Come nascondere la tua rete WiFi: tutto ciò che devi sapere

By | Dicembre 20, 2021
nascondere la tua rete WiFi

Le reti wireless sono meno sicure delle reti cablate. Ecco come nascondere la tua rete WiFi agli altri e cosa dovresti sapere. Le reti wireless sono meno sicure delle reti cablate. Questa è semplicemente la natura di una modalità di comunicazione basata sulla trasmissione: è molto più difficile entrare in un router quando è necessario collegarlo fisicamente.


Ecco perché la sicurezza Wi-Fi è così importante. Nel tentativo di aumentare la sicurezza della tua rete, potresti pensare di nascondere il nome della tua rete Wi-Fi in modo che le persone nelle vicinanze non possano connettersi al tuo Wi-Fi.

Ecco cosa devi sapere su come nascondere la tua rete Wi-Fi, incluso il motivo per cui questa potrebbe non essere la mossa giusta dal punto di vista della sicurezza e dell’usabilità.

Perché nascondere la tua rete WiFi?

Secondo gli standard IEEE 802.11, ogni rete wireless deve avere un identificatore che i dispositivi utilizzano per connettersi ad essa. Questo è chiamato Service Set Identifier, solitamente abbreviato in SSID. Un SSID è solo il modo tecnico per dire “nome della rete Wi-Fi”.

I router trasmettono costantemente qualcosa chiamato frame beacon, che è una trasmissione che contiene informazioni sulla rete. Include l’SSID e ha lo scopo di annunciare l’esistenza di questa rete.

Pensalo come il tuo router che grida al mondo: “Eccomi! Mi chiamo Netgear-1B7J8 ! Se riesci a sentirmi, puoi usare quel nome per stabilire una connessione con me!” È così che il tuo telefono, ad esempio, conosce tutte le reti Wi-Fi intorno a te.

Se dovessi impedire al tuo router di gridare tutte quelle informazioni, potresti pensare che il tuo router diventerebbe effettivamente invisibile. Se una rete non trasmette la sua presenza, i dispositivi non lo sapranno e quindi non saranno in grado di connettersi ad essa, giusto? Sfortunatamente, non è proprio così.

I limiti nel nascondere il tuo SSID di rete

I segnali wireless sono tutti uguali: partono da una fonte (il tuo router) e viaggiano in tutte le direzioni (come una sfera in continua espansione). Non c’è modo di “mirare” una trasmissione Wi-Fi in un raggio dal router a un dispositivo specifico. Anche se potessi farlo, non saresti in grado di fermare il segnale non appena raggiunge il dispositivo — continuerebbe a funzionare.

Supponiamo che la tua rete wireless non stia trasmettendo il suo SSID, quindi nessuno sa che esiste tranne te. Quindi stabilisci una connessione ad esso, utilizzando il Wi-Fi normalmente. Nel momento in cui fai qualsiasi cosa, come visitare un sito Web, il tuo router trasmette un segnale con i dati di quel sito Web e il tuo computer lo riceve mentre il segnale passa.

capisci il problema? Questo segnale WiFi deve viaggiare attraverso l’aria aperta per raggiungere il tuo computer, il che significa che chiunque nel suo raggio potrebbe intercettarlo.

In altre parole, anche se la tua rete smette di trasmettere il suo SSID, gli utenti malintenzionati possono comunque rilevarlo intercettando le trasmissioni del tuo dispositivo al router e le trasmissioni del tuo router al tuo dispositivo.

Ciò significa che mentre l’utente medio non vedrà la tua rete WiFi nel suo elenco di opzioni, qualcuno che sa cosa sta facendo può facilmente rilevare il traffico proveniente dalla tua rete e quindi confermare che esiste.

Anche nascondere il tuo SSID è scomodo

Abbiamo visto che nascondere il tuo SSID non offre davvero nulla in termini di sicurezza. Tuttavia, aggiunge anche un livello di inconveniente per il tuo utilizzo. Quando il tuo SSID sta trasmettendo normalmente, puoi semplicemente selezionarne il nome dall’elenco delle reti Wi-Fi sul tuo dispositivo, digitare la password e connetterti.

