Come installare la recovery TWRP su OnePlus 6T

By | Giugno 24, 2019

Se hai sempre desiderato modificare il tuo dispositivo Android, il tuo nuovo migliore amico sarà come sempre la recovery personalizzata TWRP di Team Win. Questo ti dà l’accesso al file di installazione al volo, che può includere cose come Magisk per l’accesso root, o anche una ROM personalizzata per sostituire il firmware di serie fornito con il dispositivo.

Tutti i dispositivi Android sono dotati di una recovery stock, ma TWRP fa un ulteriore passo avanti con un ambiente molto più ricco di funzionalità e facile da usare. L’installazione di TWRP sostituirà il recupero preinstallato, ma avrai la possibilità di avere il pieno controllo della tua nuova esperienza di recovery con molte utili funzionalità relative al root. Ad esempio, essere in grado di eseguire un backup NANDroid dell’intero sistema ha risolto i problemi dei dispositivi semi-bricked per anni.

Requisiti

Passaggio 1: Sblocca il tuo Bootloader

Per avviare l’installazione della recovery TWRP e altri file relativi sul dispositivo, il bootloader deve essere sbloccato. Ciò consente di installare software personalizzati o non ufficiali per ottenere un maggiore controllo sul dispositivo. Se non hai ancora sbloccato il bootloader, vai avanti e visita la nostra guida su come fare prima di proseguire con questo.

Passaggio 2: Scarica i file TWRP ufficiali

Una volta sbloccato il bootloader, sarà necessario scaricare due file correlati TWRP separati. Per iniziare, vai avanti e scarica il primo file sottostante, che è il file immagine TWRP avviabile:



Vai avanti e rinomina il file in “twrp” (o “twrp.img” se il tuo computer è impostato per mostrare le estensioni dei file) per semplificare i comandi del terminale che userete più avanti in questa guida.

Ora, puoi scaricare anche il file ZIP:

Puoi rinominare questo file in “twrp_perm” (o “twrp_perm.zip” se il tuo computer è impostato per mostrare le estensioni di file) per rendere anche questo file installante quando arriva il momento.

Passaggio 3: Abilitare il riavvio avanzato

Invece di dover spegnere il telefono e tenere alcuni pulsanti per entrare in TWRP in futuro, attivare il menu di riavvio avanzato renderà le cose un po’ più semplici. Nella pagina delle opzioni sviluppatore, scorri leggermente verso il basso finché non trovi la sezione “Riavvio avanzato” e attiva questa impostazione. Ciò ti consentirà di avviare la modalità fastboot senza bisogno di un computer o di dover utilizzare una combinazione di pulsanti.

Passaggio 4: Avviare la modalità di avvio rapido

Dopo aver abilitato l’opzione Fastboot, tieni premuto il pulsante di accensione per visualizzare il menu di accensione del dispositivo. Tocca l’opzione “Bootloader” e il telefono inizierà immediatamente a riavviare il menu principale del bootloader. Ora è un momento eccellente per connettere il telefono a un computer tramite una connessione USB per i passaggi successivi della guida.



Passaggio 5: Aprire una finestra di comando

Se hai seguito la mia precedente guida su come sbloccare il bootloader OnePlus 6T, dovresti già avere la cartella degli strumenti della piattaforma installata e pronta per l’uso. Avrai bisogno del pacchetto platform-tools per avviare i comandi Fastboot e ADB in futuro, soprattutto per l’installazione di TWRP. Se non lo hai ancora fatto, vai avanti e scarica il file qui sotto da Google per iniziare.

Ora che hai gli strumenti della piattaforma estratti in una posizione a tua scelta, possiamo aprire una finestra di comando per il tuo attuale sistema operativo. Andate nella vostra cartella di strumenti della piattaforma (se non vi ricordate dove si trova, cercate il vostro disco fisso per “platform-tools”), e poi copierete il percorso di questa cartella da usare nella finestra di comando.

Potresti avere problemi con questo se stai usando macOS Mojave, in questo caso, apri la cartella strumenti della piattaforma in Finder, premi cmd + opt + p per visualizzare il percorso del percorso della cartella, quindi fai clic con il pulsante destro del mouse su “platform-tools” “nella parte inferiore della finestra. Da lì, fai clic sull’opzione “Copia come percorso” e ora hai copiato correttamente la posizione di quella cartella!

