Come riparare il tuo iPhone

By | Ottobre 10, 2019
Quante volte ti è capitato di ritrovarti con l'iPhone in mano e uno schermo nero che non lasciava presagire niente di buono? Il primo accorgimento da mettere in atto, in situazioni del genere, è quello di riavviare il dispositivo. Tuttavia le situazioni che si possono verificare sono diverse: può accadere che il telefono abbia lo schermo nero ma comunque funzioni (è facile rendersene conto grazie ai suoni di sistema e delle notifiche); oppure che abbia lo schermo nero e non funzioni, non riuscendo neppure ad accendersi; o ancora che si accenda ma, nel corso del processo di avvio, si blocchi. Le riparazioni fai da te In molti casi non si può far altro che recarsi in un centro di riparazione iphone Verona per riottenere il proprio telefono come nuovo, ma non è detto che ciò sia sempre indispensabile. A volte, infatti, puoi intervenire tu stesso in prima persona, tramite una procedura estremamente semplice alla portata anche di chi pensa di non avere molta esperienza con la tecnologia. Non di rado lo schermo nero è il frutto di un freeze del sistema operativo, un congelamento che può essere stato provocato da un attacco malware o dalla scarsità di spazio disponibile sul telefono. Altre cause potenziali di un simile inconveniente sono un numero eccessivo di applicazioni in esecuzione nello stesso momento o un aggiornamento del software che ha avuto esito negativo. Cosa fare per evitare che lo schermo dell'iPhone rimanga nero Qualora la causa del problema sia una tra quelle appena segnalate, dovrebbe essere sufficiente provvedere al riavvio per eliminare alla radice l'inconveniente. Non è detto, però, che tale operazione sia così semplice, dato che varia in base al modello di iPhone con cui si ha a che fare. Per i possessori di un iPhone 4, di un iPhone 5 o di un iPhone 6, bisogna tenere premuti nello stesso momento i pulsanti Power e Home per una ventina di secondi, fino a quando non viene visualizzato il logo Apple sullo schermo. Così il telefono si riavvia e, in teoria, lo schermo non dovrebbe più dare problemi. Come riavviare un iPhone 7 o un telefono di generazione successiva Gli iPhone 7 e quelli seguenti non presentano più il tasto Home, dato che sono touch: il pulsante è integrato nel display, ma ovviamente non lo si può toccare se lo schermo è nero e non funziona. Di conseguenza per il riavvio occorre una combinazione di tasti differente: i pulsanti da schiacciare insieme sono Power e Volume Giù, da tenere premuti fino a che non viene mostrato il logo della mela.  E se il telefono non si accende proprio? Come detto, però, può capitare che l'iPhone non si accenda proprio, oppure che si accenda ma poi durante l'avvio resti bloccato. In tali circostanze la procedura che abbiamo appena visto serve a ben poco, e occorre una soluzione alternativa: in particolare, bisogna collegare il telefono al Mac (ma lo si può fare anche se si ha un altro computer) e avviare iTunes (che eventualmente può essere scaricato dal sito di Apple in maniera gratuita); quindi, una volta che iTunes ha rivelato il dispositivo, bisogna tenere premuti nello stesso momento il tasto Power e il tasto Home (nel caso di un iPhone 4, di un iPhone 4S, di un iPhone 5 o di un iPhone 5S) o il tasto Power e il tasto Volume Giù (nel caso di un iPhone 7). Cosa fare con un iPhone 8 o un modello successivo Per i modelli dall'iPhone 8 in poi, infine, bisogna premere e rilasciare subito il pulsante Volume Su, fare la stessa cosa con il pulsante Volume Giù e tenere schiacciato il tasto laterale fino a quando non compare la schermata di modalità di recupero.

Quante volte ti è capitato di ritrovarti con l’iPhone in mano e uno schermo nero che non lasciava presagire niente di buono? Il primo accorgimento da mettere in atto, in situazioni del genere, è quello di riavviare il dispositivo.


Tuttavia le situazioni che si possono verificare sono diverse: può accadere che il telefono abbia lo schermo nero ma comunque funzioni (è facile rendersene conto grazie ai suoni di sistema e delle notifiche); oppure che abbia lo schermo nero e non funzioni, non riuscendo neppure ad accendersi; o ancora che si accenda ma, nel corso del processo di avvio, si blocchi.

Le riparazioni fai da te

In molti casi non si può far altro che recarsi in un centro di riparazione iphone Verona per riottenere il proprio telefono come nuovo, ma non è detto che ciò sia sempre indispensabile. A volte, infatti, puoi intervenire tu stesso in prima persona, tramite una procedura estremamente semplice alla portata anche di chi pensa di non avere molta esperienza con la tecnologia.

Non di rado lo schermo nero è il frutto di un freeze del sistema operativo, un congelamento che può essere stato provocato da un attacco malware o dalla scarsità di spazio disponibile sul telefono. Altre cause potenziali di un simile inconveniente sono un numero eccessivo di applicazioni in esecuzione nello stesso momento o un aggiornamento del software che ha avuto esito negativo.

Cosa fare per evitare che lo schermo dell’iPhone rimanga nero

Qualora la causa del problema sia una tra quelle appena segnalate, dovrebbe essere sufficiente provvedere al riavvio per eliminare alla radice l’inconveniente. Non è detto, però, che tale operazione sia così semplice, dato che varia in base al modello di iPhone con cui si ha a che fare.

Per i possessori di un iPhone 4, di un iPhone 5 o di un iPhone 6, bisogna tenere premuti nello stesso momento i pulsanti Power e Home per una ventina di secondi, fino a quando non viene visualizzato il logo Apple sullo schermo. Così il telefono si riavvia e, in teoria, lo schermo non dovrebbe più dare problemi.

Come riavviare un iPhone 7 o un telefono di generazione successiva

Gli iPhone 7 e quelli seguenti non presentano più il tasto Home, dato che sono touch: il pulsante è integrato nel display, ma ovviamente non lo si può toccare se lo schermo è nero e non funziona. Di conseguenza per il riavvio occorre una combinazione di tasti differente: i pulsanti da schiacciare insieme sono Power e Volume Giù, da tenere premuti fino a che non viene mostrato il logo della mela.

E se il telefono non si accende proprio?

Come detto, però, può capitare che l’iPhone non si accenda proprio, oppure che si accenda ma poi durante l’avvio resti bloccato. In tali circostanze la procedura che abbiamo appena visto serve a ben poco, e occorre una soluzione alternativa: in particolare, bisogna collegare il telefono al Mac (ma lo si può fare anche se si ha un altro computer) e avviare iTunes (che eventualmente può essere scaricato dal sito di Apple in maniera gratuita); quindi, una volta che iTunes ha rivelato il dispositivo, bisogna tenere premuti nello stesso momento il tasto Power e il tasto Home (nel caso di un iPhone 4, di un iPhone 4S, di un iPhone 5 o di un iPhone 5S) o il tasto Power e il tasto Volume Giù (nel caso di un iPhone 7).

Cosa fare con un iPhone 8 o un modello successivo

Per i modelli dall’iPhone 8 in poi, infine, bisogna premere e rilasciare subito il pulsante Volume Su, fare la stessa cosa con il pulsante Volume Giù e tenere schiacciato il tasto laterale fino a quando non compare la schermata di modalità di recupero.

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.