Tuttavia, quando l’SSID è nascosto, è necessario inserire manualmente il nome della rete Wi-Fi e il tipo di sicurezza per connettersi. Questo è fastidioso, soprattutto quando si aggiungono nuovi dispositivi alla rete come quando arrivano gli amici.

Dover leggere e digitare il nome esatto della tua rete è un ulteriore livello di complessità che non aggiunge nulla alla tua sicurezza.

Come nascondere la tua rete WiFi se vuoi ancora

Se capisci che nascondere il tuo SSID di rete non è necessario per la sicurezza ed è un problema per te, ma desideri comunque nascondere il nome della tua rete, ti mostreremo come farlo. Nella maggior parte dei casi, è un processo facile.

Dovrai iniziare accedendo al pannello di amministrazione del tuo router inserendo il suo indirizzo IP nel tuo browser. In molti casi, questo è 192.168.0.1 o simile. Se non sai come trovare l’indirizzo del tuo router, consulta la nostra guida per principianti alla gestione del tuo modem.

Se non riesci a connetterti in modalità wireless, potresti aver bisogno di una connessione LAN cablata al router affinché l’accesso al browser funzioni. Consulta il manuale del router o il sito Web del produttore se hai ancora problemi.

Il tuo pannello di accesso dovrebbe assomigliare a questo una volta arrivato:

Ora, cerca nella barra di navigazione una sezione intitolata Wireless o simile. Se ci sono sottomenu, cerca qualcosa come Impostazioni wirelessOpzioni wirelessWireless > Impostazioni di base, ecc. Sul nostro router TP-Link, questo si trova in Wireless nel menu Base o Wireless > Impostazioni wireless in Avanzate.

In questo menu, dovresti essere in grado di modificare l’SSID, le opzioni del canale e possibilmente la sicurezza, a seconda del tuo router. Stai cercando un’opzione chiamata Abilita trasmissione SSIDNascondi SSIDStato visibilitàAbilita wireless nascosto o simili.

Questa casella di controllo o interruttore è tutto ciò di cui hai bisogno. Seleziona la casella Nascondi SSID o deseleziona la casella Abilita trasmissione SSID o opzioni con nomi simili. Salva le impostazioni, che potrebbero richiedere o meno il riavvio del router e il router diventerà “non rilevabile” per i dispositivi.

Tutti i dispositivi già connessi alla tua rete dovrebbero rimanere connessi, ma dovrai inserire manualmente il nome della rete quando ne collegherai di nuovi in ​​futuro.

Come proteggere effettivamente la tua rete Wi-Fi

Ricorda che nascondere la tua rete WiFi non è una misura di sicurezza efficace. Impedirà alle persone che non sono esperte di tecnologia di provare a connettersi alla tua rete, ma non molto altro. Qualcuno che vuole hackerare la tua rete e sa cosa sta facendo avrà altri modi per entrare.

Ti consigliamo di proteggere davvero la tua rete seguendo i suggerimenti essenziali per la sicurezza del modem. Sono tutti importanti, ma se hai poco tempo, questi sono gli elementi essenziali:

  1. Modifica le credenziali di amministratore predefinite. Una rapida ricerca su Internet può rivelare i nomi utente e le password di amministratore predefiniti per quasi tutte le combinazioni di marche e modelli di router. Se non lo cambi, tutte le altre impostazioni di sicurezza sono inutili perché chiunque può entrare e prendere il controllo del tuo router.
  2. Cripta con una password sicura e protocolli moderni. Invece di cercare di nascondere la tua rete e sperare che nessuno la veda, dovresti proteggere il traffico del tuo router crittografandolo con una password complessa. 
  3. Disabilitare le funzioni WPS e UPnP. Queste sono funzionalità utili che presentano molte vulnerabilità di sicurezza, quindi ti consigliamo di disattivarle al più presto.

Proteggi la tua rete WiFi domestica

Ora sai come nascondere il nome della tua rete WiFi, se ne hai davvero bisogno. Nella maggior parte dei casi non è necessario, ma se abbini questa opzione a metodi di sicurezza reali, puoi farlo se lo desideri.

Assicurati solo di utilizzare una password complessa per la sicurezza della tua rete e l’accesso come amministratore per tenere lontani gli aggressori. Una volta fatto questo, puoi aumentare il segnale WiFi se non arriva ovunque nella tua casa.


Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!