Come scegliere un hosting economico: 7 consigli

By | Ottobre 28, 2020

Per scegliere un hosting per un sito web, c’è bisogno di valutare alcuni fondamentali aspetti. La regola vale in particolare se hai deciso di risparmiare e ti sei prefissato un budget non proprio alto per il tuo acquisto.

Andiamo quindi ad analizzare gli elementi di cui devi tener conto prima di procedere alla scelta di un hosting economico, ma allo stesso tempo affidabile.

Tieni conto che solitamente gli hosting low cost (ad esempio citiamo un’azienda leader del settore come webhosting.it), quelli più economici, sono tutti hosting condivisi, ovvero molti siti condividono le stesse risorse di un unico server e quindi se improvvisamente un sito fa impallare il server, cadrà anche il tuo sito fino ad avvenuto ripristino da parte dell’assistenza.

Considerazioni generiche sull’hardware

L’asse portante di un Web hosting affidabile è rappresentato sicuramente dell’hardware. Si tratta di una caratteristica infrastrutturale che fa la differenza per il funzionamento del tuo sito. Quello che ti serve capire è che tipo di hardware l’azienda a cui ti rivolgi ha in dotazione.

In particolare, quali processori sono montati dai server web dell’hosting provider e se i dischi sono allo stato solido (più veloci e performanti) o meccanici.  È buona norma che queste informazioni siano descritte pubblicamente e direttamente sul sito ufficiale del provider.

Tuttavia può capitare che l’azienda non abbia rilasciato questo tipo di notizie sulle sue pagine. Ti consigliamo in tal caso di contattare l’azienda, magari scrivendo un messaggio di posta elettronica o magari utilizzando il canale di contatto disponibile per l’assistenza pre-vendita.

Giacché ti trovi sarebbe opportuno anche verificare se gli hard disk sono in RAID e se ogni componente dei server sono della generazione più recente.


La larghezza della banda

Non puoi non considerare quando acquisti un hosting economico la portata dell’ampiezza di banda. Si tratta di quell’elemento corrispondente alla quantità di dati che in un certo lasso di tempo possono passare in una rete.

Non credere che solo perché il servizio hosting propinato sia più economico, non debba da questo punto di vista essere di qualità. Anzi, un qualunque Web hosting affidabile caro o low cost che sia, deve essere dotato di una banda comunque molto ampia.

Questo in quanto più è larga l’ampiezza e minore sarà il rischio che il sito debba fare i conti con il cosiddetto collo di bottiglia, cioè il fenomeno che si verifica nel caso in cui il flusso di traffico non può essere gestito dalla rete.

La ridondanza, l’infrastruttura e la sicurezza

La ridondanza, l’infrastruttura e la sicurezza: Queste sono tre assi portanti di un web hosting meritevole di essere scelto. Sarebbe opportuno infatti che il servizio low cost cui ti stai affidando non abbia una infrastruttura che si appoggi su server indipendenti.

Rischi infatti, in tal modo, che il servizio offra standard di affidabilità più bassi e un livello di sicurezza inferiore rispetto a quel avresti nel caso in cui il servizio fosse erogato in cloud. Di conseguenza, dovresti tener conto anche di altre variabili decisive.

Tra queste ricordiamo la prossimità agli snodi della Rete più importanti, nonché i firewall e la presenza di controlli intrusione e sistemi di replicazione dei dati. Sono elementi questi che riescono a creare un maggiore margine di sicurezza facendo dunque la differenza rispetto ad altri servizi simili.

Traffico dati

Il traffico dati è un altro parametro fondamentale da verificare se l’hosting che acquisterai è un low-cost. Più nello specifico dovresti verificare se sussistano dei limiti circa la quantità di dati che possono essere generati da un sito in un dato lasso di tempo.

Nel caso in cui l’hosting scelto dovesse importi un simile limite, il suo superamento implica una disattivazione o comunque la richiesta di un sovrapprezzo.

Lo spazio web a disposizione

Non dimenticare che un hosting ti dovrebbe garantire il trasferimento o la registrazione del dominio.  Trattandosi di servizi low cost, potrebbe darsi che questa funzionalità aggiuntiva non ci sia.
Fatto ciò devi pensare alla quantità di spazio di cui si può disporre per i propri file.

Se dovessi tralasciare questo particolare, sappi che ti potresti ritrovare all’improvviso senza spazio a disposizione. La qual cosa ti porterà per forza ad eseguire un upgrade (e ovviamente sarebbe una spesa ulteriore). Non si dovrebbe scendere sotto 1 Giga di spazio, anche se poi ogni caso va verificato a sé.

Il servizio di posta elettronica

Di solito un servizio di hosting mette a disposizione del cliente una o più caselle di posta elettronica.  Trattandosi di servizi economici, sarà opportuno che ti informi circa la loro capienza complessiva. In più, è sempre meglio verificare se vengono proposti pure servizi fondamentali come i filtri antispam e antivirus.

Le caselle poco capienti si riempiono in fretta, e così si corre il pericolo di non poter più ricevere i messaggi in arrivo.

Hosting con “predisposizione” a CMS come WordPress o Joomla

Un punto a favore in un servizio di hosting low cost è la possibilità di auto installare i più famosi e utilizzati CMS come WordPress e Joomla, ottima soluzione soprattutto per chi inizia da poco ad occuparsi di blogging e non ha assoluta idea di come utilizzare FTP per trasferire dati o di come creare un database.

Il servizio di assistenza

Non trascurare questo fondamentale aspetto, che potrebbe risultarti utile spesso nell’uso del tuo sito web. Gli inconvenienti sono dietro l’angolo per cui non dovresti optare per un servizio che non garantisce l’assistenza ai clienti.

Nel momento in cui acquisti l’hosting, pur pagando poco, informati se esiste un numero da chiamare o un canale comunicativo che ti permetta celermente di rivolgerti a qualcuno per risolvere eventuali problemi.

Di certo, dato i costi contenuti, non puoi avere pretese di un certo livello per il web hosting, ma quantomeno sarebbe opportuno godere della possibilità di ottenere una risposta in breve tempo.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!