Come scegliere la migliore smart TV

Come scegliere la migliore smart TV

Il televisore rappresenta oramai uno degli elettrodomestici più comuni ed è presente praticamente in ogni abitazione. Nel corso degli ultimi decenni, la tecnologia per l’emissione e la ricezione del segnale televisivo si è notevolmente evoluta: dopo il passaggio dall’analogico al digitale terrestre, lo standard per le trasmissioni è stato costantemente aggiornato, per garantire una qualità sempre più elevata.


Di conseguenza, anche la tecnologia utilizzata per produrre gli apparecchi televisivi ha subito costanti aggiornamenti, rendendo sempre più rapida l’obsolescenza dei modelli in commercio.

Ad oggi, l’alternativa più gettonata da chi procede all’acquisto di un nuovo televisore è costituita dalle smart tv: di seguito, vediamo di cosa si tratta e quali prerogative vanno prese in considerazione al momento di sceglierne una.

Cosa rendere ‘smart’ una TV

Prima di scegliere una tv ‘smart’ è necessario conoscere quali sono le prerogative tecniche che contraddistinguono questa specifica categoria di apparecchi televisivi. In linea generale, una smart TV è tale perché è in grado di connettersi ad internet, generalmente attraverso il wi-fi di casa.

Di conseguenza, tramite un dispositivo di questo genere, è possibile accedere alle piattaforme di streaming e visualizzarne i contenuti sul televisore anziché sul PC (una volta effettuato l’accesso al proprio profilo utente).

Quali sono gli elementi da valutare

A differenza di quanto si possa pensare, la scelta di una smart TV non va sottovalutata, anzi: è necessario valutare attentamente diversi fattori, così da individuare il modello che, per caratteristiche, meglio si adatta alle proprie esigenze. In linea di principio, è necessario prestare particolare attenzione alle dimensioni, allo spazio a disposizione, alla qualità della risoluzione, alla tecnologia utilizzata dal dispositivo e dal budget di spesa.

Lo spazio disponibile e le dimensioni dello schermo

Esiste una correlazione ben precisa tra le dimensioni dello schermo e lo spazio a disposizione all’interno dell’ambiente in cui viene collocato il televisore. Per un display da 40’’, ad esempio, è necessario che lo spettatore sia distante oltre il metro e mezzo (166 cm è la distanza minima ideale).


Quando si parla di ‘spazio disponibile’, inoltre, si fa riferimento anche alla superficie disponibile per l’installazione del televisore; facendo riferimento al già citato schermo da 40’’, va tenuto presente che la dimensione del display coincide ad una larghezza di quasi 90 cm. Di conseguenza, servirà almeno un metro quadro di parete libera per alloggiare comodamente il dispositivo.

La risoluzione

La qualità dell’immagine è certamente una prerogativa fondamentale nella scelta di una smart TV; le più moderne tecnologie, da questo punto di vista, sono: LED, OLED e QLED; quest’ultima rappresenta la più recente evoluzione degli schermi a LED ed offre certamente una definizione complessivamente migliore.

Di contro, i dispositivi che utilizzano questa tecnologia presentano un costo superiore. Per valutare la qualità di uno schermo, bisogna fare riferimento anche alla risoluzione; in commercio si trovano TV con display:

  • HD (1280 x 720 pixel);
  • Full HD (1920 x 1080 pixel);
  • 4K (4096 x 2160 pixel).

Tra queste tre opzioni, il 4K è quella che assicura una risoluzione maggiore e, di conseguenza, una superiore qualità dell’immagine. Chi predilige gli schermi di questo tipo, ha a disposizione una vasta scelta di modelli, che rende la scelta non sempre agevole: pertanto, può essere utile consultare un sito specializzato in recensioni come smartdomotica.it per individuare il miglior televisore 4K in base alle proprie esigenze e possibilità.

Il budget di spesa

Uno dei fattori che orienta maggiormente l’acquisto di una smart tv è il budget a disposizione. Un modello di buona qualità ha un prezzo che oscilla tra i 250 ed i 300 euro; naturalmente, un apparecchio con display più grande e una tecnologia più sofisticata può raggiungere costi al dettaglio anche tre o quattr volte superiori.

Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!