Come riparare Google Pixel XL che non si accende

By | Agosto 21, 2019
Come riparare Google Pixel XL che non si accende

Fino a quando non ci sono chiari segni di danni fisici o da liquidi, uno smartphone potente come il tuo Google Pixel XL dovrebbe avere solo alcune piccole battute d’arresto del firmware se si spegne da solo e non si accende più. Se hai sentito parlare di un arresto anomalo del sistema, è probabilmente quello che è successo al tuo dispositivo.



Come avviare Google Pixel XL in Recovery Mode

E mentre può sembrare un problema hardware molto serio, in realtà, è solo un problema molto piccolo che tu, come utente medio, dovresti essere in grado di risolvere. In questo articolo, ti guiderò nella risoluzione dei problemi del tuo Google Pixel XL che non si accende con uno schermo nero che non risponde.

Abbiamo riscontrato questo tipo di problema in passato, quindi condividerò con voi la soluzione che ha funzionato per noi e per molti utenti di smartphone. Quindi, se sei uno dei proprietari di questo dispositivo e stai riscontrando problemi simili, continua a leggere poiché questo articolo potrebbe aiutarti in un modo o nell’altro.

Prima di passare al nostro tutorial, se ti è capitato di trovare questo post mentre cercavi una soluzione a un problema diverso, visita la nostra pagina delle Guide di aiuto per il Google Pixel XL perché abbiamo già affrontato alcuni dei problemi più comuni con questo dispositivo. Potremmo aver già pubblicato articoli che potrebbero aiutarti a risolvere il tuo problema. Trova problemi simili ai tuoi e sentiti libero di utilizzare le nostre soluzioni.



Come risolvere Google Pixel XL che non si accende?

Come proprietario di questo nuovissimo dispositivo premium, devi essere il primo a sapere perché si sta verificando questo problema o, almeno, hai la minima idea di cosa è andato storto prima del problema.

Ad esempio, ti è caduto su una superficie dura e da li il problema è iniziato, è logico pensare che sia un danno fisico che ha causato il problema del Google Pixel XL che non si accende. O se hai scattato una foto sott’acqua e poi il telefono si è spento da solo e non si riaccende, è chiaramente un danno da liquidi.

Ma supponendo che nulla di tutto ciò sia accaduto, allora c’è sempre qualcosa che puoi fare per risolvere questo problema.

1) Forzare il riavvio del Google Pixel XL

Il più delle volte, questa è la cosa migliore che puoi fare se lo smartphone non si accende o non risponde perché la causa più comune di tale problema è un crash del firmware. Non è un nuovo problema in realtà è molto vecchio. In effetti, succede a molti dispositivi elettronici che utilizzano un firmware per funzionare.

Quando succede, il dispositivo non risponde più e rimuovendo la batteria o se ci disconnettiamo  dalla fonte di alimentazione, il dispositivo risponde e si riavvia correttamente. Nel caso del Google Pixel XL, tuttavia, non puoi farlo perché ha una batteria non rimovibile.

L’unica cosa che puoi fare è questa, che è una procedura di rimozione della batteria simulata. Ecco come fare:

  • Premi e tieni premuti contemporaneamente sia il volume che i tasti di accensione per 10 secondi o anche di più.

Se eseguito correttamente, il telefono si avvierà normalmente e questa dovrebbe essere la fine del problema. Se il tuo S10 non risponde ancora dopo averlo fatto, prova invece questo:

  1. Tieni premuto il pulsante di riduzione del volume e non lasciarlo andare.
  2. Ora, tieni premuto il tasto di accensione mentre tieni premuto il pulsante di riduzione del volume.
  3. Tenere premuti entrambi i tasti per almeno 10 secondi.

Il telefono non risponderà quando si tiene premuto prima il pulsante di riduzione del volume, ma quando si preme il tasto di accensione. Questo è il motivo per cui è necessario tenere prima premuto il pulsante di riduzione del volume in modo da sembrare che si premano entrambi i tasti insieme dopo aver premuto il tasto di accensione.

Ma se il tuo Google Pixel XL continua a non rispondere dopo questo, allora devi provare la procedura successiva.

2) Collegare il telefono al caricabatterie ed eseguire nuovamente il riavvio forzato

Ci sono momenti in cui un semplice consumo della batteria provoca un arresto del firmware perché alcuni servizi e componenti potrebbero non essersi chiusi correttamente una volta che la batteria del dispositivo è scarica.

Avere una batteria scarica non è affatto un problema, ma quando è accompagnato da un crash del firmware, è allora che il problema inizia perché il tuo dispositivo non risponde anche se è collegato al caricabatterie. Ecco cosa devi fare al riguardo:

  1. Assicurarsi di collegare il caricabatterie a una presa a muro funzionante oa una fonte di alimentazione.
  2. Utilizzare il cavo originale per collegare il telefono all’alimentatore.
  3. Indipendentemente dal fatto che il tuo Google Pixel XL mostri che è in carica o meno, lascialo collegato al caricabatterie per circa 10 minuti.
  4. Trascorso tale tempo, eseguire di nuovo la procedura di riavvio forzato ma questa volta, mentre il dispositivo è collegato al caricabatterie.

