Come trasmettere lo schermo Android sul PC tramite WiFi o USB

By | Dicembre 4, 2019
Come trasmettere lo schermo Android al PC tramite WiFi o USB

Potrebbe non essere così, ma ci sono momenti in cui è necessario eseguire il mirroring o trasmettere lo schermo Android sul computer. Potrebbero esserci diversi motivi per voler far questo come desiderare di registrare il tuo schermo, giocare ai giochi Android sul tuo PC, guardare film o video su uno schermo più grande o persino fare la presentazione di un’app o di un documento direttamente dal tuo dispositivo Android.


Non importa quale sia il motivo, è relativamente facile trasmettere il tuo schermo Android sul PC indipendentemente dal fatto che il tuo dispositivo Android sia rootato o meno. Diamo un’occhiata ai nostri consigli qui sotto.

Prima di iniziare

Nessuna delle app di mirroring dello schermo ti consente di giocare a giochi in movimento di fascia alta sullo schermo del tuo computer. Non importa se funziona con USB o Wi-Fi. L’unica cosa che ha funzionato è stato Chromecast. Ma per esigenze di screencast di base come la presentazione o la demo di app, queste app dovrebbero funzionare bene.

Che cos’è il mirroring dello schermo?

Il mirroring dello schermo è un modo attraverso il quale è possibile condividere / eseguire il mirroring in remoto dello schermo di un dispositivo su un altro, come il mirroring dello schermo Android sul PC o viceversa. In questo articolo, parleremo del mirroring dello schermo Android sul PC.

Il mirroring dello schermo Android sul PC può aiutarti in molti modi. Ad esempio, non devi sbloccare il tuo dispositivo per leggere ogni nuova notifica, se sei uno sviluppatore, puoi verificare le prestazioni dell’app sul tuo telefono Android, ma anche condividere file multimediali su PC diventa molto semplice.

Prerequisiti per il mirroring dello schermo

Affinché le app di mirroring dello schermo funzionino, è necessario attivare il debug USB che si trova nelle opzioni di sviluppo del dispositivo Android.

Per abilitare le Opzioni sviluppatore sul tuo dispositivo Android

  1. Vai su Impostazioni Android ⇒ Sistema ⇒ Informazioni sul telefono
  2. Scorri verso il basso e tocca Build Number sette volte
  3. Torna alle impostazioni di sistema
  4. Vedrai ora le Opzioni sviluppatore

Per abilitare il debug USB sul tuo dispositivo Android

  1. Vai su Impostazioni Android ⇒ Sistema ⇒ Opzioni sviluppatore
  2. Scorri verso il basso e attiva il debug USB

Inoltre, ti consiglio di selezionare “consenti sempre” per il popup “Consenti debug USB”. Pertanto, non dovrai occuparti più volte della casella di autorizzazione.

Tieni presente che tutte queste app per il mirroring dello schermo Android necessitano di una forte connessione a Internet se scegli l’opzione wireless. Inoltre, entrambe le piattaforme dovrebbero essere su un singolo Wi-Fi per trasmettere Android in modalità wireless. Se vuoi eseguire il mirroring di Android senza una connessione Internet, dovrai scegliere l’opzione di connessione USB.

Trasmetti schermo Android sul PC

1. Connetti l’app

Funziona con il Wi-Fi. Dall’aggiornamento dell’anniversario di agosto 2016, Windows 10 offre un modo nativo per eseguire il mirroring dello schermo Android su PC Windows. Un po’ come connettere il tuo Android con Chromecast sulla tua TV.

Requisiti

  • Un PC con Windows 10
  • Un dispositivo Android che supporta Miracast

Come funziona: basta cercare e avviare l’app “Connetti” dal menu Start di Windows 10. Ora, abbassa il centro notifiche sul tuo dispositivo Android e seleziona l’opzione “Trasmetti“. In alcuni dispositivi, puoi trovarlo in Impostazioni> Schermo > Trasmetti. Vedrai un elenco di tutti i dispositivi su cui puoi trasmettere il tuo dispositivo Android. In caso contrario, tocca tre punti verticali in alto a destra e seleziona l’opzione Abilita display wireless. Quindi, seleziona il tuo PC dall’elenco e sei a posto.

Pro: Non è necessario installare alcun software di terze parti.

Contro: disponibile solo su computer con Windows 10. E nei nostri test, la maggior parte dei telefoni Android non supporta Miracast, poiché è concorrenza diretta a Google Chromecast. Inoltre, anche se lo fai funzionare, non sarai in grado di controllare il tuo telefono Android dal tuo PC.

2. LetsView

Funziona con il Wi-Fi. LetsView è progettato per funzionare su Windows e può trasmettere facilmente dai dispositivi Android e iOS.

Come funziona: funziona solo con il Wi-Fi, il che significa che non è possibile utilizzarlo per trasmettere i dispositivi mobili via dati mobili. L’app si rifiuta semplicemente di collegarli. Tuttavia, rileva automaticamente il server in esecuzione sul PC. Consenti semplicemente la connessione sul tuo telefono. La latenza è quasi trascurabile, il che significa che è possibile trasmettere facilmente contenuti sul PC.

Pro: Supporta dispositivi Android e iOS, offre quasi nessuna latenza durante il cast, registra lo schermo, nessuna filigrana, supporto 4K.

