Come sbloccare il Bootloader del OnePlus X

By | Febbraio 19, 2018

Come sbloccare il Bootloader del OnePlus X, ieri abbiamo visto come fare il root, oggi andiamo a vedere come sbloccare il bootloader del OnePlus X. Questo smartphone è stato di recente annunciato da OnePlus, ed è stato rilasciato con il bootloader bloccato, che però gli utenti possono facilmente sbloccare utilizzando questa guida.

Come abbiamo accennato prima, tutti i telefoni OnePlus vengono rilasciati con un bootloader bloccato, ma per fortuna si può facilmente sbloccarlo. Una volta sbloccato, sarete in grado di installare una recovery personalizzata, ROM personalizzate, rotare il telefono e così via.

Queste procedure rendono lo sblocco del bootloader molto importante per gli appassionati di Android. I proprietari del OnePlus precedente, conoscono semplice la procedura, in realtà è semplicissima se confrontata con altri produttori.

Non hai bisogno di inviare e-mail o inserire dati in un sito web per sbloccare il bootloader del OnePlus X. Leggi la guida qui sotto, e dopo aver sbloccato il bootloader, potrai entrare anche tu, nel magico mondo Android.

Installare i driver: assicurarsi di aver installato i driver USB per OnePlus X correttamente. In caso contrario, è possibile scaricare gli ultimi driver ufficiali dalla nostra sezione Android driver USB qui: SCARICARE DRIVER USB DI ANDROID PER SAMSUNG, HTC, NEXUS, LG, SONY & ALTRI

Attenzione: questo tutorial è solo per OnePlus X. Non provate questa guida su qualsiasi altro dispositivo Android. Inoltre, non siamo responsabili per eventuali danni causati dalle istruzioni fornite in questa pagina. Prova questa guida a proprio rischio. Tuttavia, è molto improbabile che il dispositivo possa essere danneggiato se si seguono tutte le istruzioni che sono state menzionate nella procedura.

Eseguire il backup delle App: 

  • Scarica AirDroid dal Google Play Store.
  • Un computer Windows/Mac/Linux sulla stessa rete WiFi, del telefono.
  • Un telefono Android o un tablet, ovviamente!

Aprire AirDroid sul telefono e avviare l’applicazione.

Inserire l’indirizzo IP (e la porta) nel campo URL nel browser e inserire la password che vi è stata fornita dall’applicazione sul telefono.

Ora è possibile effettuare il backup dei contatti, file e immagini. Per effettuare il Backup basta cliccare sull’icona Apps e si aprirà una finestra che mostra tutte le applicazioni presenti sul telefono.

Selezionare tutte le applicazioni o solo quelli importanti che si desidera effettuare il backup.

Dopo averle selezionate, cliccare sul tasto di download presente in alto a destra della finestra.

Dopo aver premuto Scarica, AirDroid scaricherà tutte le applicazioni selezionate sul vostro computer in formato .ZIP. Nel caso, sia stata selezionata una sola app il file scaricato sarà in formato apk.

Effettuare il backup dei contatti di Gmail e Google basta >> Sincronizzare con Google Sync.

Come effettuare il backup dei messaggi di WhatsApp, aprire l’app >> aprire il menù ed andare nelle impostazioni >> andare in impostazioni chat >> in basso cliccare esegui backup conversazioni.

Come abilitare la modalità debug USB vai nell menu Impostazioni del dispositivo >> Vai nel sottomenu in alcuni dispositivi il sottomenu si chiamerà Altro / Generale >> ora scorrere fino a “Build Number” e toccare 7 volte. Dopo aver toccato 7 volte vedrete un avviso che dice “Ora sei uno sviluppatore” / “La modalità sviluppatore è stata attivata”. Ora andare nel menu Impostazioni e vedrete il sottomenu opzioni sviluppatore >> toccare le opzioni per gli sviluppatori e quindi attivare il debug USB.

Assicuratevi che il vostro dispositivo Android abbia la batteria carica fino all’ 80-85%.

Come sbloccare il Bootloader del OnePlus X

Fase 1Scaricare Android SDK / fastboot e installare tutti i driver USB.

Fase 2 – Attivare la modalità Debug USB sul vostro OnePlus X.

Fase 3 – Se si dispone già di Android SDK, allora si può solo scaricare Fastboot e estrarlo nella directory android-sdk-windows \ platform-tools. Creare una directory se non c’è ancora.

Fase 4 – Attivare OEM per sbloccare il telefono. Attivare l’opzione “Abilita OEM” per sbloccare  il bootloader. Per abilitare lo sblocco dell’OEM, andare su Impostazioni >> Opzioni per gli sviluppatori e verificare lo sblocco dell’OEM.

Fase 5 – Assicuratevi di avere un backup dei dati, perche verranno cancellati tutti i dati presenti sul vostro telefono. Collega il tuo OnePlus X al PC.

Fase 6 – Individuare la directory android-sdk-windows\platform-tools e aprire il prompt dei comandi (Shift + tasto destro del mouse> Apri Prompt dei comandi).

Fase 7 – Ora entrare nel Bootloader Mode / fastboot su OnePlus X. Come? Digitare il seguente comando nel ADB.

adb reboot bootloader

Fase 8 – Ottenere l’ID dispositivo digitando il seguente comando. Il risultato sarà simile al formato indicato di seguito.

fastboot oem unlock

NOTA: A seconda della nazione del dispositivo, sullo schermo potrebbe apparire un pop-up con la scritta in cinese. La parte superiore si traduce approssimativamente per confermare e procedere, mentre la parte inferiore si traduce per annullare. Premere sulla parte superiore per continuare.

Fase 9 –  Il telefono si riavvierà normalmente dopo aver sbloccato il bootloader. Per confermare, utilizzare  passaggio 7 per eseguire l’avvio in modalità fastboot, e immettere il seguente comando:

fastboot oem device-info

Unlocked Bootloader will yeild the following output:
(bootloader) Device unlocked: true

Fase 10 –  Riavviate e buon divertimento!

fastboot reboot

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.