Come impedire ad altri di utilizzare il mio WiFi

Aprile 10, 2021
Come impedire ad altri di utilizzare il mio WiFi

Sospetti che un vicino sta utilizzando la tua connessione Internet? La tua connessione WiFi è diventata troppo lenta, i tuoi dispositivi continuano a disconnettersi dal modem, e sospetti che qualche vicino si è collegato al tuo WiFi?


Lo sai che quando qualcuno si connette al tuo modem può anche accedere alle cartelle condivise sulla tua rete, quindi il furto di dati può diventare una vera minaccia. Fortunatamente, ci sono modi per rilevare connessioni sconosciute o indesiderate alla tua rete e bloccare chi si connette alla tua rete WiFi

La principale difesa contro i leecher wireless è proteggere il modem. Anche se la maggior parte dei modem di operatori telefonici sono dotati di password lunghe, qualcuno può comunque accedere semplicemente copiando la password stampata sul modem, poiché la maggior parte delle persone non cambia la password predefinita impostata dal proprio operatore.

Se invece il modem lo hai acquistato tu, nessuno potrà utilizzare la password scritta sul router a meno che tu non modifichi la password predefinita. Di tutto questo parleremo di seguito. Parliamo prima di come tenere fuori le persone dal tuo WiFi.


Come vedere se qualcuno è connesso alla mia rete WiFi?

Esistono fondamentalmente due modi per rilevare tutti i dispositivi collegati al router wireless: controllare il modem o utilizzare un dispositivo già connesso alla rete per eseguire la scansione dell’intera rete. Preferisco quest’ultimo metodo perché è meno complicato, tuttavia, parlerò di entrambi i modi.

Il primo passo è connettersi al modem dal browser web. Se non sai come fare leggi il mio artico su come accedere alle impostazioni del modem Wi-Fi.

Se non ricordi la password o non hai mai cambiato la password predefinita, questo è un problema. In entrambi i casi, ti consiglio di ripristinare il modem alle impostazioni predefinite di fabbrica e di ricominciare da capo. Può sembrare un compito difficile, ma credimi è semplicissimo.


Non preoccuparti se non trovi i dati per accedere, puoi trovare la password predefinita sul modem stesso.

Una volta che sei in grado di accedere al tuo router, puoi controllare quali indirizzi IP sono stati assegnati sulla rete. Di solito, queste informazioni si trovano da qualche parte nella pagina principale e possono essere chiamate qualcosa come Dispositivi, La mia rete, Allocazione indirizzo IP, Dispositivi collegati, Stato wireless, Dispositivi collegati, Tabella client DHCP, ecc. Dipende dal modem / router che hai.

La maggior parte dei nuovi modem ti mostrerà anche il nome dei dispositivi, quindi è facile capire se il dispositivo è un telefono, tablet, stampante, telecamera IP, NAS, dispositivo di streaming, laptop o computer. Se non riesci a capire quale dispositivo è associato a un indirizzo IP, puoi sempre provare a incollare quell’IP nel tuo browser web e vedere se carica una pagina web. Alcune stampanti, fotocamere, ecc. sono dotate di proprie interfacce Web a cui è possibile connettersi tramite il browser.


Se tutto ciò è troppo complicato, un altro metodo per trovare i client connessi è utilizzare un’app per smartphone. Per i dispositivi Apple, consiglio Net Analyzer Lite e Fing Network Scanner. Fing è disponibile anche nel Google Play Store.

Queste app sono in realtà meglio che andare direttamente al modem, perché possono darti maggiori informazioni sul dispositivo. Fing può persino capire se hai una console sulla tua rete, il che è piuttosto interessante.

Ora dovrebbe essere abbastanza facile trovare un dispositivo che non dovrebbe essere connesso alla tua rete. Se è così, cosa puoi fare? Continua a leggere per scoprire come proteggere la tua rete wireless.


Come disconnettere qualcuno dal proprio WiFi router?

Il primo passo da fare se ritieni che la tua rete sia stata compromessa è ripristinare completamente il router come accennato in precedenza o acquistare un nuovo modem se quello attuale è vecchio. Se qualcuno è stato in grado di connettersi al tuo modem WiFi, potrebbe anche aver compromesso il router / modem e potrebbe essere in grado di monitorare tutte le attività sulla rete.

Il passaggio successivo consiste nell’accedere al modem e modificare immediatamente l’accesso predefinito per il router. Molte persone presumono che l’impostazione di una password WiFi sicura sia tutto ciò di cui hanno bisogno, ma non è cosi. È vero che, affinché qualcuno possa accedere al tuo router, deve prima essere connesso alla tua rete wireless. Tuttavia, ci sono molte volte in cui hai ospiti di cui non ti puoi fidare completamente che devono connettersi alla tua rete wireless per un breve periodo di tempo.

Come bloccare dispositivi connessi al WiFi

Una volta connessi, se sono di tipo hacker, potrebbero provare a connettersi al tuo router e provare il nome utente e la password predefiniti per accedere. Se non li hai mai modificati, ora possono accedere al tuo modem e avere il pieno controllo della tua rete WiFi. Quindi cambia immediatamente la password di accesso al router.


Se puoi cambiare anche il nome utente, vai avanti e fallo. Admin è il nome utente più comune in assoluto sui modem e modificarlo rende molto più difficile per qualcuno accedere al tuo router. Se disponi di un router wireless di un ISP, anche il nome utente e la password per l’interfaccia di amministrazione del router sono stampati direttamente sul dispositivo, quindi assicurati di modificarli.

Dovrai curiosare tra le varie pagine delle impostazioni e configurazione poiché queste opzioni si trovano in luoghi diversi per diversi operatori. Dopo aver modificato le informazioni di accesso al router, il passaggio successivo consiste nel configurare la protezione wireless.

WPA o WPA2?

Esistono tre modi per proteggere il router a questo punto: scegliere tra crittografia WEP, WPA e WPA2, disabilitare la trasmissione SSID e abilitare l’autenticazione MAC wireless.


Credo fermamente che tu abbia davvero bisogno di utilizzare la crittografia WPA2 con una chiave di sicurezza / password molto lunga per essere più sicuro, ma ad alcune persone piace prendere precauzioni extra e potrebbe valere la pena di fare uno sforzo extra se hai informazioni molto sensibili memorizzate sui tuoi dispositivi.

Se possibile, dovresti usare solo WPA2. Assicurati di scegliere una password lunga. Nota che non deve essere un mucchio di numeri, simboli o lettere casuali per essere una password sicura.

Se hai seguito i passaggi precedenti, ripristinando il modem, configurando una nuova password e utilizzando WPA2 come password, puoi essere praticamente certo che chiunque era connesso al tuo modem WiFi ora sarà stato fatto fuori.

Author: Morgana

Mi chiamo Morgana e non sono una fata. Scrivo di tanto in tanto per Guidesmartphone.net articoli che parlano di tecnologia. Mi piace scrivere di smartphone. Nella vita studio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.