciato, offre una piccola finestra con menu che facilitano l’acquisizione di più tipi di schermate.

Seleziona solo l’area che desideri con un’area di acquisizione rettangolare o forma libera, seleziona una finestra specifica che desideri catturare o salvi tutto lo schermo in una sola ripresa. Una volta acquisito uno screenshot, viene immediatamente spostato nell’editor dello Strumento di cattura, dove è possibile salvare e modificare l’immagine.

Introdotto nel 2019 di aggiornamento di Windows 10 maggio è un nuovo strumento chiamato Snip & Sketch, che andrà a sostituire lo strumento di cattura. Questo nuovo strumento viene fornito con una pratica scorciatoia da tastiera di Maiusc + Tasto Windows + S, che avvierà una piccola barra degli strumenti nella parte superiore dello schermo in modo da poter scegliere facilmente cosa catturare.

Un’altra opzione integrata per salvare le schermate è la barra di gioco di Windows. Apri lo strumento con il tasto Windows + S e tocca il pulsante della fotocamera nella sezione Trasmissione e acquisizione per salvare lo screenshot nella cartella Video / Catture nella cartella dell’utente principale.

Se tutto ciò non riesce, Windows ha una gamma spettacolare di utilità di acquisizione dello schermo di terze parti disponibili. Il top della gamma è Snagit, ma costa ben 50 patate. Ovviamente farà tutto ciò che puoi immaginare, anche salvare i video di ciò che sta accadendo sul tuo schermo.

Tuttavia, puoi trovare molte app di screenshot gratuite. Jing, dai creatori di Snagit, realizza anche video screencast e semplifica la condivisione di ciò che catturi. LightShot è un’utilità elegante e piccola che usa il tasto PrtScrn e ne semplifica l’acquisizione e la condivisione. Entrambi sono disponibili anche per Mac.

Come fare uno screenshot su Mac

A seguito dell’aggiornamento a Catalina, gli utenti Mac ora hanno più controllo sugli screenshot. Puoi catturare schermate in macOS con alcune scorciatoie da tastiera.

Per catturare l’intero schermo, tocca Comando + Maiusc + 3 e un’immagine PNG dello schermo verrà salvata sul desktop. Se vuoi solo parte dello schermo, tocca Comando + Maiusc + 4 per trasformare il cursore in un mirino. Seleziona la sezione dello schermo che desideri catturare.

Puoi anche premere la barra spaziatrice (o Comando + Maiusc + 4) e il cursore si trasforma in una videocamera. Fai clic su una finestra aperta per evidenziarla, quindi fai di nuovo clic per catturare solo quella finestra. Se hai un Mac con Touch Bar, puoi catturarlo premendo Comando + Maiusc + 6.

Se preferisci acquisire immediatamente un’immagine negli Appunti, aggiungi Controllo a qualsiasi scorciatoia da tastiera che usi. Per ricapitolare: usa Comando + Maiusc + Controllo + 3 per acquisire l’intero schermo o Comando + Maiusc + Controllo + 4 per una sezione specifica. L’immagine non verrà salvata sul desktop, ma può essere incollata in un’app.

In Mojave è stato anche introdotto uno strumento di screenshot che puoi attivare premendo Comando + Control + Maiusc + 5 o navigando su Launchpad> Altro> Screenshot.

La finestra di acquisizione dello schermo consente di eseguire diverse azioni. Scegliere di acquisire l’intero schermo, parte dello schermo o una finestra specifica. Puoi anche catturare video dell’intero schermo o solo una parte di esso e c’è anche la possibilità di fare screenshot in base ad un timer.

Se hai un Mac con display Retina, uno screenshot dell’intero schermo può essere enorme in formato PNG, grande almeno 7 MB. Se preferisci che il Mac salvi in ​​JPG o in qualche altro formato, modifica le impostazioni. Devi aprire una finestra del terminale sul Mac in questione e digitare:

per impostazione predefinita scrivi com.apple.screencapture type jpg

Immettere la password, se richiesta, quindi riavviare il computer e i futuri screenshot dovrebbero essere salvati nel formato preferito specificato. Puoi sempre cambiarlo nuovamente digitando il comando precedente con PNG alla fine.

