Come sfocare le foto su tutti i dispositivi

By | Luglio 18, 2023
Come sfocare le foto

Se sei appassionato di fotografia e desideri conferire alle tue immagini quel tocco speciale che le rende attraenti e originali, sicuramente avrai notato quanto uno sfondo sfocato possa fare la differenza. Se desideri apprendere l’arte di sfocare le foto, sei nel posto giusto. In questo articolo, ti guiderò attraverso diverse tecniche e strumenti che ti permetteranno di ottenere facilmente l’effetto desiderato. La sfocatura di uno sfondo può contribuire a creare un’atmosfera particolare e a mettere in risalto il soggetto principale della foto. Non importa se utilizzi un PC, uno smartphone o un tablet: esistono strumenti adatti a ogni dispositivo. Continua a leggere per scoprire come applicare la sfumatura allo sfondo di un ritratto o creare l’effetto miniatura tipico della tecnica Tilt-Shift.


Come sfocare le foto su PC con Photoshop

La potenza e la versatilità di Photoshop lo rendono uno strumento indispensabile per gli appassionati di editing fotografico e professionisti del settore. Tra le numerose funzionalità offerte, la capacità di sfocare le foto è particolarmente apprezzata per creare effetti artistici o per correggere dettagli indesiderati. In questo articolo, ti guiderò attraverso i passaggi per ottenere un risultato di sfocatura di qualità utilizzando Photoshop.

Prima di iniziare, assicurati di avere Photoshop installato sul tuo computer. Puoi usufruire di una versione di prova gratuita per 7 giorni dal sito ufficiale di Adobe. Una volta avviato il programma, segui i passaggi di seguito per sfocare le tue foto in modo efficace.

  1. Importa l’immagine in Photoshop: Clicca su “File” nella barra del menu principale e seleziona “Apri” per importare l’immagine che desideri elaborare. Assicurati di scegliere un’immagine di alta qualità per ottenere i migliori risultati.
  2. Duplica il livello dell’immagine: Nella sezione “Livelli” nell’angolo inferiore destro della schermata, fai clic con il tasto destro sull’immagine di sfondo e seleziona “Duplica Livello” dal menu contestuale. Rinomina il nuovo livello come preferisci e conferma l’operazione.
  3. Seleziona il soggetto: Utilizza lo strumento di selezione rapida per individuare automaticamente il soggetto principale dell’immagine. Clicca con il tasto destro sul simbolo “Seleziona Oggetto” nella barra degli strumenti a sinistra e scegli “Strumento Selezione Rapida”. Seleziona quindi l’opzione “Seleziona Soggetto” nella parte superiore della schermata. Attendi che la tecnologia Adobe Sensei individui il soggetto e ne tracci i contorni. Nel caso in cui la selezione non sia precisa, puoi seguire le istruzioni di un tutorial specifico su come scontornare in Photoshop per ottenere un risultato migliore.
  4. Rimuovi il soggetto dall’immagine: Torna al pannello dei livelli e fai clic sull’icona dell’occhio accanto al nuovo livello che hai creato per renderlo visibile. Seleziona quindi il livello di base denominato “Sfondo”. Ora, nel menu “Modifica”, seleziona “Riempimento in base al contenuto” e lascia che il software elabori l’immagine. Noterai che il soggetto selezionato verrà sostituito da un campionamento dell’ambiente circostante.
  5. Crea una maschera: Torna al pannello dei livelli e fai clic sul pulsante per creare una maschera. Nascondi gli altri due livelli in modo da visualizzare solo il soggetto principale. Questo ti consentirà di applicare la sfocatura solo a questa parte dell’immagine.
  6. Applica la sfocatura: Torna al livello duplicato dell’immagine e fai clic con il tasto destro su di esso. Seleziona “Converti in Oggetto Avanzato” dal menu contestuale per prepararlo all’applicazione del filtro. Nel menu “Filtro”, vai su “Galleria Sfocatura” e scegli una delle opzioni disponibili, come ad esempio “Campo Sfoca”. Puoi regolare l’intensità della sfocatura spostando l’indicatore corrispondente. Esplora anche gli altri parametri nel pannello per ottenere il risultato desiderato. Quando sei soddisfatto, premi “OK”.

