come scaricare file da google drive

Google Drive rappresenta la soluzione di archiviazione offerta da Google. Con una capacità base di 15 GB offerta gratuitamente per ogni utente, esso dà l’opportunità di custodire nel cloud una varietà di contenuti: dalle foto ai documenti, passando per ogni sorta di file. Per esempio, se aveste delle fotografie di una recente vacanza o un documento di lavoro importante, potreste affidarli a Google Drive per averne accesso in qualsiasi momento e da qualsiasi dispositivo. Una delle caratteristiche distintive di Google Drive risiede nelle sue potenti opzioni di condivisione. Queste funzioni permettono di distribuire i propri file ai colleghi o amici, decidendo specificamente chi potrà visualizzarli, scaricare file da Google Drive o anche apportare modifiche. Pensate, ad esempio, a un progetto di gruppo: potreste condividere un documento e decidere chi, tra i membri del team, può modificarlo e chi può solo consultarlo. In un’era sempre più digitale, potrebbe sorgere la necessità di scaricare file Google Drive su diversi dispositivi. Di seguito, una breve guida su come farlo:

Come scaricare file da Google Drive su iPhone

L’era digitale richiede soluzioni efficienti per accedere ai propri dati ovunque ci si trovi. Con Google Drive per dispositivi mobili, ora è possibile scaricare file da Google Drive con facilità, anche quando si è offline. Gli utenti iPhone e iPad devono tuttavia tenere presente che il processo è leggermente diverso rispetto ad Android. Ecco una guida passo-passo.

1. Scaricare direttamente sulla memoria dell’iPhone:

  • Da Google Drive App:
    1. Assicurati di avere l’app Google Drive installata ed effettua l’accesso con le tue credenziali Google.
    2. Avvia Google Drive.
    3. Vai alla scheda ‘Home’ o ‘File’ a seconda delle tue preferenze.
    4. Seleziona il file di tuo interesse.
    5. Clicca sui tre puntini situati a sinistra del nome del file.
    6. Seleziona ‘Apri in’.
    7. Decidi se scaricare il file da Google Drive direttamente nella memoria oppure aprirlo in un’altra app.
    8. Per salvare, seleziona ‘Salva su File’.
    9. Se desideri aprirlo con un’altra app, seleziona l’app appropriata dalle icone disponibili.
  • Per Immagini e Video:
    1. Dopo aver avviato Google Drive, seleziona un’immagine o un video.
    2. Clicca sui tre puntini accanto al nome.
    3. Scegli ‘Invia copia’.
    4. Seleziona ‘Salva immagine’ o ‘Salva video’ per salvare direttamente nella galleria.

2. Utilizzo dell’app File di iOS:

  • Configurazione iniziale:
    1. Avvia l’app File.
    2. Nella parte inferiore, seleziona ‘Sfoglia’.
    3. Se non vedi Google Drive, tocca i tre puntini in alto a destra e poi ‘Modifica’.
    4. Attiva l’opzione Google Drive.
  • Scaricare il file:
    1. Accedi a Google Drive.
    2. Seleziona e apri il file desiderato.
    3. Tocca l’icona di condivisione in basso a sinistra.
    4. Per salvare, scegli ‘Salva su File’ oppure ‘Salva immagine’ per le immagini.

3. Scaricare per l’uso offline:

Quando si viaggia o si è in luoghi senza connessione internet stabile, avere file disponibili offline può essere fondamentale.

  1. Avvia Google Drive.
  2. Scegli il file che desideri rendere disponibile offline.
  3. Tocca i tre puntini a destra del nome del file.
  4. Semplicemente seleziona ‘Rendi disponibile offline’.

Come scaricare file da Google Drive su Android

Scaricare file da Google Drive su Android è un’operazione semplice e intuitiva. Che tu desideri conservare i tuoi documenti direttamente sulla memoria interna del tuo dispositivo, aprirli attraverso altre applicazioni, o semplicemente renderli accessibili anche senza connessione internet, abbiamo la soluzione per te. Procediamo step by step.

