Come funziona Outlook per Android

Outlook per Android è un’applicazione che permette di gestire gli account di posta elettronica, anche quando non fanno riferimento a Microsoft, in modo semplice e flessibile. Il salvataggio dei file, i contatti e i calendari sono solo alcune delle tante funzionalità disponibili su questa app, che offre la possibilità di configurare su Android mail di Virgilio, Libero o qualsiasi altro account anche di server professionali di qualunque provider.


Come si usa

Se si ha la necessità di configurare un account di Google, non c’è bisogno di inserire la password, dal momento che basta autorizzare l’accesso. Tutto si basa sul meccanismo di autenticazione che si avvale del protocollo aperto OAuth: una volta che l’accesso è stato autorizzato, nella pagina delle app che accedono all’account di Google viene visualizzato il riferimento ad Outlook per Android.

Esso, per altro, offre l’opportunità di gestire da smartphone gli account IMAP di tutti i provider, ma occorre tener presente che non si possono ricevere o inviare mail dagli account POP3 classici.

Come gestire due o più account

Questa applicazione può essere sfruttata non solo per la ricezione e l’invio di mail da un account singolo, ma anche per l’accesso a più caselle di posta elettronica. Il menù principale dell’app, che si raggiunge toccando l’icona che si trova in alto a sinistra, permette di gestire il contenuto dei diversi account in maniera separata.


Nel momento in cui Outlook per Android viene avviato per la prima volta, esso ricerca i riferimenti agli account Microsoft che sono già stati configurati sul telefono, sempre che ve ne siano: sono quelli riportati nella sezione delle impostazioni denominata Utenti e account.

Che cosa fare per aggiungere un altro account

Se si è interessati ad aggiungere un ulteriore account, tutto quel che bisogna fare è accedere al menu principale dell’applicazione e toccare l’icona con l’ingranaggio che si trova a sinistra in basso: a questo punto si seleziona la dicitura Aggiungi account, e si ha la possibilità di inserire un nuovo profilo di posta elettronica.

Chi lo desidera può anche salvare degli accounti di archiviazione, come per esempio con DropBox e OneDrive; non lo si può fare, invece, con Google Drive. L’opportunità, in ogni caso, offre una grande comodità, in quanto consente di inviare con facilità i file che sono salvati sul cloud, ma anche di salvare in poco tempo gli allegati alle mail.

I pregi di Outlook per Android

Uno dei punti di forza più importanti di questa applicazione va individuato nella funzionalità di ricerca, che si può richiamare attraverso l’icona collocata in basso. I risultati che vengono proposti compaiono subito: a seconda delle necessità, si possono cercare file, contatti o messaggi.

Non c’è bisogno di scaricare le immagini che fanno riferimento a server remoti se, una volta arrivati nelle impostazioni dell’applicazione, si sceglie uno degli account che sono già stati configurati.

Tale circostanza è utile quando si ha la necessità di risparmiare banda se si sta usando la connessione dati, ma è vantaggiosa anche dal punto di vista della protezione della propria privacy.

Occorre sapere, infatti, che a volte i messaggi di posta includono i cosiddetti web beacon, o immagini pixel: si tratta di riferimenti che i mittenti sfruttano con l’intento di stimare l’ubicazione geografica dei destinatari attraverso il tracciamento dell’apertura dei messaggi.

La gestione dei calendari

Anche la gestione dei calendari è supportata da Outlook per Android, che è compatibile con Evernote, app che viene impiegata per prendere appunti, ma anche con Facebook e tutte le altre applicazioni che si possono usare per pianificare gli appuntamenti e le attività. La compatibilità è garantita, infine, con le app destinate al project management come Wrike, Trello e Wunderlist.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*