Ora, è necessario individuare il prompt dei comandi appropriato o la finestra del terminale per il sistema operativo corrente. Su Windows, apri il menu di avvio (tasto Windows) e cerca “cmd” e premi invio per aprire l’applicazione terminale. Se stai usando un sistema Linux o Mac, vai avanti e apri il programma “Terminale” che si trova nella cartella delle applicazioni.

Ora che il terminale è attivo e funzionante, è necessario che gli strumenti della piattaforma comunichino correttamente con l’ambiente della riga di comando. Inizia la procedura digitando “cd” e includendo uno spazio dopo di esso, seguito da un po ‘di tempo fa incollando la posizione della tua cartella di strumenti della piattaforma.

Premendo invio si avvierà il collegamento tra i tuoi strumenti di piattaforma e l’applicazione terminale, facendo un passo avanti verso il flashing TWRP sul tuo dispositivo! Assicurati di mantenere l’applicazione del terminale in esecuzione per i passaggi successivi della guida.

Passaggio 6: Verificare la connessione

Dal momento che hai completato con successo la tua applicazione terminale con il tuo computer, ora è il momento di assicurarti che possano lavorare insieme. Poiché hai lasciato aperta l’applicazione terminale, dovresti già disporre della directory corretta con i tuoi strumenti pronti per l’uso. Per verificare il collegamento tra il telefono e l’applicazione terminale, copiare il seguente comando, quindi premere invio:

fastboot devices

Nota: la maggior parte degli utenti Mac e Linux dovrà aggiungere un punto e una barra nella parte anteriore di tutti i comandi Fastboot (ad esempio, ./fastboot devices)

L’esecuzione corretta di questo comando mostrerà un raggruppamento di numeri e lettere, che è l’identificatore univoco per il tuo dispositivo.

Passaggio 7: Avvia temporaneamente TWRP

Prendi i due file TWRP che hai scaricato e rinominato dal passaggio 2 e inseriscili nella tua cartella di strumenti della piattaforma, se non lo hai già fatto.

Ora stai per avviare una versione temporanea di TWRP una tantum in modo da poter visualizzare una soluzione permanente da lì. Ci sono alcune limitazioni con i nuovi dispositivi sul processo di installazione, quindi questo rende l’unico modo per eseguire il flashing della recovery TWRP per ora. Dopo che i file si trovano nella cartella, iniziare digitando il seguente comando nell’applicazione terminale, seguito da premere invio:

fastboot boot twrp.img

Nota: non dimenticare il periodo e la barra se sei su Mac o Linux.

Non è necessario più di mezzo secondo circa per inviare il file sul telefono e iniziare l’avvio nella versione temporanea personalizzata di TWRP.

Passaggio 8: Installare TWRP permanente

Ora il tuo telefono si dovrebbe essere avviato nell’ambiente di recupero TWRP dove ti verrà presentato il messaggio “Modified System Partition”. Questo è normale, ma per continuare, devi “Scorri per consentire le modifiche” per ottenere l’accesso al menu principale TWRP.

Una volta che sei nel menu principale, devi andare su Avanzato -> ADB Sideload. Per ora, non devi preoccuparti delle due opzioni che cancellano le cache sul tuo dispositivo, quindi vai avanti con “Scorri per avviare il caricamento laterale”.

Ora che la funzione sideload ADB è in esecuzione sul telefono, torna alla cartella degli strumenti della piattaforma sul tuo computer. Dovresti comunque avere l’applicazione terminale aperta e pronta per passare ai passaggi precedenti, in caso contrario, tornare indietro e ripetere il passaggio 5 per tornare operativi.

Nel terminale, si deve inserire il seguente comando, seguito da enter (non dimenticare il ./ se si è su Mac o Linux):

adb sideload twrp_perm.zip

Ci vorrà un minuto o due per l’installazione, ma farà la sua parte e installerà in modo permanente TWRP sul tuo sistema. Una volta completato correttamente, tocca il pulsante Home in basso per tornare al menu principale. Per testare la tua nuova versione permanente di TWRP, tocca “Riavvia”, quindi “Ripristina”.

Da qui in poi, è possibile tornare al menu della recovery TWRP senza utilizzare un comando da terminale da un computer. Per tornare in TWRP in qualsiasi momento dal sistema operativo, premi a lungo il pulsante di accensione per visualizzare il menu di accensione, quindi seleziona “Ripristino”.

Leggi anche: Come eseguire il root di OnePlus 6T con Magisk

La conoscenza muore se non è condivisa ...!
Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.