Come formattare una scheda SD, due metodi

By | Settembre 2, 2020
Come formattare una scheda MicroSD

Spiegheremo passo dopo passo come formattare una scheda sd sul tuo dispositivo Android. Sebbene alcuni dispositivi non dispongano di uno slot per utilizzare questi tipi di schede, la maggior parte dei telefoni Android consente comunque di utilizzarli per espandere la memoria interna del dispositivo nel caso in cui non si abbia più spazio per salvare foto o file.

Inizieremo l’articolo spiegando le due opzioni di formattazione SD che troverai quando proverai a procedere, una normale e l’altra come memoria interna. Quindi, esamineremo passo dopo passo come formattare micro SD del tuo telefono Android. Formattare microSD è semplice, quindi non dovrai preoccuparti dei file system o della loro compatibilità.

I vari metodi per formattare scheda SD

Per impostazione predefinita e dalla sua già lontana versione 6, Android consente di eseguire due tipi di formattazione scheda SD.

  • Formattazione normale: la scheda è formattata come memoria portatile. Ciò significa che puoi usarla normalmente per salvare i file lì, ma che puoi estrarla senza problemi e usarlo in un lettore di schede o un computer per trasferire il contenuto. Lo svantaggio è che non sarai in grado di usarla per installare molte applicazioni.
  • Formatta come memoria interna: se il tuo cellulare sta esaurendo lo spazio, questa opzione formatta la scheda come se fosse la memoria interna. Ciò significa che puoi installare applicazioni e ospitare i loro dati al suo interno, anche se la parte negativa è che se rimuovi la scheda, le applicazioni smetteranno di funzionare sul cellulare, causando errori in esso. Pertanto, non è una buona opzione per lo scambio di file.

Come formattare una scheda SD su Android

La prima cosa che devi fare è accedere al menu Impostazioni del tuo dispositivo mobile. Per fare ciò, apri il menù delle applicazioni e apri le Impostazioni che ha un’icona a forma di ruota dentata. Questa icona dovrebbe essere trovata anche come collegamento nel pannello delle notifiche.

Una volta all’interno del menu Impostazioni, devi entrare nella sezione Archiviazione. Su Android One e sui dispositivi che utilizzano Android senza modificarlo troppo, la sezione dovrebbe essere visibile nel menu, ma può darsi che su altri dispositivi come Samsung li trovi all’interno di altre sezioni. In caso di dubbio, utilizza il motore di ricerca nel menu Impostazioni .

Una volta che sei nella sezione Archiviazionefai clic su dove vedi la scritta scheda SD. A seconda del livello di personalizzazione applicato dal produttore, l’aspetto può essere molto diverso. In ogni caso, vai sempre dove ti dicono che si trova la scheda microSD.

Quando fai clic sulla scheda microSD, la accederai e potrai vedere tutte le cartelle che contiene. Qui, quello che devi fare è aprire le opzioni della scheda e in esse fare clic sull’opzione Impostazioni di archiviazione. A seconda del produttore, potresti trovare direttamente l’opzione di formattazione, che ti farebbe risparmiare il passaggio successivo, ma in caso contrario, apri le impostazioni.


Dopo aver aperto le impostazioni della memoria, devi solo fare clic sull’opzione Format che puoi vedere all’interno. Avrai due opzioni, formatta normalmente in modo che sembri una scheda esterna e sarai in grado di scambiare dati tra dispositivi se necessario, o formatta SD come memoria interna per poter installare applicazioni e dati dell’applicazione su di essa. Scegli quello più adatto a te.

Quando scegli l’opzione di formattazione, riceverai un ultimo avviso che ti avvisa che così facendo cancellerai tutti i dati che hai sulla carta e ti ricorderà che dovresti fare una copia di backup. Qui, fai clic sull’opzione Formatta scheda SD per confermare, ma tieni presente che una volta fatto, non tornerai più indietro.

E questo è tutto. Quando fai clic su Formatta scheda SD vedrai che lo schermo ti dice che la scheda è in fase di formattazione. È importante che tu non tocchi nulla durante il processo e una volta terminato avrai la scheda SD pronta all’uso.

Leggi anche: Cosa fare se la scheda microSD non funziona sul cellulare

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.