Effetto miniatura: Se desideri creare un effetto di miniatura, ideale per foto panoramiche scattate dall’alto per ottenere un’illusione di paesaggio ripreso con un obiettivo macro, segui questi passaggi aggiuntivi. Dopo aver duplicato il livello e selezionato l’immagine, vai su “Filtri”, “Galleria Sfocatura” e scegli “Scostamento inclinazione”. Sfrutta le linee illustrate per determinare i molteplici gradi di offuscamento a diverse altitudini. Puoi spostarle e modificarle per adattarle al soggetto principale. Regola l’intensità della sfocatura e conferma il risultato.

Censura con sfocatura: Se vuoi utilizzare la sfocatura per nascondere parti specifiche di un’immagine, come volti o targhe, utilizza lo strumento “Lazo” nella barra degli strumenti per tracciare i contorni dell’area che desideri nascondere. Quindi, vai su “Filtro”, “Effetto Pixel” e scegli “Mosaico”. Puoi regolare la dimensione dei quadrati utilizzando l’indicatore corrispondente.

Una volta completato il processo di sfocatura, puoi esportare l’immagine. Vai su “File”, “Salva con Nome” e seleziona l’opzione “Salva nel tuo computer”. Scegli la cartella di destinazione e premi “Salva”. Ora hai le conoscenze di base per sfocare le tue foto utilizzando Photoshop. Ricorda di sperimentare con diversi strumenti e impostazioni per ottenere effetti personalizzati e creativi. Buon editing!

Come sfocare le foto su PC con GIMP

Se desideri applicare un effetto di sfocatura alle tue foto utilizzando un software di alta qualità e gratuito, ti consigliamo vivamente di utilizzare GIMP. GIMP è un’alternativa open source a Photoshop disponibile per Windows, macOS e Linux. Non solo è un’ottima opzione, ma è anche facile da usare per imparare come sfocare le foto grazie ai filtri disponibili.

Per iniziare, importa la tua fotografia facendo clic su “File” > “Apri” nel menu, selezionando l’immagine desiderata e premendo il pulsante “Apri”. Successivamente, nel pannello di destra, troverai la sezione “Livelli”. Fai clic destro sul primo livello creato automaticamente dal software e seleziona “Duplica Livello”.

Assicurati che il nuovo livello sia selezionato facendovi clic sopra nuovamente. Successivamente, vai al menu “Filtri” > “Sfocature” e scegli una modalità di sfocatura, come ad esempio la “Sfocatura Gaussiana”. Nella finestra di dialogo che si apre, regola i parametri “Dimensione Y” e “Dimensione X” tenendo premuto il pulsante sinistro del mouse e spostandoti verso destra o sinistra per aumentare o diminuire l’intensità dell’effetto. Infine, premi il pulsante “OK” per applicare la sfocatura.


A questo punto, la sfocatura verrà applicata a tutta l’immagine. Tuttavia, per sfocare solo una parte specifica, è necessario temporaneamente disattivare le modifiche appena eseguite. Puoi farlo facendo clic sull’icona dell’occhio a sinistra del nuovo livello creato. Quindi, devi ritagliare i contorni del soggetto. Per farlo, utilizza lo strumento “Lazo” nella barra degli strumenti a sinistra. Se necessario, esegui uno zoom sul soggetto tramite il menu “Visualizza” > “Zoom” > “Zoom avanti” per individuare i contorni con maggiore precisione.