Contro: non funziona senza Wi-Fi.

3. Apowermirror

Funziona con USB. È un’app relativamente nuova. E a differenza di tutte le altre app in questo elenco, Apowermirror non solo ti consente di trasmettere lo schermo Android sul tuo PC, ma puoi controllare completamente lo smartphone Android dal tuo computer. Nessun root richiesto.

Come funziona: installa ApowerMirror – app Mirror & Control sul tuo smartphone o tablet Android e aprila. Quindi, installa la suite PC Apowermirror sul tuo PC. Ora apri entrambi i software e collega il tuo Android al PC con un  cavo USB e segui le istruzioni. Dovrai abilitare il debug USB nelle impostazioni dedicate agli sviluppatori.

Pro: nessuna filigrana sullo schermo. Ti permette di controllare completamente lo schermo Android dal PC. E ti offre opzioni avanzate come schermate, registrazioni ecc.

Contro: l’app ti costringe a creare un account gratuito per utilizzare più funzionalità. E dopo 3 giorni dalla creazione del tuo account, l’app ti costringerà a pagare $ 29,95 / anno per utilizzare tutte le funzionalità, incluso lo screencasting. L’app funziona anche su Wi-Fi, ma non è affidabile.

4. Airdroid

Funziona con: Wi-Fi e dati mobili. Questo è il modo migliore per trasmettere il tuo schermo Android su qualsiasi computer. Perché? Perché gli altri o ti chiedono soldi per essere utilizzate o ti riempiono di pubblicità.

Come funziona: la funzione di mirroring dello schermo è nascosta nell’interfaccia utente. Quindi, ecco come funziona, scarica l’app Airdroid dal Google Play Store e aprila. Ora puoi creare un nuovo account o toccare Salta. L’app ti fornirà un indirizzo IP, digitalo nel browser del tuo computer e dovresti vedere l’interfaccia utente web di Airdroid. Quindi, fai clic sull’icona dello screenshot e vedrai lo schermo Android. C’è anche un’opzione a schermo intero.

Pro: è gratuito, funziona su ogni piattaforma e non ci sono annunci intrusivi o grandi filigrane sullo schermo. In effetti, può funzionare in modalità wireless anche senza WiFi, cosa che nessun’altra app in questo elenco può fare.

Contro: Non è possibile utilizzare la funzione di mirroring dello schermo Airdroid per giocare a giochi di fascia alta sul tuo computer. Ma questo è qualcosa che puoi fare solo con Chromecast. Installa Airdroid

5. TeamViewer

Funziona con i dati mobili. TeamViewer è un’app molto popolare per accedere in remoto al tuo computer desktop utilizzando un altro computer. E se ti dicessi che puoi prendere il controllo del tuo Android su un PC. Bene, non ti permetterà di controllare il telefono ma puoi comunque vedere lo schermo in tempo reale.

Come effettuare l’installazione: è sufficiente installare l’host TeamViewer sullo smartphone dal Play Store. Accedi al tuo account TeamViewer o creane uno nella sezione Registrazione. Dopo aver creato e autenticato l’account. Vai su login.teamviewer.com sul tuo computer e accedi con le stesse credenziali. Vedrai l’opzione per connetterti allo smartphone se è connesso a Internet avrai accesso al dispositivo mobile sul tuo computer.

Pro: è gratuito, funziona con Internet in qualsiasi parte del mondo e la connessione è protetta con la crittografia. Inoltre, non devi nemmeno installare un’app sul computer, funziona anche con un browser web.

Contro: non ti consente di controllare il dispositivo reale ma ti consente di trasmettere gesti e si presenta sul dispositivo mobile.

6. Scrcpy

Funziona con USB. Scrcpy non solo ti consente di eseguire il mirroring dello schermo Android sul computer, ma anche di controllarlo. Ci sono 3 cose che separano Scrcpy da tutte le altre app nell’elenco. È gratuito, funziona su ogni piattaforma e necessita di connessione USB.

Come installare: Scrcpy non è esattamente un’app che puoi eseguire dal tuo computer con un clic. Utilizza una connessione USB e ADB. Per iniziare, puoi leggere questo articolo dettagliato, ma in generale devi seguire questi passaggi.

  1. Imposta l’accesso ADB sul tuo computer ed estrailo in C: \ adb
  2. Scarica l’ultimo file zip da Github ed estrailo nello stesso file che abbiamo usato prima, ad esempio C: \ adb
  3. Collega il tuo smartphone o tablet al computer con un cavo USB
  4. Apri un prompt dei comandi o un terminale all’interno di C: \ adb e inserisci scrcpy. Questo è tutto!

Pro: è un’app gratuita (senza pubblicità) e open source, funziona su Windows, macOS e Linux, a bassa latenza. e soprattutto controlla lo smartphone senza la tastiera e il mouse del computer.

Contro: difficile da configurare per i non geek, richiede una connessione USB per funzionare.

Conclusione

In poche parole, se hai dimestichezza con una connessione USB tra il tuo computer e Android, Scrcpy è l’opzione migliore in circolazione. Non ci sono quasi ritardi, filigrane o pubblicità invadenti, tuttavia, se non ti piace puoi utilizzare Airdroid.

Author: GuideSmartPhone

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.