3) Prova ad accendere Pixel XL in modalità provvisoria

Ci sono momenti in cui le app di terze parti o qualsiasi app per quella materia si bloccano. Quando ciò accade, il funzionamento del firmware può essere influenzato a seconda di quante risorse stanno utilizzando quelle app e il risultato più comune è l’arresto anomalo del sistema caratterizzato da blocchi, ritardi, riavvii casuali e non accensione.

Prova ad avviare il telefono in modalità provvisoria perché se ha esito positivo, il nostro sospetto che una o alcune delle tue app di terze parti stiano causando il problema è confermato. Ecco come avviare Google Pixel XL in modalità provvisoria:

  1. Tieni premuto il pulsante di accensione fino a quando sullo schermo non viene visualizzato il logo di Google, quindi rilascialo. Attendere alcuni secondi affinché appaia il logo.
  2. Con il logo di Google ancora sullo schermo, tieni premuto il pulsante di riduzione del volume.
  3. Continuare a tenere premuto il pulsante di riduzione del volume fino a quando non viene visualizzato “Modalità provvisoria” nella parte inferiore sinistra della schermata di sblocco, quindi rilasciare. Questa operazione potrebbe richiedere fino a 30 secondi.

Se ha esito positivo, trova l’app che causa il problema e disinstallala.

  1. Dalla schermata Home, scorrere verso l’alto l’icona della freccia (situata in basso) per visualizzare l’elenco delle app.
  2. Passare a Impostazioni, quindi App.
  3. Individua quindi seleziona l’app appropriata. Se le app di sistema non sono visibili, tocca l’icona Menu (situata in alto a destra)> Mostra sistema.
  4. Tocca Forza arresto.
  5. Tocca OK.
  6. Tocca Archiviazione.
  7. Tocca Cancella dati. Questa opzione potrebbe non essere disponibile per alcune app, specialmente per quelle preinstallate. Il ripristino di un’app o la cancellazione dell’archiviazione dei dati può eliminare le informazioni salvate all’interno dell’app (ad esempio, gli eventi del calendario potrebbero andare persi).
  8. Tocca OK.

4) Tentare di avviare il Google Pixel XL in modalità di ripristino

Se l’avvio in modalità provvisoria disabilita tutte le app di terze parti, l’avvio in modalità di ripristino disabilita l’interfaccia utente di Android. Se il problema riguarda il firmware, questa procedura avrà esito positivo, ecco come.

  1. Tieni premuto il pulsante di riduzione del volume. Mentre si tiene premuto Volume, tenere premuto
  2. Pulsante di accensione fino all’accensione del telefono. Vedrai la parola “Inizia” con una freccia attorno ad essa.
  3. Premi il pulsante Volume giù fino a evidenziare “Modalità di recupero”.
  4. Premi il pulsante di accensione per avviare la modalità di recupero. Vedrai l’immagine di un robot Android con un punto esclamativo (potresti anche vedere “Nessun comando”).

Supponendo che il telefono sia stato avviato correttamente in questa modalità, provare prima a riavviarlo. Se non si avvia, procedere con il ripristino principale avviandolo nuovamente in questa modalità:

  1. Tieni premuto il pulsante di accensione. Mentre tieni premuto il pulsante di accensione, premi il pulsante Volume su una volta. Quindi rilasciare il pulsante di accensione.
  2. Se “Cancella dati / Ripristino dati di fabbrica” ​​non è evidenziato, premere il pulsante Volume giù fino a quando non lo è. Quindi premere il pulsante di accensione per selezionarlo.
  3. Premere il pulsante di riduzione del volume fino a evidenziare “Sì” (o “Sì – elimina tutti i dati utente”). Quindi premere il pulsante di accensione per selezionarlo.
  4. Al termine del ripristino, premere il pulsante di accensione per selezionare “Riavvia il sistema ora”.
  5. Al termine, ripristinare i dati.

Per quanto riguarda la risoluzione dei problemi di un Google Pixel XL che non si accende, queste sono le soluzioni che hanno funzionato per molti utenti. Se non hanno funzionato per il tuo dispositivo, è ora che lo riporti al negozio o al centro di assistenza in modo che un tecnico possa verificarlo.

Sperando di esserti stato d’aiuto a risolvere il problema con il tuo dispositivo. Ti saremmo grati se ci aiutassi a spargere la voce, quindi per favore condividi questo post se lo hai trovato utile. Grazie mille per la lettura!

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.