1. Memorizzazione dei File sul tuo Dispositivo

Per trasferire i tuoi documenti dalla piattaforma alla memoria interna del tuo smartphone o tablet Android:

  1. Avvia Google Drive.
  2. Accedi alla sezione File situata in basso.
  3. Individua il documento desiderato e tocca i tre puntini situati in basso a sinistra.
  4. Se vuoi selezionare e scaricare più documenti contemporaneamente, mantieni premuto sul file fino a percepire una leggera vibrazione, dopodiché seleziona gli altri file desiderati.
  5. Infine, tocca i tre puntini posizionati in alto a destra e scegli Scarica.

2. Apertura dei File attraverso altre Applicazioni

Se la tua intenzione non è quella di scaricare il documento ma solo di aprirlo tramite un’applicazione specifica:

  1. Innesca Google Drive.
  2. Trova e tocca i tre puntini verticali accanto al documento desiderato, presenti nelle sezioni Home o File.
  3. Seleziona Apri con.
  4. A questo punto, potrai scegliere l’applicazione desiderata.
  5. Decide se impostare tale app come predefinita per quel tipo di file, optando per Sempre, oppure se utilizzarla solo in questa circostanza, scegliendo Solo una volta.

3. Rendere i File Disponibili in Modalità Offline

Per assicurarti di poter accedere ai tuoi documenti anche in assenza di connessione:

  1. Apri Google Drive.
  2. Dirigiti nella sezione File posta in basso.
  3. Seleziona il documento e tocca i tre puntini a sinistra.
  4. In caso tu desideri rendere offline più documenti, mantieni premuto sul file fino a sentire una vibrazione e poi seleziona gli altri.
  5. Clicca sui tre puntini in alto a destra.
  6. Infine, seleziona Rendi disponibile offline.

Ora sei pronto a scaricare file da Google Drive su Android come un vero esperto! Ricorda che avere i tuoi documenti sempre a portata di mano, specialmente in modalità offline, può essere estremamente utile in molte situazioni, come durante viaggi o meeting in cui la connessione non è garantita.

Come scaricare file da Google Drive su PC

Scaricare i propri file memorizzati su Google Drive è un’operazione semplice e pratica, eseguibile sia da un computer che da dispositivi mobili. Di seguito, vi mostreremo come effettuare questo procedimento sia attraverso il sito web di Google Drive che utilizzando l’applicazione dedicata.

1. Scaricamento da sito web

a. Procedura singolo file o cartella:

  1. Aprite il vostro browser preferito.
  2. Navigare verso la pagina di Google Drive.
  3. Effettuate l’accesso utilizzando le vostre credenziali Google, se richiesto.
  4. Trovate il file o la cartella che desiderate scaricare. Effettuate un clic destro su di esso (o Control + clic su Mac).
  5. Nel menu che appare, selezionate Scarica.

Nota: Se state scaricando una cartella, questa verrà compressa in formato ZIP. Verrà poi automaticamente scaricata sul vostro dispositivo con una nomenclatura simile a: [nome cartella]-[data e ora].

b. Procedura per scaricare più file contemporaneamente:

  1. All’interno di Google Drive, selezionate i file desiderati cliccando sul quadratino situato nell’angolo superiore sinistro di ogni elemento.
  2. Una volta selezionati tutti i file, effettuate un clic destro su uno di essi (o Control + clic su Mac).
  3. Dal menu contestuale, cliccate su Scarica.

Nota: Tutti i file selezionati verranno compressi in un unico archivio ZIP e scaricati con una denominazione tipo: drive-download-[data e ora].

c. Scaricare l’intero contenuto del Google Drive:

  1. Visitate Google Takeout.
  2. Deselezionate le voci non necessarie e posizionate un segno di spunta accanto a “Drive”.
  3. Navigare verso il basso della pagina e impostare le preferenze di esportazione.
  4. Cliccate su Crea esportazione.

Una volta completata l’esportazione, riceverete un link per il download attraverso la vostra email.

2. Utilizzo dell’app Google Drive per il download

a. Installazione dell’app:

  1. Scaricate l’app Google Drive appropriata per il vostro sistema operativo (Windows o Mac).
  2. Installatela seguendo le istruzioni a schermo.
  3. Avviate l’app e collegate il vostro account Google.

b. Procedura di scaricamento su Windows:

  1. Aprite Google Drive.
  2. Cliccate sull’icona delle impostazioni (ingranaggio) o accedete alle preferenze dall’icona di Google Drive nella barra delle notifiche.
  3. Scegliete “Cartelle da Drive” e attivate l’opzione “Esegui il mirroring dei file”.

