Come installare AOSP ROM (Android 5.1) sul Moto G (1st Gen)

Come installare AOSP ROM (Android 5.1) sul Moto G (1st Gen), monta un quad-core Snapdragon 400 CPU e 1GB di RAM. Il Moto G è anche molto leggero, grazie alle sue modeste dimensioni da 4.5″ 1280 × 720 display HD, del peso di soli 143 grammi. Originariamente montava Android 4.3 Jelly Bean, ma da allora è stato aggiornato a Android 4.4 KitKat, ed è promesso anfuturi aggiornamenti direttamente da Google.


Android 5.1 è stato recentemente implementato per alcuni dei dispositivi Nexus One e Android. Altri dispositivi lo avranno prima o poi. Nel frattempo, invece di aspettare l’aggiornamento ufficiale, è possibile aggiornare il Moto G ad Android 5.1 tramite la ROM AOSP.

I seguenti consigli sono importanti in quanto vi aiuteranno a completare la procedura di installazione e farla andare via liscia senza problemi.

Quindi, prima di andare al processo di installazione della AOSP ROM (Android 5.1), diamo un’occhiata a come fare il backup di tutti i dati. Quando si installa questa ROM personalizzata basata 5.0.2 Lollipop, i vostri dati saranno cancellati e il vostro telefono tornerà come nuovo.


Installare i driver: assicurarsi di aver installato i driver USB per il Moto G correttamente. In caso contrario, è possibile scaricare gli ultimi driver ufficiali dalla nostra sezione Android driver USB qui: SCARICARE DRIVER USB DI ANDROID PER SAMSUNG, HTC, NEXUS, LG, SONY & ALTRI

Eseguire il backup delle App: 

  • Scarica AirDroid dal Google Play Store.
  • Un computer Windows/Mac/Linux sulla stessa rete WiFi, del telefono.
  • Un telefono Android o un tablet, ovviamente!

Aprire AirDroid sul telefono e avviare l’applicazione.

Inserire l’indirizzo IP (e la porta) nel campo URL nel browser e inserire la password che vi è stata fornita dall’applicazione sul telefono.

Ora è possibile effettuare il backup dei contatti, file e immagini. Per effettuare il Backup basta cliccare sull’icona Apps e si aprirà una finestra che mostra tutte le applicazioni presenti sul telefono.

Selezionare tutte le applicazioni o solo quelli importanti che si desidera effettuare il backup.

Dopo averle selezionate, cliccare sul tasto di download presente in alto a destra della finestra.

Dopo aver premuto Scarica, AirDroid scaricherà tutte le applicazioni selezionate sul vostro computer in formato .ZIP. Nel caso, sia stata selezionata una sola app il file scaricato sarà in formato apk.

Effettuare il backup dei contatti di Gmail e Google basta >> Sincronizzare con Google Sync.

Come effettuare il backup dei messaggi di WhatsApp, aprire l’app >> aprire il menù ed andare nelle impostazioni >> andare in impostazioni chat >> in basso cliccare esegui backup conversazioni.

Come abilitare la modalità debug USB vai nell menu Impostazioni del dispositivo >> Vai nel sottomenu in alcuni dispositivi il sottomenu si chiamerà Altro / Generale >> ora scorrere fino a “Build Number” e toccare 7 volte. Dopo aver toccato 7 volte vedrete un avviso che dice “Ora sei uno sviluppatore” / “La modalità sviluppatore è stata attivata”. Ora andare nel menu Impostazioni e vedrete il sottomenu opzioni sviluppatore >> toccare le opzioni per gli sviluppatori e quindi attivare il debug USB.

Assicuratevi che il vostro dispositivo Android abbia la batteria carica fino all’ 80-85%.

Il dispositivo deve disporre dell’ultima versione CWM o TWRP installata, se non trovate la guida su questo blog, andate su Google.

Si raccomanda di effettuare la pulizia della cache dalvik prima di iniziare ad installare questa rom personalizzata.

Attenzione: questo tutorial è solo per il Moto G. Non provate questa guida su qualsiasi altro dispositivo Android. Inoltre, non siamo responsabili per eventuali danni causati dalle istruzioni fornite in questa pagina. Prova questa guida a proprio rischio. Tuttavia, è molto improbabile che il dispositivo possa essere danneggiato se si seguono tutte le istruzioni che sono state menzionate nella procedura.

Come installare AOSP ROM (Android 5.1) sul Moto G

Scarica CM 12 zip file e le Google Apps per il Moto G sul computer.

Collegare il Moto G al computer utilizzando il cavo USB.

Copiare o incollare i file scaricati sulla scheda di memoria/SD del telefono. Assicurarsi che i file si trovino nella cartella root della memoria/SD del vostro telefono.

Spegnere il telefono e scollegare dal cavo USB.

Ora entrare nella modalità recovery personalizzata. Accendere il telefono tenendo premuto Volume Up + il Pulsante di alimentazione insieme.

Una volta che siete nella recovery personalizzata, selezionare una full data wipe selezionando “wipe data / factory reset”. Utilizzare il pulsante di accensione per selezionare tutto, mentre siete nella modalità di ripristino.

Poi, eseguire una pulizia della cache, “Wipe cache partition”.

Questa è operazione opzionale, ma si raccomanda di eseguire un wipe della cache Dalvik. Cosi in telefono non potrà rimanere bloccato in bootloop. Dalla recovery, vai su ‘avanzate’ e selezionare “cancellare la cache Dalvik”.

Poi tornare alla schermata principale della recovery e selezionare “install zip dalla scheda SD”.

Selezionate “scegliere zip da sdcard”. Utilizzando i tasti del volume, passare al file zip che si è copiato prima nella scheda SD e selezionarlo con il pulsante di accensione. Confermare l’installazione nella schermata successiva e la procedura dovrebbe iniziare subito.

Google Apps: Ripetere la stessa operazione per le Google Apps e installarle sul tuo telefono.

Una volta completata l’installazione, passare a “+++++ Indietro +++++” e riavviare il telefono selezionando ”riavviare il sistema ora “dal menu della recovery.

Il tuo Moto G si riavvierà e potrebbe impiegarci circa 5 minuti per riavviarsi. Quindi, dovete attendere.

Questo è tutto! Il tuo Moto G dovrebbe ora avere installato Android 5.0.2 con AOSP ROM (Android 5.1) installata sul tuo cellulare! Vai nelle Impostazioni> Info sul telefono per verificare.

Se incappate in qualche problema, non esitate a scriverci un commento qui sotto e vi risponderemo con la correzione o la soluzione al vostro problema.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*