Come scaricare i torrent su un Chromebook

By | Settembre 18, 2019
Come scaricare i torrent su un Chromebook

Uno dei metodi più popolari di distribuzione di file sul Web è attraverso il  protocollo BitTorrent, che consente di scaricare musica, film, applicazioni software e altri media con facilità. BitTorrent utilizza uno stile di condivisione peer-to-peer (P2P) , il che significa che scarichi questi file da altri utenti come te. In effetti, il modo in cui funziona è che scarichi diverse parti dello stesso file da più computer contemporaneamente.


Anche se questo può sembrare un po’ confuso per un utente alle prime armi, non temere. Il software client BitTorrent gestisce tutto questo coordinamento per te e alla fine ti rimane un file completo sul tuo disco rigido. 

I file torrent contengono informazioni che istruiscono questo software su come scaricare il file o i file specifici che si desidera scaricare. Il metodo di seeding utilizzato tende ad accelerare le cose poiché stabilisce connessioni multiple contemporaneamente.

Il download di torrent su Chrome OS è in qualche modo simile a come viene fatto sui sistemi operativi tradizionali, con alcune eccezioni chiave. La parte difficile per i principianti è sapere quale software è richiesto e come usarlo. Il tutorial qui sotto ti guida attraverso il processo di download dei torrent su un Chromebook.

Nel Chrome Web Store sono disponibili anche diverse app ed estensioni per la ricerca torrent.

Software BitTorrent per Chromebook

Il numero di app ed estensioni client BitTorrent disponibili per Chrome OS è limitato, quindi se hai esperienza a scaricare torrent su altri sistemi operativi potresti essere deluso dalla mancanza di opzioni e flessibilità. Detto questo, il seguente software ti permetterà di scaricare i file che desideri quando utilizzati correttamente.

JSTorrent

Il client BitTorrent più comunemente usato dai proprietari dei Chromebook, JSTorrent è il più vicino a un’app torrent completa che troverai su Chrome OS. Codificato esclusivamente in JavaScript e progettato pensando all’hardware Chromebook sia di fascia bassa che di fascia alta, è all’altezza della solida significativa base di utenti. 

Uno dei motivi per cui alcuni proprietari di Chromebook tendono a evitare JSTorrent è il prezzo di $ 2,99 allegato all’installazione, vale la pena pagare se scarichi regolarmente torrent. 

Se non vuoi pagare, è disponibile una versione di prova chiamata JSTorrent Lite, che verrà descritta più avanti in questo articolo. Seguire questi passaggi per iniziare a utilizzare l’app JSTorrent.

Per semplificare ulteriormente le cose, si consiglia di installare anche l’estensione JSTorrent Helper, disponibile gratuitamente nel Chrome Web Store. Una volta installato, un’opzione etichettata Aggiungi a JSTorrent viene aggiunta al menu di scelta rapida del browser che consente di avviare un download direttamente da qualsiasi collegamento torrent o magnete su una pagina Web.

  1. Accedi alla pagina dell’app JSTorrent nel Chrome Web Store.

  2. La finestra a comparsa JSTorrent ora dovrebbe essere visibile, sovrapponendo l’interfaccia del browser principale. Fai clic sul pulsante arancione con l’etichetta ACQUISTA PER $ 2,99.

  3. Verrà ora visualizzata una finestra di dialogo che dettaglia i livelli di accesso che JSTorrent avrà sul tuo Chromebook una volta installato, che include la possibilità di scrivere su file aperti all’interno dell’app, nonché i diritti di scambio di dati con dispositivi sia sulla rete locale che su open rete. Fai clic sul pulsante Aggiungi app se accetti questi termini o Annulla per interrompere l’acquisto e tornare alla pagina precedente.

  4. A questo punto, ti potrebbe essere richiesto di inserire i dati della tua carta di credito o di debito per completare l’acquisto. Se hai già una carta già collegata al tuo account Google, questo passaggio potrebbe non essere necessario. Dopo aver inserito le informazioni richieste, fai clic sul pulsante Acquista.

  5. Il processo di acquisto e installazione dovrebbe ora iniziare automaticamente. Questo dovrebbe richiedere solo un minuto o meno, ma potrebbe essere leggermente più lungo su connessioni più lente. Noterai che il pulsante ACQUISTA PER $ 2,99 è ora sostituito dall’APP LANCIO. Fare clic su questo pulsante per continuare.

  6. L’interfaccia dell’app JSTorrent ora dovrebbe essere visibile in primo piano. Per iniziare, fai prima clic sul pulsante Impostazioni.

  7. Ora dovrebbe essere visualizzata la finestra Impostazioni app. Fai clic sul pulsante Scegli.

  8. A questo punto, ti verrà chiesto il percorso in cui desideri salvare i download dei torrent. Seleziona la cartella Download e fai clic sul pulsante Apri.

  9. Il valore della posizione corrente nelle Impostazioni app dovrebbe ora leggere Download. Fare clic sulla X nell’angolo in alto a destra per tornare all’interfaccia principale di JSTorrent.