Dopo aver selezionato lo strumento “Lazo”, inizia a disegnare un tracciato intorno al soggetto cliccando di volta in volta per modificare la direzione della linea. Durante il disegno, noterai dei piccoli cerchi che ti consentono di adattare il tracciato alle variazioni del contorno. Continua fino a raggiungere il punto di partenza. La precisione di questa fase avrà un impatto significativo sul risultato finale. Se incontri difficoltà, puoi seguire il tutorial su come scontornare in GIMP per ottenere ulteriori indicazioni.

Successivamente, fai nuovamente clic sull’icona dell’occhio del livello per riattivare l’effetto di sfocatura che hai applicato in precedenza. Quindi, fai clic destro sul livello stesso e seleziona “Aggiungi maschera di livello”. Questo ti consentirà di separare il soggetto dallo sfondo. Premi il pulsante “Aggiungi” per confermare l’operazione.


Per rimuovere l’effetto di sfocatura dal soggetto, devi invertire i colori di riferimento nel pannello di sinistra. Troverai un quadrato nero sovrapposto a uno bianco. Cliccando sulla freccia sopra di essi, invertirai i colori in modo che il bianco prenda il posto del nero.

Successivamente, utilizza lo strumento “Cancellino” nella barra degli strumenti superiore. Aumenta le dimensioni del pennello utilizzando il parametro corrispondente nella parte inferiore della barra degli strumenti. Utilizza l’utensile sul soggetto mantenendo premuto il tasto sinistro del mouse e spargendo il pennello su di esso. Noterai immediatamente che la sfocatura verrà rimossa solo dalla porzione dell’immagine che hai precedentemente selezionato con lo strumento “Lazo”.

Infine, per esportare il tuo lavoro, vai al menu “File” > “Esporta come”, seleziona la destinazione desiderata e fai doppio clic sul pulsante “Esporta”. Con GIMP, hai la possibilità di sfocare le tue foto in modo professionale e gratuito. Segui questi passaggi e scopri come migliorare le tue immagini con l’effetto di sfocatura desiderato.

Altre applicazioni per sfocare le foto su PC

Se sei interessato a sperimentare software diversi da quelli menzionati in precedenza, sei fortunato! Esistono molte altre opzioni disponibili per sfocare le foto sul tuo PC, ognuna delle quali offre risultati di alta qualità. Di seguito, ti fornirò un elenco delle soluzioni che considero le più adatte per questa funzione.

  • CorelDRAW (Windows/macOS) – Se stai cercando una suite professionale che includa diversi software per la modifica e la gestione delle immagini, CorelDRAW è sicuramente una scelta avanzata in questo campo. Con un prezzo di 609 euro, questo prodotto offre una vasta gamma di funzionalità e puoi anche usufruire di una prova gratuita di 30 giorni per testarne il potenziale.
  • Luminar (Windows/macOS) – Luminar è un eccellente programma di editing grafico che offre funzionalità di intelligenza artificiale per supportarti in molte operazioni di fotoritocco. La versione base, chiamata “Master”, ha un costo di 89 euro. Per ulteriori informazioni su Luminar e le sue caratteristiche, ti consiglio di visitare il loro sito ufficiale.
  • PhotoWorks (Windows) – Questo software di fotoritocco per Windows offre un’interfaccia intuitiva e allo stesso tempo una vasta gamma di funzionalità avanzate. La versione standard di PhotoWorks ha un costo di 14 euro, rendendolo un’opzione conveniente per gli utenti che cercano un buon rapporto qualità-prezzo.

Oltre a queste soluzioni, ci sono anche altri software disponibili sul mercato che puoi esplorare. Ricorda che ogni programma ha le sue caratteristiche uniche e potresti trovare funzionalità specifiche che si adattano meglio alle tue esigenze di sfocatura delle foto. Prenditi il tempo necessario per esplorare le opzioni disponibili e scegliere quella che meglio si adatta alle tue necessità e al tuo budget.

