Come trovare un cellulare Android

By | Giugno 18, 2019

È probabile che ti è successo più di una volta: lasci il tuo cellulare da qualche parte in casa e poi non riesci a trovarlo. Dopo averlo cercato, c’è sempre l’opzione più semplice: chiamare da un altro telefono, ma non ricordi se in quel momento lo avevi silenziato o avevi attivato la vibrazione. Quindi? Ci sono diverse opzioni per trovare il tuo cellulare Android, anche quando è silenzioso, quindi è più facile di quanto sembri.



Di fatto, Google ha tenuto conto di questo fatto e non solo ha creato uno strumento specifico a tale scopo, ma ha anche progettato un comando vocale specifico per attivarlo con Google Home. E sì, in questo caso, il tuo telefono suona anche con la modalità “non disturbare” attivata.

Trova il mio dispositivo

Google ha creato uno strumento specifico per la localizzazione di un telefono Android conosciuto come Trova il mio dispositivo che permette di individuare, non solo, ma anche far suonare il tuo dispositivo in modalità silenziosa.

Per poterlo utilizzare, è importante configurare lo strumento il prima possibile, altrimenti non sarà possibile utilizzarlo successivamente. Dovrai quindi andare su Impostazioni> Sicurezza e posizione> Posizione, dove dovrai attivare il pulsante che ti consente di localizzare il tuo dispositivo. Dovresti anche controllare che l’opzione “Trova il mio dispositivo” sia attiva. Tieni presente che questa configurazione può variare a seconda della versione di Android e del livello di personalizzazione (se presente) che utilizzi.



Quindi, quando entri in “Gestione periferiche”, devi accedere con il tuo account e-mail e vedrai i telefoni associati al tuo account, l’ultima posizione sulla mappa così come lo stato della batteria e, soprattutto, l’opzione per il suono. Con il semplice clic sul pulsante “Riproduci suono”, il dispositivo suona per cinque minuti, anche se lo hai silenziato.

Nel caso in cui non riesci a trovarlo, lo strumento ti offre la possibilità di bloccare il dispositivo o eliminare tutti i suoi dati da remoto, nonché di inviare un messaggio nel caso qualcuno trovi il tuo telefono. Le ultime due opzioni sono disponibili anche se il telefono è spento.

Applicazioni

Oltre allo strumento ufficiale, puoi utilizzare le applicazioni per localizzare il tuo cellulare Android. Anche se sul Google Play puoi trovare diverse opzioni, te ne mostriamo tre.

Google Trova il mio dispositivo

L’app Google Trova il mio dispositivo offre esattamente le stesse funzioni della versione web, con il vantaggio che è possibile utilizzarla da qualsiasi dispositivo mobile senza dover essere collegato a un computer.

Da lì, può guidarti attraverso Google Maps per conoscere l’ultima posizione del dispositivo, che si tratti di un telefono, un tablet o un orologio e, come nel caso precedente, puoi farlo suonare, bloccare o eliminare tutti i suoi dati.

Prey Anti Theft: Find My Phone & Mobile Security

L’app Prey Anti Theft: Find My Phone & Mobile Security ti consente di rintracciare fino a tre diversi dispositivi e localizzarli sulla mappa grazie al GPS. Inoltre, è possibile attivare l’allarme e il telefono inizierà a squillare anche se è silenzioso.

L’app offre altre funzioni interessanti, come la possibilità di stabilire zone di controllo per ricevere avvisi nel caso in cui il dispositivo venga spostato, Blocco remoto o usarlo in modo mimetizzato per non lasciare tracce sul telefono.

Clap To Find My Phone

Clap To Find My Phone lascia poco spazio al dubbio: basta dare uno schiaffo perché il telefono inizi a squillare. Sebbene non ti permetta di localizzare il telefono se è lontano, è particolarmente utile se sai che è da qualche parte nella tua casa ma non riesci a trovarlo.

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.