Come migliorare il segnale WiFi della tua casa con il tuo smartphone Android

By | Giugno 1, 2019

Se la connessione WiFi è debole a causa di ostacoli fisici o di un segnale scarso proveniente dal modem e stai già pensando di acquistare un ripetitore wireless, non andare di fretta. Il tuo smartphone Android può aiutarti a migliorare la tua connessione WiFi con questi semplici passaggi.

Perché il segnale Wi-Fi è debole?

Molti fattori giocano contro un buon segnale WiFi. Alcuni di questi sono al di fuori della nostra influenza, ma ce ne sono altri in cui possiamo intervenire:

  • Posizione del router WiFi.
  • Spessore e materiale delle pareti.
  • Interferenze di altri dispositivi.
  • Modem obsoleto (deve supportare lo standard WiFi 802.11n)

Ovviamente lo spessore e il materiale delle pareti non è un qualcosa facile da modificare, quindi la cosa più importante è selezionare una buona posizione per il router wireless. Deve essere posizionato in un posto centrale della casa, senza nasconderlo in un cassetto o in un armadio. Se il modem ha anche le antenne, queste dovrebbero essere orientate nelle direzioni opposte per assicurare una distribuzione bilanciata del segnale.

Come migliorare il segnale Wi-Fi

Dopo aver cercato un posto adatto per il nostro modem, controlleremo la potenza del segnale WiFi. Per questo useremo l’applicazione WiFi Analyzer, che puoi scaricare gratuitamente da Google Play Store.

Basta avviare l’applicazione vedremo un grafico con i diversi segnali WiFi che riceviamo in quel punto, ognuno con colori diversi. Sull’asse orizzontale vedremo una serie di numeri da 1 a 11 che rappresentano il canale attraverso il quale ogni router che riceviamo emette.

Sull’asse verticale, lato sinistro, possiamo vedere la forza del segnale in decibel-milliwatt (dBm). In breve, possiamo vedere i diversi modem, su quale canale lavorano e l’intensità di ciascun segnale per il luogo in cui ci troviamo.

Se clicchiamo sull’icona dell’occhio, possiamo accedere ad ulteriori informazioni: tabella temporale, punteggio del canale, lista AP e indicatore del segnale. Navigando tra le diverse opzioni saremo in grado di vedere quali segnali sono più forti, e sono anche più stabili.

Nell’elenco AP, inoltre, saremo in grado di accedere all’indirizzo MAC dei dispositivi connessi alla nostra rete, un’informazione molto importante nel caso in cui vogliamo attivare un filtro tramite l’indirizzo MAC per una maggiore sicurezza.

Le informazioni più importanti per migliorare il nostro segnale WiFi le troveremo sotto ‘Channel score’:

  1. Fai clic sull’icona dell’occhio e nel piccolo menu a discesa visualizzato seleziona “Punteggio canale”.
  2. Nella parte superiore c’è un triangolo giallo su cui dobbiamo premere per scegliere la nostra rete.
  3. Una volta selezionato, nella parte superiore sotto il nome della rete ci informa del canale in cui il nostro router sta lavorando e il punteggio sotto forma di stelle.
  4. Subito sotto ci consiglia i migliori canali di trasmissione e quelli con meno traffico.

Nel mio caso il miglior canale è il numero 6, che ottiene un punteggio più alto con sette stelle. Raccomanda anche le alternative 13 e 14, quest’ultima è vietata in quasi tutti i paesi ad eccezione del Giappone.

Migliora il segnale Wi-Fi cambiando canale

Qui è molto facile. Ora dobbiamo solo cambiare il canale del nostro router wireless con uno con il quale non abbiamo molte interferenze, quello che WiFi Analyzer ci ha raccomandato. Dobbiamo tenere presente che se utilizziamo più di un modem a casa nostra o in ufficio, devono avere una differenza minima di quattro canali in modo che non interferiscano l’uno con l’altro.

Il processo di modifica del canale dipenderà dal nostro modem, ma nella maggior parte dei casi il processo dovrebbe essere qualcosa del genere:

  1. Nel browser Internet, inserisci l’indirizzo http://192.168.1.1 o l’indirizzo che inserisci nelle istruzioni del modem.
  2. Ci richiederà una password di amministratore per accedere al router.
  3. Nel pannello di amministrazione dobbiamo trovare dove è gestita la rete Wi-Fi o WLAN.
  4. Cambiare il canale in cui viene trasmessa la rete wireless, che Wi-Fi Analyzer ci ha consigliato di usare.

Nei giorni seguenti è possibile verificare se il segnale WiFi è migliorato eseguendo test in luoghi diversi, in momenti diversi e con dispositivi diversi fino ad ottimizzare il segnale WiFi e trovare un buon canale dove gli altri segnali non ti disturbano così tanto.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.