Come scegliere il miglior canale Wi-Fi per la tua rete

By | Ottobre 18, 2019
Come scegliere il miglior canale Wi-Fi

Scegli il migliore tra 10 o più canali diversi. Tutte le apparecchiature di rete Wi-Fi, inclusi dispositivi client e router a banda larga, comunicano tramite canali wireless specifici. Simile ai canali di un televisore, ogni canale Wi-Fi è designato da un numero che rappresenta una specifica frequenza di comunicazione radio.


I dispositivi Wi-Fi impostano e regolano automaticamente i loro numeri di canale wireless come parte del protocollo di comunicazione. I sistemi operativi e i software di utilità su computer e router tengono traccia delle impostazioni del canale Wi-Fi utilizzate in qualsiasi momento.

In condizioni normali, non è necessario preoccuparsi di queste impostazioni. Tuttavia, è possibile che si desideri modificare i numeri dei canali Wi-Fi in determinate situazioni. Allora vediamo come scegliere il miglior canale Wi-Fi.

Numeri di canali Wi-Fi a 2,4 GHz

Le apparecchiature Wi-Fi negli Stati Uniti e nel Nord America dispongono di 11 canali sulla banda da 2,4 GHz :

  • Il canale 1 funziona a una frequenza centrale di 2,412 GHz.
  • Il canale 11 funziona a 2.462 GHz.
  • Altri canali operano a frequenze intermedie, uniformemente distanziate a intervalli di 5 MHz (0,005 GHz).

Le apparecchiature Wi-Fi in Europa e in altre parti del mondo supportano anche i canali 12 e 13 che funzionano ai livelli di frequenza successivi più alti di 2.467 GHz e 2.472 GHz, rispettivamente.

Alcune restrizioni e indennità aggiuntive si applicano in alcuni paesi. Ad esempio, il Wi-Fi a 2,4 GHz supporta tecnicamente 14 canali, sebbene il canale 14 sia disponibile solo per le vecchie apparecchiature 802.11b in Giappone.

Poiché ogni canale Wi-Fi a 2,4 GHz richiede una banda di segnalazione larga circa 22 MHz, le frequenze radio dei numeri dei canali vicini si sovrappongono in modo significativo.

Numeri di canali Wi-Fi a 5 GHz

La banda da 5 GHz offre molti più canali rispetto al Wi-Fi da 2,4 GHz. Per evitare problemi con frequenze sovrapposte, l’apparecchiatura a 5 GHz limita i canali disponibili a determinati numeri in un intervallo più ampio. Questo approccio è simile al modo in cui le stazioni radio AM / FM all’interno di un’area locale mantengono una certa separazione tra loro sulle bande.

Ad esempio, i popolari canali wireless a 5 GHz in molti paesi includono 36, 40, 44 e 48 mentre altri numeri intermedi non sono supportati. Il canale 36 funziona a 5.180 GHz con ciascun canale offset di 5 MHz, quindi il canale 40 funziona a 5.200 GHz (offset 20 MHz) e così via. Il canale a più alta frequenza (165) funziona a 5,825 GHz.

Le apparecchiature in Giappone supportano un insieme completamente diverso di canali Wi-Fi che funzionano a frequenze più basse (da 4.915 a 5.055 GHz) rispetto al resto del mondo.

Perché modificare un canale Wi-Fi?

Molte reti domestiche negli Stati Uniti utilizzano router che, per impostazione predefinita, vengono eseguiti sul canale 6 sulla banda a 2,4 GHz. Le reti domestiche Wi-Fi vicine che passano sullo stesso canale generano interferenze radio che possono causare rallentamenti significativi delle prestazioni della rete.

La riconfigurazione di una rete per l’esecuzione su un altro canale wireless aiuta a ridurre al minimo queste interruzioni.

Alcuni dispositivi Wi-Fi, in particolare i dispositivi meno recenti, potrebbero non supportare la commutazione automatica dei canali. Tali dispositivi non saranno in grado di connettersi alla rete a meno che il loro canale predefinito non corrisponda alla configurazione della rete locale.

Come cambiare canale Wi-Fi

Per cambiare canale su un modem, accedere alle schermate di configurazione del router e cercare un’impostazione denominata Canale o Canale wireless. La maggior parte delle schermate del router fornisce un elenco a discesa di numeri di canali supportati tra cui scegliere.

Altri dispositivi su una rete locale rileveranno e regoleranno automaticamente i loro numeri di canale in modo che corrispondano a quelli del router o dell’access point wireless senza che sia necessaria alcuna azione.

Tuttavia, se alcuni dispositivi non riescono a connettersi dopo aver modificato il canale del router, visitare l’utility di configurazione del software per ciascuno di quei dispositivi e apportare le modifiche corrispondenti al numero di canale. Le stesse schermate di configurazione possono anche essere verificate in qualsiasi momento per verificare i canali in uso.

Come scegliere il miglior canale Wi-Fi

In molti ambienti, le connessioni Wi-Fi funzionano ugualmente bene su qualsiasi canale: a volte la scelta migliore è lasciare la rete impostata sui valori predefiniti senza alcuna modifica. Le prestazioni e l’affidabilità delle connessioni possono variare notevolmente tra i canali, tuttavia, a seconda delle fonti di interferenza radio e delle loro frequenze.

Nessun numero di canale singolo è intrinsecamente “migliore” rispetto agli altri.

Ad esempio, alcuni utenti preferiscono impostare le proprie reti a 2,4 GHz in modo da utilizzare i canali più bassi possibili (1) o più alti possibili (11 o 13, a seconda del Paese) per evitare frequenze di fascia media poiché alcuni router Wi-Fi domestici impostano automaticamente il canale centrale 6.

Tuttavia, se le reti vicine utilizzano tutte lo stesso canale, si verificano gravi conflitti di interferenza e connettività.

In casi estremi, gli utenti potrebbero dover coordinarsi con i loro vicini sui canali che ciascuno utilizzerà per evitare interferenze reciproche.

Gli amministratori domestici più inclini alla tecnica eseguono il software dell’analizzatore di rete per testare un’area locale i segnali wireless esistenti e identificare un canale sicuro in base ai risultati.

L’app Wifi Analyzer per Android è un buon esempio di tale applicazione, che traccia i risultati della scansione del segnale sui grafici e raccomanda le impostazioni del canale appropriate con la semplice pressione di un pulsante.

Per i tecnici, d’altra parte, possono semplicemente provare e testare ogni canale wireless singolarmente e sceglierne uno che sembra funzionare. Spesso più di un canale funziona bene.

Poiché gli effetti dell’interferenza del segnale variano nel tempo, quello che sembra essere il miglior canale un giorno potrebbe rivelarsi in seguito non essere una buona scelta. Monitora periodicamente il tuo ambiente per vedere se le condizioni sono cambiate in modo tale che un aggiornamento del canale Wi-Fi risolva i problemi.

Come cambiare il canale del tuo WiFi per guadagnare potenza e copertura

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.