Come spostare le applicazioni sulla scheda microSD su un telefono Android [2019]

By | Luglio 19, 2019
Come spostare le applicazioni sulla scheda microSD su un telefono Android

Come spostare le app sulla scheda SD per liberare la memoria interna. La memoria interna degli smartphone non è mai abbastanza da contenere tutte le tue app e i tuoi file, anche se è espandibile tramite una scheda microSD. Fortunatamente, puoi spostare alcune di queste app dalla memoria interna alla scheda SD. Vi diciamo come fare passo dopo passo.



Tra il sistema operativo che già mangia qualche GB, le tue foto e la tua musica, è possibile che lo spazio disponibile nella tua memoria interna stia per finire. Se hai un telefono con molta memoria interna, forse non avrai mai questo problema, ma se il tuo dispositivo ha 16 o addirittura 32 GB di memoria potresti finire lo spazio in poco tempo. Proprio per questa ragione abbiamo deciso di scrivere questa guida su come spostare le applicazioni sulla scheda microSD su un telefono Android.

Pertanto, oggi spiegheremo come spostare le tue applicazioni dalla memoria interna del tuo cellulare alla scheda microSD su Android. Si tratta di una funzionalità che può essere eseguita dall’uscita di Android 6.0 Marshmallow e si presenta come un’ottima soluzione per coloro che hanno una microSD con grande capacità sul proprio dispositivo mobile e desiderano utilizzarla per alleggerire il carico nella memoria principale.

Una cosa che devi tenere a mente in questo piccolo tutorial è che l’interfaccia di Android può cambiare a seconda del produttore del cellulare, e anche come vengono visualizzate le opzioni. Per questo tutorial abbiamo utilizzato un LG G5, il che significa che se avete un Samsung o un altro dispositivo, alcune opzioni potrebbero trovarsi in posizioni diverse. Anche così, i menu in cui entrare rimangono gli stessi, quindi non dovrebbe essere cosi difficili trovarli.

Come spostare le applicazioni sulla scheda microSD su un telefono Android

La prima cosa che devi fare è andare nel menu Impostazioni. La disposizione delle opzioni dipenderà dal produttore, ma sfogliando le sezioni dovresti trovare un’opzione chiamata Applicazioni. Quando si fa clic su di essa, verrà visualizzato un elenco di tutte le applicazioni installate sul telefono. Scegli quella che vuoi spostare sulla scheda microSD del tuo cellulare e cliccaci sopra per spostare il file.

Nella scheda delle informazioni dell’applicazione vedrai diverse informazioni a riguardo. Ora devi fare clic sulla categoria Memoria, che ti porterà in una pagina in cui ti dice lo spazio e i dati che l’app sta occupando. Apparirà anche un’indicazione della memoria in uso che ti dice in quale archivio è installata l’applicazione.

Se fai clic su Cambia, il cellulare ti consente di scegliere tra averle sulla memoria interna o sulla SD, basta scegliere l’opzione Scheda SD e la tua applicazione si sposterà lì. Nei menu di altri produttori, il pulsante Cambia potrebbe non essere visualizzato nella scheda delle applicazioni, ma verrà visualizzato il pulsante Sposta nella scheda SD.


Nel caso in cui non appaia né l’uno né l’altro, l’applicazione non sarà in grado di spostarsi e dovrà rimanere nella memoria interna. Ci sono alcune applicazioni e giochi che hanno bloccato l’opzione di passare sulla SD per evitare malfunzionamenti. Esistono applicazioni di terze parti che tentano di risolvere questo problema, ma sarà molto più semplice scegliere un’altra applicazione da spostare con cui salvare la memoria.

Leggi anche: Come recuperare le foto cancellate dal tuo telefono

Solo da Android 6.0 Marshmallow

Un’altra cosa da tenere a mente è che l’opzione per spostare le applicazioni su un altro spazio di archiviazione è disponibile solo su Android dalla versione Android 6.0 Marshmallow. Ciò significa che se il tuo cellulare ha già qualche anno di vita e ha una versione inferiore, per farlo dovrai essere root.

Spostare le applicazioni sulla scheda microSD su un telefono Android per le versioni precedenti (root)

Per le versioni precedenti, salvo alcune eccezioni, sarà necessario eseguire il root del telefono, quindi in questo dovrai prima eseguire il procedimento per ricevere i permessi di root, (vai qui per sapere come fare il root al tuo telefono) se non lo hai già fatto. Una volta effettuato il root del telefono, la prima cosa è partizionare la microSD utilizzando un programma sul PC come MiniTool Partition Wizard Free Edition.

Una volta installato, collega la scheda al computer (non è raro per oggi avere un lettore di schede SD) e avvia il programma. Quando ha riconosciuto la microSD, fai clic con il tasto destro sulla barra di archiviazione e seleziona “Elimina”. Successivamente, fai nuovamente clic con il pulsante destro del mouse e, questa volta, scegli “Crea”.

Nella sezione “Crea come”, lascia l’opzione “Primaria” e nel file system (File System) seleziona “FAT32”. Ora assegna uno spazio nella barra che appare sotto “Dimensioni e posizione” assegna uno spazio che rimarrà non formattato. Dopo questo premere su ‘OK’ e sullo schermo vedrai una barra accanto ad essa che dice ‘Non allocato’.

Ora fai clic su di esso e seleziona di nuovo “Crea”, ma questa volta in “File System” sceglieremo Ext2 se usiamo una ROM personalizzata e Ext3 o Ext4 se è una ROM originale. Dopodiché fai clic su “OK” e nella schermata principale, nell’area in alto a sinistra, fai clic su “Applica”. Sarà quella la sezione in cui è possibile spostare le applicazioni sulla scheda microSD su un telefono Android.

Ora torniamo al telefono, accediamo alla scheda microSD e scarichiamo alcune applicazioni per passare i dati alla microSD, come Link2SD, a cui dovrete dare i permessi di ‘root’. Quando esegui l’app, scegli la seconda partizione (Ext2, 3 o 4, a seconda di quale hai scelto) e, nel caso che tutto sia corretto, ti chiederà di riavviare il cellulare.

In caso di non funzionamento, riceverai un messaggio che non hai scelto la partizione corretta, in qual caso dovrai formattare di nuovo la scheda. Se tutto è andato per il meglio, dopo aver riavviato il telefono e avviato l’app, vedrai le applicazioni installate, seleziona quella desiderata e scegli Sposta sulla SD.

Questo secondo metodo sembra un po’ complicato, ma una volta che ci si abitua, è semplice e non comporta alcun pericolo per la tua scheda o il tuo telefono eccetto per la parte per il root nel caso in cui tu voglia fare questo processo.

Utilizzando applicazioni di terze parti per spostare le applicazioni sulla scheda microSD su un telefono Android

Nel caso in cui il metodo di sopra non ha funzionato, questo dovrebbe a caso vostro. Ci sono un gran numero di applicazioni , che possono spostare le applicazioni Android dal vostro sistema di archiviazione alla scheda SD.

Una di loro è AppMgr III (ex App 2 SD). Basta selezionare le applicazioni che si vogliono spostare avere sulla vostra scheda SD, e l’applicazione vi offre una soluzione rapida per spostarla.

Hai utilizzato uno di questi metodi per spostare le applicazioni sulla scheda microSD su un telefono Android.

Leggi anche: Come liberare spazio su telefono Android [2019]


Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.