Effetto Bokeh su tutti gli smartphone

By | Agosto 29, 2020
effetto Bokeh

Come ottenere l’effetto Bokeh su tutti gli smartphone? È una tecnica che aggiunge astuzia a ritratti, primi piani e altri scatti in cui lo sfondo non dovrebbe essere messo a fuoco. Una volta riconosciuto, inizierai a vedere il bokeh ovunque.

Dai risalto al tuo lato artistico con questo attraente effetto fotografico. La fotografia Bokeh è popolare tra i DSLR e le fotocamere a pellicola, ma ora è possibile imitare l’effetto su una fotocamera per smartphone.

Come dimostrato nella foto sopra, il bokeh è la qualità delle aree sfocate di un’immagine, precisamente i cerchi bianchi sullo sfondo, che nella fotografia digitale sono causati dalla forma dell’obiettivo della fotocamera.

Come ottenere l’effetto Bokeh su tutti gli smartphone

È una tecnica che aggiunge astuzia a ritratti, primi piani e altri scatti in cui lo sfondo non deve essere messo a fuoco. Una volta riconosciuto, inizierai a vedere il bokeh ovunque.

Che cos’è l’effetto Bokeh?

Bokeh, pronunciato BOH-kay, deriva dalla parola giapponese boke, che significa sfocatura o foschia o boke-aji, che significa qualità della sfocatura. L’effetto è causato da una ridotta profondità di campo, che è la distanza tra l’oggetto più vicino e il più lontano in una foto.

Quando si utilizza una DSLR o una fotocamera a pellicola, una combinazione di apertura, lunghezza focale e distanza tra il fotografo e il soggetto crea questo effetto. Il diaframma controlla quanta luce viene lasciata entrare, mentre la lunghezza focale determina la quantità di scena catturata da una fotocamera ed è espressa in millimetri (ovvero 35 mm).

Una ridotta profondità di campo produce una foto in cui il primo piano è a fuoco, mentre lo sfondo è sfocato. Un esempio di bokeh è in un ritratto, come la prima foto in alto, in cui il soggetto è a fuoco e lo sfondo è sfocato. Il bokeh, le sfere bianche sullo sfondo, è causato dall’obiettivo della fotocamera, di solito quando è a grande apertura, che lascia entrare più luce.

Come fare foto con sfondo sfocato su smartphone

Su uno smartphone, la profondità di campo e il bokeh funzionano in modo diverso. Gli elementi necessari sono la potenza di elaborazione e il software giusto. La fotocamera dello smartphone deve riconoscere il primo piano e lo sfondo di una foto, quindi sfocare lo sfondo, mantenendo a fuoco il primo piano.

Quindi, invece di verificarsi quando si scatta la foto, il bokeh con lo smartphone viene creato dopo lo scatto della foto.

Ti interessa? App per eliminare persone o oggetti da una foto

Come ottenere l’effetto bokeh iPhone e Android

Nella foto sopra, scattata con una fotocamera digitale, il fotografo si è divertito ad unire le bolle, dove gran parte della scena è sfocata. Uno smartphone con una fotocamera a doppio obiettivo scatta due foto contemporaneamente e poi le combina per ottenere quell’effetto di profondità di campo ed effetto bokeh.

Le migliori app Bokeh per Android e iOS

Mentre gli smartphone più recenti hanno fotocamere a doppio obiettivo, è possibile ottenere il bokeh con un solo obiettivo scaricando un’app di terze parti che ti fornirà gli strumenti per creare l’effetto. Le opzioni includono AfterFocus ( Android | iOS ), Bokeh Lens ( solo iOS ) e DOF Simulator ( Android e PC ).

Ce ne sono anche molte altri disponibili, quindi scarica alcune app, provale e scegli la tua preferita.

Come ottengo l’effetto bokeh su qualsiasi Android?

