Come installare CM 13 Unofficial (Android 6.0 Marshmallow) sul Moto G 2014

Come installare CM 13 Unofficial (Android 6.0 Marshmallow) sul Moto G 2014, CyanogenMod 13, è l’ultima versione della ROM personalizzata più famosa e popolare nel mondo degli smartphone, ed è basata su Android 6.0 Marshmallow, è ora disponibile per il Moto G 2014 LTE.


Da quando Google ha rilasciato il codice sorgente di Marshmallow (AOSP), noto come progetto Open Source, gli sviluppatori hanno lavorato alla creazione della CyanogenMod 13 per i loro dispositivi.

Cameo164 rilascia la prima ROM CM13 Marshmallow per il Moto G 2014. Se si desidera installare la CM13 sul vostro Moto G 2014, è bene sapere che cosa funziona e cosa no. Con CyanogenMod 13 è possibile effettuare le chiamate telefoniche, RIL (messaggi SMS, telefonate, dati mobili), Wi-Fi, GPS, Bluetooth, riprodurree video, audio, sensori e LED.

Non funziona invece, la macchina fotografica, la torcia e la radio FM al momento della scrittura, anche se lo sviluppatore ha detto che si risolverà tutto con gli aggiornamenti.


Come sempre vi sottolineo che si tratta di una prima rom non ufficiale e contiene qualche bug, e inoltre vi consiglio di effettuare un nandroid backup, casomai qualcosa và storto.

Vi raccomando di venire a visitare il blog ogni tanto, perchè tra qualche giorno inizieranno ad uscire le rom personalizzate ufficiali, e noi saremo i primi ad averle…allora buon divertimento.

Attenzione: questo tutorial è solo per Moto G 2014. Non provate questa guida su qualsiasi altro dispositivo Android. Inoltre, non siamo responsabili per eventuali danni causati dalle istruzioni fornite in questa pagina. Prova questa guida a proprio rischio. Tuttavia, è molto improbabile che il dispositivo possa essere danneggiato se si seguono tutte le istruzioni che sono state menzionate nella procedura.

Installare i driver: assicurarsi di aver installato i driver USB per Moto G 2014 correttamente. In caso contrario, è possibile scaricare gli ultimi driver ufficiali dalla nostra sezione Android driver USB qui: SCARICARE DRIVER USB DI ANDROID PER SAMSUNG, HTC, NEXUS, LG, SONY & ALTRI

Consigli da eseguire a discrezione dell’utente

  1. Come fare un Nandroid Backup
  2. Come attivare il debug USB e le opzioni di sviluppo in Android 4.2 e superiori
  3. Pulizia della cache dalvik
  4. Come fare un Nandroid Backup su tutti gli Android Devices [Backup & Restore]
  5. Batteria carica fino all’ 80-85%.

Requisiti:

  1. Il Moto G 2014 deve essere rotato
  2. Deve avere installata una recovery personalizzata tipo CWM o TWRP
  3. Download CM 13 Unofficial (Android 6.0 Marshmallow) per Moto G 2014 – La Cyanogenmod ha chiuso i battenti però puoi trovare il tuo dispositivo in questa pagina nel menù di sinistra clicca sul link!
  4. Download delle Gapps

Come installare CM 13 Unofficial (Android 6.0 Marshmallow) sul Moto G 2014

  1. Fare per prima cosa un Nandroid backup dalla recovery personalizzata, nel caso che qualcosa vada storto.
  2. Scarica il file della ROM e il file delle Gapps e trasferisci tutto nella memoria interna del telefono, possibilmente nella cartella Download, è più semplice da ricordare quando andrete ad installare la rom dalla recovery personalizzata.
  3. Spegnere il telefono e riavviare il telefono nella modalità recovery personalizzata.
  4. Successivamente, pulire la cache e la cache Dalvik.
  5. Ora andare su “Install zip” e poi “Select zip”. Scegliere il file della ROM scaricata al passo 2.
  6. Ora ripulire la cache e la cache Dalvik ancora una volta.
  7. Vai su “Install zip”, poi “Select zip”. Scegliete il file delle Gapps.
  8. Rifare nuovamente la pulizia della cache e la cache Dalvik
  9. Dopo che avete completato l’intero procedimento, riavviare il telefono.

Il riavvio del telefono non sarà immediato. A secondo della rom che avete installato, cambierà il tempo per il riavvio. Vi consiglio di effettuare tutte e tre le pulizie della cache consigliate nella guida.

Se invece non siete rimasti contenti e desiderate tornare alla ROM precedente, riavviare in recovery, selezionare il Nandroid backup che avete effettuato prima e ripristinate la ROM precedente selezionandola dall’elenco. Buona installazione!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*