I vostri file saranno ora sincronizzati e accessibili attraverso l’Esplora File.

c. Procedura di scaricamento su Mac:

  1. Accedete a Google Drive dalla barra dei menu.
  2. Navigare verso le “Preferenze”.
  3. All’interno della sezione Google Drive, attivate “Esegui il mirroring dei file”.

I vostri file saranno ora sincronizzati e visibili nel Finder.

Come scaricare file da Google Drive senza account

Quando si desidera scaricare file da Google Drive senza possedere un account Google, il tutto si riduce all’accesso tramite un link. Questo collegamento, fondamentale per la procedura, vi viene offerto dalla persona che ha scelto di mettere a vostra disposizione il file desiderato. Ecco un’istantanea del processo:

  1. Ottieni un link di Google Drive: Potrebbe provenire da un collega, un amico o qualsiasi altra fonte.
  2. Fai clic sul link fornito o, in alternativa, copialo e incollalo nella barra degli indirizzi del tuo browser.
  3. Se il file condiviso è un’immagine, un filmato o qualsiasi altro formato supportato da Google Drive, avrai la possibilità di visualizzare un’anteprima. Se non è supportato, troverai un messaggio che indica “Non è possibile fornire un’anteprima”.
  4. Per iniziare a scaricare file da Google Drive, cerca l’icona a forma di freccia rivolta verso il basso situata nell’angolo in alto a destra e cliccaci sopra.

2. Scaricare file della Suite Google: Se il file che stai cercando di scaricare fa parte della suite Google (ad esempio, Google Documenti, Fogli o Presentazioni), la procedura ha qualche leggera variazione:

  1. Clicca sul menu “File” che trovi nell’angolo in alto a sinistra dello schermo.
  2. Dal menu a discesa, seleziona “Scarica”.
  3. A questo punto ti verrà proposta una lista di formati. Scegli quello che meglio si adatta alle tue esigenze.

Nota Bene: Quando si tratta di scaricare file da Google Drive, è sempre fondamentale avere le autorizzazioni appropriate. Se il proprietario del file ha impostato restrizioni, potresti non essere in grado di scaricarlo, anche se hai il link diretto.

Come scaricare file protetti da Google Drive

Google Drive è una delle piattaforme di archiviazione cloud più utilizzate al mondo. Ma, come si fa a scaricare file Google Drive se sono protetti o condivisi in modalità lettura? Questa guida esplora i vari scenari che potresti incontrare e come navigare attraverso di essi. Quando un utente decide di condividere un file tramite Google Drive, ha diverse opzioni a sua disposizione:

  • Condividere il file con utenti specifici, inserendo i loro indirizzi email. In questo caso, il destinatario deve possedere un account Google per poter accedere al file.
  • Condividere il file tramite un link, rendendolo accessibile a chiunque ne sia in possesso.

Dopo aver deciso con chi condividere, il proprietario del file ha ulteriori opzioni riguardo le autorizzazioni:

  • Mostrare il file in modalità “sola lettura”, impedendo quindi il download, la modifica o l’aggiunta di commenti da parte del destinatario.
  • Concedere accesso completo, permettendo modifiche, commenti e naturalmente la possibilità di scaricare file da Google Drive.

Cosa fare se il file non è scaricabile

Se ti trovi di fronte a un file su Google Drive che non puoi scaricare, significa che il proprietario ha impostato la modalità “sola lettura”. In una situazione del genere, analogamente a quando entriamo in una libreria e possiamo solo sfogliare un libro senza comprarlo, potrai soltanto visualizzare il file, ma non scaricarlo. La chiara mancanza di un’opzione di download, rappresentata solitamente da una freccia, è un chiaro segnale che il file è protetto in questo modo.

Perché non riesco a scaricare file da Google Drive

Quando un individuo incontra difficoltà nel scaricare file da Google Drive, le ragioni possono variare. Una delle ragioni primarie potrebbe essere l’imposizione di restrizioni da parte del detentore del file. Per esempio, se il proprietario del documento ha limitato le azioni possibili impedendo la stampa, il download o la copia, gli utenti con permessi limitati (come la visualizzazione o l’aggiunta di commenti) non potranno scaricare il file. È come avere una chiave che può solo guardare dentro una stanza, ma non entrare.