Spero che questa guida ti abbia fornito un punto di partenza utile per trovare la soluzione perfetta per sfocare le tue foto sul PC. Ricorda di fare ricerche approfondite su ogni software e di prendere in considerazione le recensioni degli utenti per avere un’idea più precisa delle loro prestazioni. Buon fotoritocco! App per modificare foto: Editor Professionale per Immagini


Come sfocare le foto su telefono e tablet con PicsArt

Sei alla ricerca di un’app di fotoritocco che ti permetta di applicare facilmente l’effetto di sfocatura alle tue foto? Allora PicsArt potrebbe essere l’app che fa al caso tuo. Questa potente app è tra le più popolari per la modifica delle immagini e offre una vasta gamma di strumenti, inclusi filtri di sfocatura. Che tu abbia un dispositivo Android o iOS/iPadOS, puoi sfruttare le funzionalità di PicsArt per dare alle tue foto un aspetto professionale.

Prima di iniziare, tieni presente che PicsArt offre un periodo di prova gratuito di 7 giorni. Al termine del periodo di prova, l’app richiede un abbonamento con un costo annuale di 34,99 euro. Se preferisci un’impegno mensile, puoi optare per l’abbonamento di un mese a 5,43 euro senza la prova gratuita. Se desideri interrompere l’abbonamento prima della scadenza della prova gratuita per evitare addebiti indesiderati, consulta il mio tutorial su come annullare gli abbonamenti nelle app.

Per iniziare, segui i link forniti sopra per scaricare e installare PicsArt sul tuo dispositivo. Una volta completato il processo di installazione, tocca l’icona dell’app per avviarla.

Al primo avvio, PicsArt ti offrirà la possibilità di registrarti utilizzando il tuo account Google o Facebook. Se preferisci creare un nuovo profilo, tocca il pulsante “Crea un account” e segui i passaggi per inserire il tuo indirizzo email, la password e il nome utente. Alla fine, premi il pulsante “Completa” e scegli l’opzione di abbonamento che preferisci, quindi tocca “Continua” e successivamente “Abbonati”.

Prima di iniziare ad utilizzare l’app, dovrai concedere l’accesso di PicsArt alla fotocamera e ai contenuti del tuo dispositivo. Quando richiesto, consenti l’autorizzazione per accedere alle tue foto. Una volta completata questa operazione, seleziona l’immagine che desideri modificare.

PicsArt offre diversi filtri per l’effetto di sfocatura. Ad esempio, se desideri applicare l’effetto solo allo sfondo, tocca la voce “Effetti” nel menu inferiore e successivamente seleziona “Sfocatura”. Nella schermata successiva, troverai l’opzione “Zoom focale”. Questa opzione applicherà una sfocatura iniziale allo sfondo, utilizzando il centro dell’immagine come punto di riferimento. Tuttavia, puoi facilmente spostare il punto di riferimento trascinando il cerchio con il dito nella posizione desiderata.

Toccando nuovamente l’opzione “Zoom focale”, avrai accesso a diversi parametri che puoi regolare per personalizzare ulteriormente il risultato. Spostando l’indicatore verso destra o sinistra, puoi aumentare o ridurre l’intensità dell’effetto.

Se preferisci applicare manualmente l’effetto di sfocatura, puoi selezionare il filtro “Sfocatura” che agisce uniformemente su tutta l’immagine. Tocca l’icona della gomma in alto (simbolo di cancellazione) per accedere alle opzioni di cancellazione. Seleziona l’opzione “Inverti” per ripristinare l’immagine originale senza filtri. Quindi, tocca l’icona del pennello e inizia ad applicare manualmente la sfocatura sulle aree desiderate dell’immagine.

Puoi utilizzare lo stesso approccio con tutti gli effetti di sfocatura disponibili se desideri nascondere o censurare solo parti specifiche dell’immagine che stai modificando.

