Come installare NightOwl ROM (Android 5.1.1) sul Galaxy Note N7000

Come installare NightOwl ROM (Android 5.1.1) sul Galaxy Note N7000, non vedrà mai l’aggiornamento ufficiale ad Android 5.1.1 Lollipop, ma grazie a Nightowl Rom personalizzata potrete godere dell’ultima versione di Android su questo vecchio ma comunque potente dispositivo. Nightowl è basata sulla CM12 personalizzata che supporta Android 5.1.1 Lollipop. Questo firmware è ancora nelle sua fase beta e questa è la ragione per cui potrebbe presentarsi qualche bug, ma anche nella fase beta questa ROM è molto stabile ed è molto usabile sul tuo dispositivo. È possibile aggiornare il Galaxy Note N7000 a nightowl Android 5.1.1 Lollipop rom personalizzata utilizzando il tutorial qua sotto. Questo non è un rilascio ufficiale da parte di Samsung, ma si tratta solo di una ROM personalizzata che si basa sull’ultima versione AOSP e richiede un recupero personalizzato come ClockworkMod per installare la ROM e le Google Apps sul tuo telefono.


Attenzione: questo tutorial è solo per Galaxy Note N7000. Non provate questa guida su qualsiasi altro dispositivo Android. Inoltre, non siamo responsabili per eventuali danni causati dalle istruzioni fornite in questa pagina. Prova questa guida a proprio rischio. Tuttavia, è molto improbabile che il dispositivo possa essere danneggiato se si seguono tutte le istruzioni che sono state menzionate nella procedura.

I seguenti consigli sono importanti in quanto vi aiuteranno a completare la procedura di installazione e farla andare via liscia senza problemi.

Quindi, prima di andare al processo di installazione della NightOwl ROM (Android 5.1.1), diamo un’occhiata a come fare il backup di tutti i dati. Quando si installa questa ROM personalizzata basata su Lollipop 5.1.1, i vostri dati saranno cancellati e il vostro telefono tornerà come nuovo.


Installare i driver: assicurarsi di aver installato i driver USB per Galaxy Note N7000 correttamente. In caso contrario, è possibile scaricare gli ultimi driver ufficiali dalla nostra sezione Android driver USB qui: SCARICARE DRIVER USB DI ANDROID PER SAMSUNG, HTC, NEXUS, LG, SONY & ALTRI.

Eseguire il backup delle App: 

  • Scarica AirDroid dal Google Play Store.
  • Un computer Windows/Mac/Linux sulla stessa rete WiFi, del telefono.
  • Un telefono Android o un tablet, ovviamente!

Aprire AirDroid sul telefono e avviare l’applicazione.

Inserire l’indirizzo IP (e la porta) nel campo URL nel browser e inserire la password che vi è stata fornita dall’applicazione sul telefono.

Ora è possibile effettuare il backup dei contatti, file e immagini. Per effettuare il Backup basta cliccare sull’icona Apps e si aprirà una finestra che mostra tutte le applicazioni presenti sul telefono.

Selezionare tutte le applicazioni o solo quelli importanti che si desidera effettuare il backup.

Dopo averle selezionate, cliccare sul tasto di download presente in alto a destra della finestra.

Dopo aver premuto Scarica, AirDroid scaricherà tutte le applicazioni selezionate sul vostro computer in formato .ZIP. Nel caso, sia stata selezionata una sola app il file scaricato sarà in formato apk.

Effettuare il backup dei contatti di Gmail e Google basta >> Sincronizzare con Google Sync.

Come effettuare il backup dei messaggi di WhatsApp, aprire l’app >> aprire il menù ed andare nelle impostazioni >> andare in impostazioni chat >> in basso cliccare esegui backup conversazioni.

Come abilitare la modalità debug USB vai nell menu Impostazioni del dispositivo >> Vai nel sottomenu in alcuni dispositivi il sottomenu si chiamerà Altro / Generale >> ora scorrere fino a “Build Number” e toccare 7 volte. Dopo aver toccato 7 volte vedrete un avviso che dice “Ora sei uno sviluppatore” / “La modalità sviluppatore è stata attivata”. Ora andare nel menu Impostazioni e vedrete il sottomenu opzioni sviluppatore >> toccare le opzioni per gli sviluppatori e quindi attivare il debug USB.

Assicuratevi che il vostro dispositivo Android abbia la batteria carica fino all’ 80-85%.

Il dispositivo deve disporre dell’ultima versione CWM o TWRP installata, se non trovate la guida su questo blog, andate su Google.

Si raccomanda di effettuare la pulizia della cache dalvik prima di iniziare ad installare questa rom personalizzata.

Come installare NightOwl ROM (Android 5.1.1) sul Galaxy Note N7000

Passo No 1: –  In primo luogo, scaricare il file del Nightowl-cm12.1-Beta5-n7000 e le Google Apps sul desktop del vostro PC.

Passo No 2: – Ora copiare i file scaricati (senza estrarli) nella cartella principale della vostra scheda SD del telefono. (Interna o esterna)

Fase 3 No: – Spegnere il Galaxy Note N7000, al fine di riavviare il telefono in modalità di ripristino.

Passo No 4: – Accendere il telefono mentre si tengono premuti di solito Power + Home + Volume Up  contemporaneamente fino a visualizzare il logo della recovery.

Passo 5: – Mentre il Galaxy Note N7000 è in modalità di recupero, fare un backup della ROM corrente navigando nel menu della recovery > selezionare Backup > strisciare sullo Swipe per eseguire il backup.

Passo 7: – Eseguire un reset completo, factory wipe, wipe/system e dalvik cache dopo aver terminato il processo di backup.

Fase 8: – Tornare al menu principale della recovery, selezionare Installa e passare alla posizione in cui è stata copiata la rom NightOwl ROM (Android 5.1.1), selezionare il file e fare clic sullo Swipe per confermare l’installazione. Aspettare con pazienza che il processo sia terminato, non toccare niente.

Fase 9: – Installare il pacchetto delle Google Apps sul vostro Galaxy S3 Mini ripetendo il processo di cui sopra.

Passo No 10: – Andare nel menu principale della recovery e selezionare riavviare il dispositivo Reboot > sistema una volta che avete installato le Gapps.

Potrebbe volerci un pò di tempo per l’installazione, perciò vi raccomando di non essere ansiosi. Di solito questa è la procedura standard, non dovreste avere problemi. Alla fine vedrete il vostro Galaxy Note N7000 ripartire con NightOwl ROM (Android 5.1.1) personalizzata.

Casomai il vostro Galaxy Note N7000 si blocca al riavvio sul logo basta eseguire un factory wipe, wipe/system e dalvik cache per un paio di volte prima di riavviarlo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*