Se preferisci una soluzione di terze parti, sono disponibili opzioni come Snappy (che può sincronizzare schermate con SnappyApp per iOS, Jing, Snagit, Skitch, LightShot e altre.

Come fare uno screenshot su Linux

Ci sono molti modi per fare uno screenshot in Linux quanti sono i gusti di Linux. Diamo un’occhiata ad Ubuntu, in particolare. Apri il menu Attività e seleziona Schermata, quindi scegli tra l’intero schermo, una singola finestra o un’area personalizzata prima di scattare un’immagine.

Linux consente inoltre di utilizzare il pulsante Stampa schermo, nonché il collegamento Alt + Stampa schermo per eseguire lo screenshot di una finestra. Utilizzare Maiusc + Stampa schermo per selezionare un’area personalizzata da acquisire. Puoi anche aggiungere il tasto Ctrl a qualsiasi scorciatoia per salvare l’immagine negli appunti.

Il programma GIMP (GNU Image Manipulation Program) consente di acquisire uno screenshot dallo stesso programma in cui si modifica l’immagine dopo.

Apri GIMP e vai su File> Acquisisci> Schermata. Avrai alcune opzioni, come prendere l’intero schermo, una finestra o usare un ritardo. L’immagine acquisita si apre quindi in GIMP per la modifica.

Come fare uno screenshot sul Chromebook

Se possiedi un Chromebook, puoi fare uno screenshot con l’aiuto del tasto Cambio finestra del laptop. Questo pulsante si trova nella parte superiore della tastiera e presenta l’immagine di una casella con linee accanto ad essa. Premi Ctrl + Tasto interruttore finestra per scattare un’istantanea a schermo intero. Vedrai la notifica in basso a destra sullo schermo.

Inserisci Ctrl + Maiusc + Cambio finestra per ottenere solo una sezione dello schermo. Il cursore diventa mirino che puoi usare per selezionare ciò che desideri catturare.

Se stai utilizzando una tastiera standard, non una tastiera per Chromebook, non vedrai un pulsante di cambio finestra. Dovrai invece Ctrl + F5 e Ctrl + Maiusc + F5.

Se stai utilizzando il Chromebook in modalità tablet, puoi prendere screenshot senza l’uso della tastiera. Premi i pulsanti di accensione e riduzione del volume per scattare una foto, sebbene questo metodo catturi solo l’intero schermo.

Tutte le immagini vengono salvate come file PNG nella cartella Download locale del computer. Se desideri conservare questi screenshot in modo permanente, devi caricarli su Google Foto o eseguirne il backup in Google Drive.

Dal momento che il 90 percento di ciò che fai su un Chromebook avviene probabilmente nel browser Web Chrome, puoi anche utilizzare una serie di estensioni di Chrome. Per quelli, guarda sotto.

Screenshots nei browser Web

Chrome, Firefox e persino Safari supportano tutti i componenti aggiuntivi che estendono l’usabilità del browser. Ecco alcuni programmi che puoi scaricare con estensioni del browser. Utilizza questi componenti aggiuntivi per inserire le utilità di acquisizione dello schermo direttamente nel browser.

  • LightShot è gratuito e funziona su Windows e Mac, ma può anche essere aggiunto comeestensioni di Chrome e Firefox.
  • FireShot è un programma di acquisizione a pagamento ($ 59,95) che funziona con un browser o un client di posta elettronica. Acquisirà e consentirà modifiche istantanee, la condivisione tramite social media o il salvataggio istantaneo sul computer. Ci sono ancheestensioni di Chrome e Firefox.
  • Awesome Screenshot è un programma gratuito che cattura un’intera pagina o una sezione e quindi la annota rapidamente (o sfoca i bit cattivi) prima di condividerli all’istante. Esistono estensioni per Chrome, Firefox e Safari.
  • Nimbus Capture è gratuita e ti permetterà di catturare l’intero schermo o solo parte di esso. Puoi anche usarlo per disegnare, creare annotazioni o contrassegnare quelle stesse immagini. Esistonoestensioni di Chrome e Firefox
Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.