Problemi relativi ai cookie

Il blocco dei cookie di terze parti può rappresentare un ostacolo quando si tenta di scaricare file da Google Drive. Google Drive utilizza questi cookie per interfacciarsi con i suoi server di download sicuri. Se bloccati, il download potrebbe non avvenire correttamente.

Procedura per abilitare i cookie di terze parti:

  1. Immettete chrome://settings/cookies nella barra di indirizzo del vostro browser.
  2. Confermate con Invio.
  3. Nella sezione “Mostra tutti i cookie e i dati dei siti”, cercate “Siti che possono usare sempre i cookie”.
  4. Sulla destra, selezionate “Aggiungi”.
  5. Nella nuova finestra, digitate drive.google.com.
  6. Selezionate la casella che consente i cookie di terze parti per quel sito.
  7. Cliccate su “Aggiungi”.

Se il problema persiste, assicuratevi che Google Drive e altri siti correlati non siano nella lista dei siti bloccati. La procedura per verificarlo e rimuovere eventuali restrizioni è simile a quella sopra descritta.

Conflitti con le estensioni del browser

Infine, talvolta, un’estensione del browser potrebbe interferire con il tentativo di scaricare file Google Drive. Una soluzione potrebbe essere quella di disattivare temporaneamente tutte le estensioni e tentare il download. In caso di successo, riattivate le estensioni una ad una per identificare quella problematica. Questo processo è simile a cercare di identificare un apparecchio elettrico difettoso staccando e riattaccando uno per uno gli apparecchi dalla presa elettrica.

FAQ su Google Drive: Tutto Ciò Che Devi Sapere

  1. Che cos’è Google Drive?
    • Google Drive è un servizio di archiviazione cloud offerto da Google che permette agli utenti di salvare documenti, foto, video e altri file in un luogo centralizzato e di accedervi da qualsiasi dispositivo con connessione a Internet.
  2. Quanto costa Google Drive?
    • Google Drive offre un piano gratuito che include 15 GB di spazio. Ci sono anche piani a pagamento che offrono spazio aggiuntivo e altre funzionalità per un costo mensile o annuale.
  3. Come accedo al mio Google Drive?
    • Puoi accedere a Google Drive tramite un browser web visitando drive.google.com oppure scaricando le applicazioni mobili per Android o iOS.
  4. I miei file su Google Drive sono sicuri?
    • Google utilizza una serie di misure di sicurezza avanzate per proteggere i tuoi file, tra cui la crittografia avanzata. Tuttavia, è sempre una buona pratica mantenere copie di backup dei tuoi file importanti e non condividere mai le tue password.
  5. Posso condividere i miei file con altre persone?
    • Sì, Google Drive ti permette di condividere file e cartelle con chiunque. Puoi decidere se una persona può visualizzare, modificare o commentare il tuo file.
  6. Google Drive è solo per la conservazione dei file?
    • No, Google Drive offre anche una suite di strumenti per la produttività come Documenti, Fogli e Presentazioni. Puoi creare, modificare e collaborare su questi documenti in tempo reale.
  7. C’è un limite di dimensione per i file caricati su Google Drive?
    • Sì, c’è un limite per la dimensione dei file che puoi caricare, ma varia a seconda del tipo di file. Ad esempio, i video possono avere una dimensione massima di 10 TB, mentre per i documenti di Google il limite è diverso.
  8. Posso accedere a Google Drive offline?
    • Sì, Google Drive offre una funzione di accesso offline che ti permette di visualizzare e modificare i tuoi file anche quando non sei connesso a Internet. Devi attivare questa funzione nelle impostazioni.
  9. Come faccio a liberare spazio su Google Drive?
    • Puoi eliminare i file che non ti servono più, svuotare il cestino e controllare la cartella “Storage” nel tuo Google Drive per vedere quali file occupano più spazio.
  10. Che differenza c’è tra Google Drive e Google Foto?
    • Google Drive è un servizio di archiviazione generale, mentre Google Foto è specializzato nell’archiviazione e nella gestione di foto e video. Anche se entrambi sono collegati, hanno funzioni e interfacce differenti.

Spero che questa FAQ ti sia stata utile! Se hai altre domande, non esitare a cercare risposte più dettagliate o a contattare il supporto di Google.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.