Come riparare Galaxy Note 10+ non si ricarica velocemente | La ricarica rapida non funziona

By | Agosto 17, 2019
Come riparare Galaxy Note10 + non si ricarica velocemente | ricarica rapida non funzionante

Con la sua enorme batteria non rimovibile agli ioni di litio da 4300 mAh, ha senso avere anche la ricarica rapida? Il Galaxy Note 10+ è dotato di una funzione di ricarica rapida della batteria da 45 W, ma se il dispositivo non si carica rapidamente in questo momento, segui le soluzioni di seguito.

Come riparare Galaxy Note 10 + non si ricarica velocemente | La ricarica rapida non funziona

Se il tuo Galaxy Note10 + non si carica velocemente, ci sono una serie di fattori che devi considerare per risolvere il problema. Segui i suggerimenti di seguito.

1) Assicurarsi che la ricarica rapida sia attivata

La funzione di ricarica rapida Galaxy Note 10+ è abilitata per impostazione predefinita. Se prima hai apportato alcune modifiche alle impostazioni del tuo telefono, assicurati di non aver dimenticato di attivare la funzione di ricarica rapida. Questo può essere fatto facilmente. Ecco come:

  1. Apri l’app Impostazioni.
  2. Tocca Cura dispositivo.
  3. Tocca Batteria.
  4. Tocca l’icona Altre impostazioni (tre punti in alto a destra).
  5. Tocca Impostazioni.
  6. Scorri verso il basso e tocca l’interruttore di ricarica rapida del cavo per attivarlo (sposta il cursore verso destra).

2) Usa gli accessori di ricarica originali Samsung

Si consiglia di utilizzare solo il cavo di ricarica e l’adattatore forniti con la confezione. Se non li stai usando in questo momento, trova il set originale e vedi se il tuo Galaxy Note 10+ si ricarica velocemente quando lo usi.

3) Riavvia il dispositivo

Se il tuo Galaxy Note 10+ non si carica ancora velocemente, la prossima cosa che puoi fare è riavviare il telefono. Questo può funzionare se la causa del problema è un bug temporaneo che causa il blocco o la mancata risposta del sistema.

Se non l’hai ancora provato, assicurati di farlo questa volta. Prova a riavviarlo normalmente prima premendo il pulsante di accensione per accedere al menu di avvio. Quindi, selezionare l’opzione Riavvia e vedere se funziona.

Un altro modo per riavviare il dispositivo è tenere premuti contemporaneamente il pulsante Volume giù e il tasto di accensione per 10 secondi o fino a quando lo schermo del dispositivo si accende. Questo simula l’effetto di aver scollegato la batteria dal dispositivo. Se funziona, questo potrebbe sbloccare il dispositivo.


Se il riavvio regolare non è di aiuto, prova questo:

  1. Premi e tieni premuto prima il pulsante Volume giù e non rilasciarlo.
  2. Tenendolo premuto, tenere premuto il tasto di accensione.
  3. Tenere premuti entrambi i tasti per almeno 10 secondi.

La seconda procedura di riavvio tenta di simulare gli effetti della rimozione della batteria. Sui dispositivi meno recenti, scollegare la batteria è spesso un modo efficace per riparare i dispositivi che non rispondono. Se non è cambiato nulla, passare ai suggerimenti successivi.

Il riavvio regolare del dispositivo almeno una volta alla settimana può essere utile. Se tendi a dimenticare le cose, ti suggeriamo di configurare il telefono per farlo riavviare da solo. È possibile pianificare l’esecuzione di questa attività procedendo come segue:

  1. Apri l’app Impostazioni.
  2. Tocca Cura dispositivo.
  3. Tocca il punto 3 in alto.
  4. Seleziona Riavvio automatico.

4) Prova un altro cavo e adattatore di ricarica

L’uso di un altro set di cavo e adattatore di ricarica originali Samsung Galaxy Note 10+ non è affatto una cattiva idea. A volte, i cavi USB o l’adattatore di ricarica possono comportarsi male. Se conosci qualcuno con un Note 10+, prova a vedere se i suoi accessori di ricarica consentono al tuo dispositivo di caricarsi rapidamente.

In tal caso, potrebbe esserci un problema con i tuoi accessori di ricarica. Quello che devi fare è sostituirli. Assicurati di ottenere la sostituzione dal tuo negozio Samsung.

