Come sbloccare il tuo telefono Android se il pulsante di accensione non funziona

Come sbloccare il tuo telefono Android se il pulsante di accensione non funziona

Il pulsante di accensione sul tuo telefono Android non funziona e hai difficoltà a sbloccare e bloccare il tuo telefono? Scopri quali soluzioni hai a disposizione per risolvere questo problema. La guida è possibile applicarla a tutti i telefoni di tutte le marche, come Samsung, Xiaomi, Huawei, Honor, LG, Sony e altri. Quando arriva il momento di sbloccare un telefono Android, l’azione più normale è premere il pulsante di accensione e quindi inserire il PIN, sebbene questo metodo sta perdere il primato a favore del lettore di impronte digitali.


È possibile che il pulsante di accensione sul telefono non funziona o non risponda. Quali opzioni ci sono in questo caso per sbloccare il telefono? Abbiamo alcune opzioni che possiamo usare per risolvere il problema, se il pulsante di accensione del telefono non funziona o risponde male. Di seguito trovate elencate le varie soluzioni.

Usa il sensore di impronte digitali o lo sblocco facciale

Un’opzione che ci consente di non dover utilizzare il pulsante di accensione su Android è quella di sfruttare i sensori del telefono. Attualmente è quasi obbligatorio su un telefono un sensore di impronte digitali. E se non disponi di questo metodo, in molti casi è possibile sbloccare il telefono tramite riconoscimento facciale. Per evitare di premere il pulsante di accensione del telefono: non ci resta che mettere il dito sul sensore di impronte digitali oppure toccare due volte lo schermo per attivare lo sblocco facciale (se il telefono cellulare ha questo gesto). Potresti non aver attivato questi sistemi di sblocco sul tuo telefono Android. In questo caso, quello che devi fare è:

  • Apri le impostazioni del tuo telefono.
  • Entra nella sezione sicurezza e privacy.
  • Scegli il sensore di impronte digitali o lo sblocco facciale (a seconda delle opzioni del telefono).
  • Inserisci il tuo PIN
  • Registra l’impronta digitale o il viso.

Ricorda che l’uso dello sblocco facciale non è sicuro come l’impronta digitale (a meno che il tuo cellulare non abbia il riconoscimento 3D). È necessario tenerne conto.


Pianifica il blocco o lo sblocco su Android

La selezione di applicazioni su Android è enorme, quindi possiamo anche trovare applicazioni che ci aiuteranno in caso di problemi con il pulsante di accensione. Uno di questi è Gravity Screen, che ci aiuterà a programmare il blocco o lo sblocco del telefono nel modo che ci interessa. Utilizzerà i sensori del telefono per rilevare quando prendiamo o posiamo il telefono, in questo modo, bloccare o sbloccare. Quindi, se prendiamo il telefono dalla tasca, l’azione più comune, vedremo come si sblocca il nostro telefono Android

Quando posiamo il telefono sul tavolo o lo rimettiamo in tasca, si bloccherà automaticamente. È molto utile, ma devi stare attento: se qualcun altro è in grado di prendere il tuo telefono, sarà in grado di sbloccare il telefono. Gravity Screen è un’applicazione che può essere scaricata gratuitamente sul telefono. Esiste una versione premium dell’applicazione, anche se con la versione gratuita riusciremo a risolvere il problema con il tasto di accensione che non funziona.

Approfitta del sensore di prossimità su Android con WaveUp

Questa applicazione è un’opzione simile alla precedente che si basa sull’utilizzo del sensore di prossimità del telefono. In questo caso, WaveUp sbloccherà il telefono facendo scorrere la mano sul sensore di prossimità. L’applicazione consente agli utenti di configurare il numero di volte che la mano deve passare attraverso il sensore per lo sblocco, aggiungendo così un po’ di sicurezza e privacy. Le combinazioni offerte da WaveUp sono molte; quindi è facile personalizzare l’uso per ciascun utente, sebbene il principio sia sempre questo: passare la mano sul sensore di prossimità per sbloccare il telefono. L’applicazione può essere scaricata gratuitamente su Android. Non devi pagare niente perché non ci sono acquisti all’interno da fare o annunci pubblicitari.

Usa Google Assistant

Infine, possiamo bloccare e sbloccare un telefono utilizzando Google Assistant. L’assistente sta guadagnando presenza su Android con sempre più funzioni, ora è possibile usarlo per bloccare o sbloccare il telefono evitando l’uso del pulsante di accensione. Per configurare tale funzione, devi seguire alcuni passaggi. La prima cosa che ci chiederà l’Assistente Google è di registrare la nostra voce sul telefono in modo che venga sbloccata solo con il nostro ordine. Inoltre, dobbiamo rimuovere il metodo di sblocco che utilizziamo sul telefono se vogliamo l’accesso diretto al sistema. Altrimenti, la procedura guidata ci porta solo alla schermata di blocco. Come nel caso di Gravity Screen, l’utilizzo di Google Assistant per sbloccare il telefono non è molto sicuro. Tuttavia, può essere una buona soluzione nei casi in cui il pulsante di accensione non funziona.


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*