Quando sei soddisfatto del risultato, tocca il segno di spunta nell’angolo in alto a destra e salva la tua creazione toccando l’icona della freccia in alto. In questo modo, l’immagine verrà esportata direttamente nella tua galleria. Se desideri condividerla sui social media, puoi utilizzare i pulsanti dedicati nella parte inferiore dell’app.

Con PicsArt, hai a disposizione uno strumento potente per applicare l’effetto di sfocatura alle tue foto. Sperimenta con i diversi filtri e opzioni disponibili per ottenere risultati unici e creativi. Che tu desideri un tocco di sfocatura sottile o un effetto più marcato, PicsArt ti permette di esprimere la tua creatività e trasformare le tue foto in opere d’arte. Come migliorare delle foto sfocate?

Altre app per sfocare foto su telefono e tablet

Sei alla ricerca di nuove soluzioni per ottenere foto sfocate direttamente sul tuo smartphone o tablet? Se l’app menzionata in precedenza non ha soddisfatto completamente le tue aspettative, potresti voler considerare l’utilizzo di Snapseed. Questa famosa applicazione di Google, disponibile per Android e iOS/iPadOS, offre una vasta gamma di strumenti di editing, inclusi filtri di alta qualità che ti consentono di ottenere splendidi effetti di sfocatura sulle tue immagini.

Snapseed è un’app versatile che mette a tua disposizione molte opzioni per personalizzare le tue foto. Oltre alle funzioni di base come regolazione della luminosità, del contrasto e della saturazione, l’app offre anche la possibilità di applicare effetti di sfocatura in modo semplice ed efficace. Puoi selezionare l’area specifica dell’immagine che desideri sfocare e regolare l’intensità dello sfocato per ottenere l’effetto desiderato.

La qualità dei filtri di sfocatura di Snapseed è particolarmente apprezzata dagli utenti. Questi filtri sono progettati per preservare i dettagli dell’immagine, offrendo al contempo un effetto di sfocatura realistico e professionale. Inoltre, puoi combinare diversi filtri e regolare i livelli di sfocatura per creare un risultato unico che si adatti al tuo stile artistico.

Un altro vantaggio di Snapseed è la sua interfaccia user-friendly. Anche se non hai esperienza nell’editing fotografico, l’app ti guiderà passo dopo passo nell’utilizzo delle sue funzionalità. Inoltre, puoi salvare le tue impostazioni preferite come “ricette” personalizzate, consentendoti di applicare rapidamente gli stessi effetti a diverse foto.

Sia che tu sia un fotografo amatoriale che desidera migliorare le proprie immagini o un professionista che cerca un’applicazione mobile completa per l’editing, Snapseed è una scelta affidabile. Sperimenta con i filtri di sfocatura disponibili e lascia libero sfogo alla tua creatività per creare foto mozzafiato sul tuo smartphone o tablet.

Ricorda che la sfocatura delle foto è solo una delle molte funzionalità offerte da Snapseed. Esplora l’app e scopri tutte le sue potenzialità, dai ritocchi di base alle correzioni avanzate. Con un’interfaccia intuitiva e strumenti potenti, Snapseed si conferma come una delle migliori app per l’editing fotografico disponibili per dispositivi mobili.

Quindi, se sei alla ricerca di un’app versatile per ottenere foto sfocate sul tuo smartphone o tablet, prova Snapseed. La sua ampia gamma di strumenti di editing e i filtri di alta qualità ti permetteranno di creare immagini uniche e memorabili. Non esitare a sperimentare e a lasciare che la tua creatività si esprima attraverso le tue fotografie. Recuperare foto cancellate iPhone: guida completa

Come sfocare le foto online con Photopea

Photopea, un potente strumento di editing di immagini disponibile online, offre una vasta gamma di filtri efficaci e una semplice interfaccia utente. Oltre ad essere gratuito, Photopea offre anche un abbonamento a pagamento a partire da 9$ al mese, che permette di sostenere lo sviluppo del servizio, rimuovere gli annunci pubblicitari e accedere a funzioni avanzate.