5) Controlla la porta di ricarica

A volte, i dispositivi Samsung Galaxy potrebbero non caricarsi rapidamente se c’è qualcosa che blocca il cavo di ricarica nella porta o se la porta stessa è sporca. Se hai confermato che non vi è alcun problema derivante dai tuoi accessori di ricarica, il passaggio successivo consisterà nel garantire che la porta di ricarica non sia bloccata.

A volte, sporco o lanugine possono penetrare all’interno della porta e impedire il corretto collegamento del cavo. Per controllare la porta, è possibile utilizzare uno strumento di ingrandimento. Se c’è evidente segno di sporco o lanugine all’interno, utilizzare una bomboletta di aria compressa per eliminarla.

Inoltre, se hai recentemente esposto il tuo Galaxy Note 10+ all’acqua, è possibile che ci sia umidità all’interno. Ciò può impedire la ricarica del dispositivo. Normalmente, il dispositivo dovrebbe mostrare un avviso di “umidità rilevata” in tale situazione.

Non visualizzarlo però non significa che la porta di ricarica sia priva al 100% di umidità. Se si sospetta che la porta di ricarica possa essere bagnata, prendere in considerazione l’asciugatura del telefono.

Un modo semplice per asciugarlo a casa è usando riso crudo o confezioni di gel di silice (la bustina che esce nella scatola delle scarpe). Se si utilizza il riso, assicurarsi di coprire completamente il dispositivo. Quindi, sigillare il contenitore e lasciare il telefono lì per almeno 48 ore.

Un modo più efficace per asciugare a casa il dispositivo è utilizzare confezioni di gel di silice anziché riso. Assorbe l’umidità più velocemente del riso in modo da poter ridurre il tempo di asciugatura di circa la metà del tempo.

Quindi, invece di lasciare il dispositivo all’interno di un contenitore sigillato per 2 giorni, potrebbero bastare anche 24 ore. Puoi ottenere confezioni di gel di silice dal tuo negozio di artigianato locale.

6) Calibrare il software e la batteria di Galaxy Note 10+

Ci sono stati alcuni casi in passato in cui i vecchi dispositivi Samsung Galaxy avevano problemi con la funzione di ricarica rapida quando la gestione dell’alimentazione del dispositivo non funzionava correttamente. In questa situazione, ciò che un utente deve fare è ricalibrare la batteria e il software. È facile. Ecco come fare:

  1. Scaricare completamente la batteria. Ciò significa utilizzare il dispositivo fino a quando non si spegne da solo e il livello della batteria è 0%.
  2. Caricare il telefono fino a quando non raggiunge il 100%. Assicurati di utilizzare l’equipaggiamento di ricarica originale per il tuo dispositivo e lasciarlo caricare completamente. Non scollegare il dispositivo per almeno altre due ore e inoltre non utilizzarlo durante la ricarica.
  3. Dopo il tempo trascorso, scollegare il dispositivo.
  4. Riavvia il dispositivo.
  5. Utilizzare il telefono fino a quando non si esaurisce completamente.
  6. Ripetere i passaggi 1-5.

7) Installa gli aggiornamenti

L’installazione degli aggiornamenti può talvolta essere un modo efficace per risolvere problemi noti. Se al momento hai aggiornamenti in sospeso, assicurati di installarli. Questo vale sia per gli aggiornamenti software che per quelli delle app.

Come impostazione predefinita, Galaxy Note10 + è impostato per dirti automaticamente se è disponibile un aggiornamento, sia per il software che per le app. Se si modifica prima questa impostazione, è possibile procedere e verificare manualmente la presenza di aggiornamenti.

Per vedere se è disponibile un aggiornamento software, vai in Impostazioni> Aggiornamenti software.

Per gli aggiornamenti delle app, apri semplicemente l’app Play Store e installa gli aggiornamenti per le tue app da lì.

8) Riavviare il Galaxy Note 10+ in modalità provvisoria

A volte, i problemi di ricarica possono essere causati da un’app difettosa. Se il tuo Galaxy Note10 + non si ricarica velocemente dopo aver installato un’app, elimina l’app e verifica se il problema scompare. Se non riesci a richiamare l’app, prova a riavviare in modalità provvisoria il tuo Galaxy Note 10+.