  10. Il prossimo passo è aggiungere il file torrent associato al download che si desidera avviare. Puoi digitare o incollare l’URL del torrent o l’URI del magnete nel campo di modifica che si trova nella parte superiore della finestra principale dell’app. Una volta popolato il campo, fai clic sul pulsante Aggiungi per iniziare il download. Puoi anche selezionare un file già scaricato con estensione.torrent dal tuo disco rigido locale o dal cloud storage di Google invece di utilizzare l’URL o l’URI. Per fare ciò, assicurarsi innanzitutto che il campo di modifica sopra indicato sia vuoto e fare clic sul pulsante Aggiungi. Quindi, selezionare il file torrent desiderato e fare clic su Apri.

  11. Il download dovrebbe iniziare immediatamente, supponendo che il torrent selezionato sia valido e che venga eseguito il seeding da almeno un utente disponibile sulla rete P2P. Puoi monitorare l’avanzamento di ogni download tramite le colonne StatoVelocità bassaCompleto e Scaricato. Una volta completato, un download verrà inserito nella cartella Download e sarà disponibile per l’uso. Puoi anche avviare o interrompere un download in qualsiasi momento selezionandolo dall’elenco e facendo clic sul pulsante appropriato.

Esistono molte altre impostazioni configurabili disponibili in JSTorrent, inclusa la possibilità di aumentare o ridurre il numero di download attivi e l’opzione di modificare il numero di connessioni utilizzate da ogni download di torrent. La modifica di queste impostazioni è consigliata solo agli utenti esperti che hanno dimestichezza con il software client BitTorrent.

JSTorrent Lite

JSTorrent Lite ha funzionalità limitate e consente solo 20 download prima della scadenza della sua prova gratuita. Tuttavia, ti dà l’opportunità di provare l’app e determinare se vuoi pagare $ 2,99 per la versione completa del prodotto e continuare a scaricare per sempre. 

Se non vuoi spendere soldi prima di fare un test drive su JSTorrent, o se prevedi di scaricare solo un numero limitato di torrent, la versione di prova potrebbe essere proprio ciò di cui hai bisogno. Per eseguire l’aggiornamento alla versione completa dell’app in qualsiasi momento, fai clic sull’icona del carrello nell’angolo in alto a destra della finestra e scegli il link Acquista JSTorrent sul Chrome Web Store.

Bitford

Bitford, basato anche su JavaScript, ti  consente di scaricare torrent sul tuo Chromebook. A differenza di JSTorrent, questa app può essere installata gratuitamente. Ottieni ciò per cui paghi, tuttavia, poiché Bitford è semplice come può essere in termini di funzionalità disponibili. 

Questa app bare-bones fa il lavoro, permettendoti di avviare un download se hai già un file torrent disponibile sul tuo disco locale, ma non offre molto altro in termini di personalizzazione o impostazioni modificabili.

Bitford ti consente anche di riprodurre alcuni tipi di media direttamente nell’interfaccia dell’app stessa, il che può tornare utile quando vuoi verificare la qualità di un download completato prima di salvarlo. Sebbene sia gratuita, l’app Bitford è ancora tecnicamente classificata come versione alfa dai suoi sviluppatori. 

Quando il software viene definito “alfa”, in genere significa che non è ancora quasi finito e potrebbe presentare alcuni gravi difetti che ne impediscono il corretto funzionamento. Pertanto, di solito non consigliamo di utilizzare software nella sua fase alfa. Ancora più allarmante, l’app non è stata aggiornata dall’inizio del 2014, quindi sembra che il progetto sia stato abbandonato. Usa Bitford a tuo rischio e pericolo.

Torrenting basato su cloud

Le app client BitTorrent non sono l’unico modo per scaricare torrent con un Chromebook, poiché i servizi basati su cloud rendono possibile il torrenting senza installare alcun software sul dispositivo. Il modo in cui la maggior parte di questi siti funziona è facilitando i download di torrent sui loro server, invece di scaricare direttamente i file localmente con app come Bitford e JSTorrent. 

Questi servizi torrent sul lato server in genere ti permetteranno di inserire un URL torrent sul loro sito Web per avviare un download, in modo simile a quello che puoi fare nell’interfaccia di JSTorrent. Una volta completato il trasferimento, di solito ti viene data la possibilità di riprodurre i media direttamente dal server, quando applicabile, o di scaricare i file desiderati sul tuo disco rigido.

La maggior parte di questi siti offre diversi livelli di account, ciascuno con spazio di archiviazione aggiuntivo e velocità di download maggiori a un prezzo più elevato. La maggior parte ti permetterà anche di creare un account gratuito, limitando quanto puoi scaricare e limitando di conseguenza le velocità di trasferimento.

Alcuni servizi come Seedr dispongono di un software basato su Chrome progettato per migliorare la tua esperienza di torrent, sotto forma di estensione del browser che designa il servizio basato su cloud come client torrent predefinito. Siti ben noti simili includono Bitport.ioFilestream.mePut.io e ZbigZ; ognuno offre i propri set di funzionalità unici.

Come velocizzare uTorrent: i 10 migliori consigli per scaricare torrent il più velocemente possibile!

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.