Per iniziare, visita la pagina principale di Photopea e clicca sul pulsante “Accetta e Procedi” per confermare le impostazioni sulla privacy proposte. Dalla schermata iniziale, seleziona “Apri da computer” per caricare un’immagine dal tuo PC. In alternativa, puoi utilizzare il menu “Apri di più” e selezionare “Apri da URL” per caricare un’immagine già presente online.

L’interfaccia principale di Photopea è ricca di strumenti essenziali che ti aiuteranno a creare uno sfondo sfocato simile all’effetto Bokeh ottenibile con una fotocamera reflex. Per iniziare, individua il pannello “Livelli” sulla destra e fai clic destro sul livello chiamato “Main”. Seleziona “Duplica livello” dal menu contestuale per creare una copia del livello chiamata “Main Copy”.

Una volta selezionato il livello “Main Copy”, fai clic su “Filtro” nella parte superiore del menu, quindi seleziona “Sfocatura” e infine “Controllo Sfocatura”. Verrà visualizzata una finestra con un indicatore che ti permetterà di regolare l’intensità dell’effetto. Trascina l’indicatore verso destra per aumentare l’intensità o verso sinistra per ridurla. Fai clic su “OK” per applicare definitivamente l’effetto.

Per rimuovere temporaneamente lo sfondo sfocato, fai clic sull’icona dell’occhio a sinistra del livello “Main Copy”. Successivamente, utilizza lo strumento “Lazo” nella barra degli strumenti a sinistra per tracciare il contorno del soggetto principale. Basta fare clic su un punto del contorno e tracciare il perimetro del soggetto tenendo premuto il pulsante sinistro del mouse. Infine, collega l’ultimo punto al punto iniziale per completare la selezione.

Ora, fai nuovamente clic sull’icona dell’occhio per riattivare lo sfondo sfocato. Fai clic destro sul livello “Main Copy” e seleziona “Maschera di ritaglio”. Torna alla barra degli strumenti a sinistra e fai clic sull’icona “Gomma”. Nella parte superiore, troverai l’opzione per regolare la dimensione del pennello. Fai clic su di essa e utilizza l’indicatore per aumentare la dimensione del pennello, allo stesso modo in cui hai regolato l’intensità della sfocatura.

Successivamente, fai clic su un punto del soggetto e, tenendo premuto il pulsante sinistro del mouse, utilizza la gomma per rimuovere l’effetto di sfocatura. Questa è la tecnica di base per ottenere uno sfondo sfocato. Ovviamente, puoi sperimentare con gli altri numerosi effetti disponibili in Photopea per migliorare ulteriormente la qualità del risultato finale.

Infine, per esportare l’immagine, seleziona il menu “Archivio” e scegli l’opzione “Esporta come”. Scegli il formato di esportazione preferito e fai clic su “Salva” nella finestra successiva.

Photopea offre una soluzione pratica per ottenere uno sfondo sfocato nelle tue foto. Sfrutta al meglio questo strumento potente e gratuito per creare immagini di alta qualità con uno sfondo sfumato che darà un tocco artistico alle tue foto. Recuperare foto cancellate dal cellulare: guida completa

Altri siti per sfocare foto online

Se l’opzione menzionata in precedenza ti sembra troppo complicata e desideri provare altre soluzioni online più semplici e intuitive per sfocare le tue foto, prendi in considerazione le seguenti alternative. Ti offriranno le migliori risorse disponibili in rete per raggiungere questo obiettivo.

  • Canva: Questa piattaforma online è molto apprezzata dagli utenti dei diversi social network e offre strumenti dedicati estremamente validi per applicare l’effetto di sfocatura alle tue immagini con pochi e semplici clic.
  • Crello: L’editor di Crello ti consente di regolare rapidamente l’intensità della sfocatura delle tue immagini, bilanciandola in modo efficace con gli altri elementi presenti. Recuperare foto cancellate dal PC: guida completa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.