In questa modalità, tutte le app di terze parti, ovvero le app aggiunte dopo aver configurato il telefono, verranno sospese. Se il tuo Galaxy Note10 + si carica normalmente quando è in modalità provvisoria, puoi dare la colpa a una delle app di terze parti. Questi sono i passaggi per riavviare in modalità provvisoria:

  1. Spegni il dispositivo.
  2. Tenere premuto il tasto di accensione oltre la schermata del nome del modello che appare sullo schermo.
  3. Quando SAMSUNG appare sullo schermo, rilasciare il tasto di accensione.
  4. Immediatamente dopo aver rilasciato il tasto di accensione, tenere premuto il tasto Volume giù.
  5. Continuare a tenere premuto il tasto Volume giù fino al termine del riavvio del dispositivo.
  6. Quando viene visualizzata la modalità provvisoria nell’angolo in basso a sinistra dello schermo, rilasciare il tasto Volume giù.
  7. Lascia funzionare il telefono, apri l’app della fotocamera e verifica il problema.

Se non ci sono problemi di ricarica e il tuo Galaxy Note10 + funziona normalmente solo in modalità provvisoria, puoi continuare a restringere le app sospette con questi passaggi:

  1. Avvia in modalità provvisoria.
  2. Controlla il problema.
  3. Dopo aver confermato che la colpa è di un’app di terze parti, puoi iniziare a disinstallare le app singolarmente. Ti consigliamo di iniziare con quelli più recenti che hai aggiunto.
  4. Dopo aver disinstallato un’app, riavviare il telefono in modalità normale e verificare il problema.
  5. Se il tuo Galaxy Note10 + è ancora problematico, ripeti i passaggi 1-4.

9) Ripristinare il Galaxy Note 10+ alle impostazioni di fabbrica

La soluzione finale che puoi fare in questa situazione è il ripristino delle impostazioni di fabbrica. Se il motivo dei problemi della fotocamera sul tuo Galaxy Note10 + è di natura software, c’è una grande possibilità che il master o il ripristino delle impostazioni di fabbrica possano essere d’aiuto.

Di seguito sono riportati i due modi per ripristinare in fabbrica Note10 +:

Metodo 1: Come eseguire il ripristino completo su Samsung Galaxy Note10+ tramite il menu Impostazioni

Questo è il modo più semplice per pulire il tuo Galaxy Note10 +. tutto quello che devi fare è andare nel menu Impostazioni e seguire i passaggi seguenti. Consigliamo questo metodo se non hai problemi ad andare in Impostazioni.

  1. Crea un backup dei tuoi dati personali e rimuovi il tuo account Google.
  2. Apri l’app Impostazioni.
  3. Scorri e tocca Gestione generale.
  4. Tocca Ripristina.
  5. Selezionare Ripristino dati di fabbrica tra le opzioni fornite.
  6. Leggi le informazioni, quindi tocca Ripristina per continuare.
  7. Tocca Elimina tutto per confermare l’azione.

Metodo 2: Come eseguire il ripristino completo su Samsung Galaxy Note10+ utilizzando i pulsanti hardware

Se il tuo caso è che il telefono non si sta avviando o si avvia ma il menu Impostazioni non è accessibile, questo metodo può essere utile. Innanzitutto, è necessario avviare il dispositivo in modalità di ripristino.

Dopo aver eseguito correttamente l’accesso al recupero, è il momento di iniziare la procedura di ripristino principale corretta. Potrebbero essere necessari alcuni tentativi prima di poter accedere a Recovery, quindi sii paziente e semplicemente riprova.

  1. Se possibile, creare in anticipo un backup dei dati personali. Se il tuo problema ti impedisce di farlo, salta semplicemente questo passaggio.
  2. Inoltre, vuoi assicurarti di rimuovere il tuo account Google. Se il tuo problema ti impedisce di farlo, salta semplicemente questo passaggio.
  3. Spegni il dispositivo. Questo è importante. Se non riesci a spegnerlo, non sarai mai in grado di avviare la modalità di ripristino. Se non riesci a spegnere il dispositivo regolarmente tramite il pulsante di accensione, attendi fino a quando la batteria del telefono si scarica. Quindi, caricare il telefono per 30 minuti prima di avviare la modalità di ripristino.
  4. Tieni premuti contemporaneamente il pulsante Volume su e il pulsante Bixby.
  5. Mentre tieni ancora premuti i tasti Volume su e Bixby, tieni premuto il pulsante di accensione.
  6. Verrà ora visualizzato il menu della schermata di ripristino. Quando vedi questo, rilascia i pulsanti.
  7. Utilizzare il pulsante di riduzione del volume fino a quando non si evidenzia “Cancella dati / Ripristino delle impostazioni di fabbrica”.
  8. Premi il pulsante di accensione per selezionare “Cancella dati / Ripristino delle impostazioni predefinite”.
  9. Utilizzare Volume giù per evidenziare Sì.
  10. Premere il pulsante di accensione per confermare il ripristino delle impostazioni di fabbrica.
Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.