Come installare correttamente un PLC a casa

L’installazione di un PLC è uno dei modi migliori per portare Internet in tutta la casa. Le interferenze diventano ostacoli minimi e non rappresentano più un problema, questo perché il segnale viaggia attraverso i fili, ma come configurare correttamente un PLCAnche se può sembrare complicato, non lo è affatto.

Come funziona un PLC

PLC è l’acronimo di  Power Line CommunicationsPowerlineè una tecnologia che sfrutta il cablaggio elettrico di una casa per la trasmissione del segnale dati. In questo modo, la tecnologia Powerline converte una linea elettrica convenzionale in una linea digitale a banda larga, attraverso la quale possiamo connetterci a Internet o collegare i computer in una rete locale.

Come è stato realizzato? Non voglio sovraccaricarti di tecnicismi, e forse hai solo bisogno di sapere che le reti Powerline modulano quel segnale in modo che l’elettricità e i dati non si intralcino l’uno con l’altro. Questo è il motivo per cui l’elettricità continua a funzionare normalmente dopo aver installato un PLC.

Pertanto, le reti Powerline sfruttano solo le linee elettriche esistenti per trasmettere dati, in questo caso una connessione Internet o una rete locale. Questo ha l’ovvio e immediato vantaggio di non dover posizionare nuovi cavi in ​​tutta la casa, che è un sollievo e un comfort, oltre a un risparmio economico.

Come installare correttamente un PLC a casa

In questo tutorial sull’installazione del PLC spiegheremo come farlo passo dopo passo. Normalmente i PLC sono adattatori che si collegano a una presa e inviano il segnale Internet a un’altra scheda situata in un altro socket. Entrambi i dispositivi hanno una porta Ethernet in modo da poter collegare il modem da un lato e il computer dall’altro. Tuttavia, dal momento che il PLC occupa una presa, alcuni sono già dotati di una presa aggiuntiva.

Alcuni addirittura creano un hotspot Wi-Fi, quindi non devi necessariamente connetterti via cavo.

1. Collegare il router al PLC di input

Il primo passo per installare un PLC a casa è connettere il dispositivo a una presa. È evidente, dal momento che deve esserci un punto di accesso per Internet per viaggiare attraverso la rete elettrica.

Naturalmente, molto importante: collegare il PLC direttamente alla presa, non a un terminale in cui sono stati collegati diversi altri dispositivi elettrici. Se non segui questo consiglio, la tua connessione sarà instabile e di scarsa qualità.

Quando hai il dispositivo collegato alla presa, connetti il ​​modem al PLC usando un cavo Ethernet, preferibilmente un Gigabit ad alta velocità, anche se normalmente questi sono solitamente inclusi nella confezione.

2. Collegare il dispositivo al PLC di uscita

Hai già completato il primo passo? Bene, ora c’è Internet nella corrente elettrica di casa tua – per dirla semplicemente – ma non c’è nessun dispositivo ricevente collegato ad esso.

Pertanto, è necessario prendere il laptop o il dispositivo che si desidera connettere a Internet e andare nella stanza in cui si desidera prendere il segnale Internet. Diciamo, il tuo ufficio.

Quando sei lì, prendi l’altro PLC, chiamiamolo in uscita e collegalo a un socket. Ancora una volta, ripetiamo l’avviso: è necessario collegarlo a una presa di corrente esclusiva, senza altri dispositivi collegati.

Se è già stato collegato, ripetere la procedura eseguita con il modem: collegare il computer al PLC tramite un cavo Ethernet. Dovrebbe essere sufficiente per avere una connessione istantanea.

3. Hai Internet?

C’è un modo molto semplice per verificare se hai installato correttamente un PLC: accendi il computer e connettiti al web. Se non si apre, non hai letto bene la nostra guida.

Oppure probabilmente si tratta di interferenze della rete elettrica con il segnale Internet, o perché non hai seguito tutti i passaggi come abbiamo detto, soprattutto quello di collegare il PLC a una presa con solo il dispositivo collegato o perché l’impianto elettrico di casa tua è difettoso.

4. Il mio PLC non funziona: cosa ho fatto di sbagliato?

Hai collegato tutto come spiegato in questo tutorial per configurare un PLC, ma non funziona.

Ci sono molte cose che possono essere andate storte con questi dispositivi, anche se funzionano perfettamente. È necessario tenere presente che quando viaggia il segnale attraverso la rete elettrica, è molto sensibile alle interferenze di tutti i tipi. Come già accennato, lo stato del cablaggio può influire negativamente sull’intensità e sulla qualità del segnale.

Se la tua casa è di vecchia costruzione, sicuramente questo è un problema. I cavi si sono deteriorati nel tempo e, anche se trasportano correttamente l’elettricità, non sono proprio buoni per la connessione a Internet.

Un altro possibile problema per il quale il PLC non funziona è che c’è un dispositivo ad alto consumo vicino alla spina in cui è stato posizionato. Aria condizionata, lavatrice o lavastoviglie sono i sospettati.

 

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.