In realtà è abbastanza più facile di quanto pensi. Basta caricare il Play Store e scaricare e l’app chiamata Pixlr è gratuita tra l’altro. Una volta aperta, fai clic sulle foto e scegli la foto con cui desideri lavorare.

Ora nella prima scheda fai clic sulle funzioni di sfocatura. Non posso dire tutto a parole, quindi dai un’occhiata a questo video di YouTube che mostra in dettaglio come procedere.

 

Fotocamere con doppio obiettivo

Se hai un telefono di punta di Apple, Google, Samsung o di altre marche, probabilmente la tua fotocamera ha un doppio obiettivo e puoi ottenere il bokeh senza app. Quando scatti una foto, dovresti essere in grado di scegliere cosa mettere a fuoco e cosa sfocare e, in alcuni casi, rifocalizzare dopo aver scattato una foto.

Alcuni smartphone hanno anche una fotocamera frontale a doppia lente per selfie artistici. Fai degli scatti di prova per perfezionare la tua tecnica e diventerai un esperto in pochissimo tempo.

Le migliori app bokeh per Android

Se non disponi di un’applicazione per fotocamera nativa con un effetto ritratto, ti diremo le applicazioni principali per ottenere un effetto bokeh . Ti portiamo l’elenco con tutti loro e quando avremo finito spiegheremo anche come usarne due.

  • Point Blur: forse uno dei migliori strumenti che troverai per questo. È come i due precedenti e devi solo dipingere l’area che desideri sfocare e correggere i risultati. Con pazienza è possibile ottenere un’immagine spettacolare molto simile alla modalità ritratto reale.
  • Blur Image Editor: l’applicazione è progettata appositamente per questo compito e offre la modalità di filtro radiale e la modalità manuale. Con la prima puoi impostare un raggio per mantenere la messa a fuoco e sfocare il resto, e con la modalità manuale la foto è completamente sfocata permettendoti di far scorrere il dito sullo schermo per mettere a fuoco le aree che desideri.
  • Blur Background DSLR: come sopra ma con un’interfaccia diversa. Puoi modificare il livello di sfocatura e le dimensioni del pennello e il risultato è molto simile al precedente. Eredita anche altri problemi come la pubblicità un po ‘invasiva.
  • Blurfoto : Auto blur photo background & DSLR focus: In questa applicazione devi prima disegnare il contorno di ciò che vuoi tenere a fuoco nella foto, e poi il resto sarà sfocato. Avrai diversi strumenti per questo, inclusi pennelli di diverse dimensioni o uno zoom per ingrandire le aree e cercare una maggiore precisione.
  • LightX: un editor di foto da utilizzare con un’opzione per sfocare lo sfondo. Ce l’hai nella sezione Focus> Maschera. Una volta lì, scegli “Selezione facile” e fai un tratto nell’area che desideri sfocare (vedi il secondo screenshot). Non sfocerà l’intero sfondo, ma analizzerà la scena e lo farà per sezioni, quindi dovrai fare diversi passaggi.
  • AfterFocus: consente di sfocare lo sfondo utilizzando due opzioni: intelligente e manuale, e quella che funziona meglio è la seconda. Devi semplicemente disegnare su tutte le aree che vuoi mantenere a fuoco. Per migliorare la precisione puoi cambiare la dimensione del pennello e guardare la lente d’ingrandimento, ed è meglio farlo, perché il filtro non viene applicato gradualmente, ma direttamente.
  • Snapseed: E abbiamo finito con la popolare app Google. Lo includiamo nell’elenco in modo praticamente testimoniale, perché sebbene abbia sia una modalità sfocatura che una modalità ritratto, non sono ottimizzate per creare l’effetto bokeh, quindi dovrai applicare continuamente molte sfocature diverse a varie parti della foto ottieni la stessa cosa che ottieni con altre applicazioni in un modo molto più semplice.

Leggi anche: Come cancellare sfondo foto velocemente

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.