Come scegliere la docking station per smartphone, 5 consigli

By | Luglio 14, 2020
Come scegliere la docking station per smartphone

La docking station è un device molto utile per coloro che lavorano costantemente con PC e Smartphone in quanto per definizione estende e migliora molte funzionalità dei dispositivi mobili che utilizziamo ormai tutti i giorni. Parliamo di una periferica in grado di abolire tutti i cavi sparsi per la casa, e che ti evita di portarli con te anche durante i viaggi.

Sono dispositivi compatti, leggeri, semplici da usare, e che si adattano a ogni device mobile compatibile.

Pensate inizialmente solo per i PC, oggi funzionano alla grande anche sugli smartphone.

In questo articolo/guida vedremo come fare a scegliere la docking station perfetta, grazie e 5 consigli che vi aiuteranno ad acquistare il modello più adatto alle vostre esigenze.

1. Scegli in base alle tue esigenze

Per scegliere la periferica migliore per il tuo smartphone è importante innanzitutto considerare il motivo per cui intendi acquistarla.

Sebbene esistano docking multifunzione devi porti come priorità lo scopo che ti spinge a propendere per una periferica. Se ad esempio viaggi spesso e ti serve un dispositivo che ti faccia da caricabatteria, hai bisogno di una dock compatta, leggera, veloce e che ti permette di ricaricare il telefono ed altri dispositivi.

Se invece vuoi qualcosa di più tecnologico e completo, nonché di ottima qualità, opta per una periferica di ultimissima generazione, che minimo sia in grado di leggere anche il 4K e formati video o audio innovativi.

Se invece è un regalo, scegli un modello semplice che raccolga al contempo in sé le funzioni base per cui spesso si utilizza la periferica.

2. Il budget

Come puoi immaginare, in commercio si trovano molti modelli di docking con altrettanta vastità di prezzi (dipendenti non solo dalla marca ma anche dalle funzioni).

Per questo prima di scegliere il tipo di dock più adatto al tuo smartphone stabilisci un budget entro cui rimanere.

Non pensare infatti che prezzi molto economici non siano sinonimo di qualità. Anzi le case produttrici hanno pensato bene di immettere nel mercato periferiche compatibili con ogni device, ma che al contempo sono alla portata economica di tutti.

Ad esempio un buon compromesso tra qualità e prezzo è dato dalle docking station Huawei o Xiaomi.

Se poi viceversa, questo acquisto è talmente importante per te che non hai limiti a livello di budget, ti suggeriamo di optare per un modello innovativo e completo.

Non solo avrai la certezza che supporta tanti tipi di dispositivi, ma allo stesso tempo ti consente di effettuare diverse operazioni.

3. La qualità della periferica

Per un’amplificazione delle funzioni del tuo smartphone ci vuole un dock che sia di qualità. Se non sai come valutare questo aspetto, puoi cercare recensioni sul web circa il modello da te scelto, tenendo presente che per qualità si intende come prima cosa resistenza nel tempo.

Leggi attentamente la descrizione che la casa produttrice fa della periferica, e valuta se altre persone realmente ne hanno constatato quei pregi o quei difetti. Sarà questo, tra le altre cose, un modo alternativo per valutare ulteriori aspetti che possono essere messi in risalto solo da qualcuno che ha già provato la dock in collegamento con il suo smartphone.

Giacché ti trovi, valuta anche la qualità dei materiali utilizzati per realizzare il prodotto, gli eventuali certificati che attestano la sicurezza dello stesso, accertati che le porte d’ingresso siano facili da usare, ecc.

4. La sicurezza della docking station

La sicurezza di una docking station è di fondamentale importanza ai fini dell’acquisto. Valuta quindi se il modello da te scelto non si surriscalda dopo pochi minuti dall’utilizzo.

Sempre in termini di sicurezza sarebbe opportuno accertarsi che la periferica non bruci i tuoi dispositivi e che ogni utilizzo possa avvenire in modo sicuro da ogni punto di vista.

Sicurezza vuol dire anche acquistare un adattatore compatto, ovvero poco ingombrante ma che possa sostituire tutti i cavi necessari per trasferire dati, scaricare foto, visionare video e vari file oppure per fare tante altre operazioni.

Sarà così che ovunque tu ti trovi, avrai modo di usare un dispositivo completo, ma che non occupa spazio e non è voluminoso.

Inoltre, pur non essendo indispensabile come valutazione, tieni conto anche del design del modello che ti piace, soprattutto se viaggi spesso oppure se lo trasporti in ufficio o in macchina quotidianamente.

5. La leggerezza

Trattandosi di dock per smartphone, non serve che tu dedichi una postazione fissa alla periferica. Per questo motivo, essendo essa pensata per il trasporto, non dovrebbe presentarsi con un peso troppo eccessivo.

La leggerezza è importante soprattutto per chi viaggiando e spostandosi porta sempre con sé la docking station e dunque ha bisogno di un dispositivo nulla affatto impeditivo.

Considera che in genere i termini di peso le migliori docking station multifunzione hanno un peso massimo di 350g. Tuttavia se hai la necessità di viaggiare spesso e ti serve un qualcosa di veramente leggero, opta per modelli che non superino i 100g.

Trattandosi di un prodotto altamente tecnologico sarebbe infine opportuno che sia sempre dotato di garanzia, dal momento che potrebbe uscire difettoso o rompersi per motivi non dipendenti da te.

In tal senso quindi assicurati di aver scelto un prodotto che gode di una garanzia valida e abbastanza lunga.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.