Come utilizzare DiskPart per pulire e formattare un’unità su Windows 10

By | Gennaio 28, 2022
utilizzare DiskPart

Scopri come utilizzare lo strumento di partizionamento del disco integrato di Windows per gestire le tue unità. Le unità che si guastano a causa di problemi logici o fisici è una cosa normale. Sfortunatamente, non esiste un modo chiaro per sapere quando o come un’unità potrebbe guastarsi.

Quello che possiamo provare, tuttavia, è rendere utilizzabile un’unità di archiviazione danneggiata. È qui che entra in gioco DiskPart. Ecco come puoi utilizzare DiskPart per cancellare, formattare e partizionare un’unità pronta all’uso.

Cos’è DiskPart?

DiskPart è un’utilità della riga di comando fornita da Microsoft con Windows. In altre parole, DiskPart è integrato in ogni macchina Windows, quindi non è necessario scaricarlo separatamente.

DiskPart ti consente di cancellare i dati di un’unità locale o esterna, formattare le unità in un filesystem a tua scelta e creare nuovi volumi da un blocco di archiviazione esistente. Ora, poiché DiskPart è uno strumento da riga di comando, devi conoscere alcuni comandi per usarlo.

Come formattare un’unità utilizzando DiskPart

Sebbene i problemi fisici non possano mai essere corretti con uno strumento software, è possibile risolvere i problemi logici formattando. La formattazione di un’unità comporta la pulizia dell’unità, l’eliminazione di tutti i dati presenti sull’unità e la formattazione dell’unità su un file system a scelta. Il processo è semplice ma comporta una perdita irrecuperabile di dati, quindi esegui il backup dei file prima di procedere.

1. Apri DiskPart e seleziona un disco

Apri DiskPart digitando diskpart nella barra di ricerca del menu Start, quindi selezionando la migliore corrispondenza. Si aprirà una finestra del prompt dei comandi con DiskPart già selezionato.

Una volta aperta la finestra della riga di comando, digita list disk e premi invio. Vedrai apparire sullo schermo l’elenco di tutti i dischi disponibili. Vedrai il nome del disco nella prima colonna, lo stato nella colonna successiva e la dimensione e lo spazio libero nelle colonne successive. Puoi ignorare le ultime due colonne poiché saranno vuote se il tuo disco funziona correttamente.


Nell’elenco, trova l’unità che desideri formattare. È possibile trovare l’unità in base alle dimensioni. Se non si conosce la dimensione, rimuovere l’unità, eseguire nuovamente il comando list disk e annotare i numeri del disco della prima colonna. Ricollega l’unità, esegui il comando e vedrai un nuovo numero di disco nell’elenco. Questa è la tua unità, quindi prendi nota del numero.

Ora scegli l’unità digitando select disk DISK-NUMBER, sostituendo DISK-NUMBER  con il numero effettivo del disco che hai precedentemente annotato dall’elenco. Ad esempio, se voglio selezionare Disco 2, come mostrato nell’immagine seguente, digiterò il comando come select disk 2 . Infine, premi invio.

Verrà visualizzato un messaggio di conferma che ti informa che l’unità di archiviazione è selezionata. Per verificarlo, digita list disk e premi invio. L’elenco delle unità che appare contrassegnerà l’unità selezionata con un asterisco (*) davanti al numero dell’unità. Se vuoi cambiare l’unità, ripeti il ​​comando select con il numero del disco.

2. Pulisci e partiziona l’unità

Ora, prima di formattare, assicurati di aver eseguito il backup dei dati. Successivamente, digita clean e premi invio. Questo cancellerà tutti i dati dal tuo disco. Una volta che DiskPart ha pulito correttamente l’unità, vedrai un messaggio sullo schermo.


Dopo aver pulito l’unità, sei pronto per formattarla. Un’altra cosa prima di passare alla formattazione: è necessario partizionare l’unità prima di poterla riutilizzare. Dopo aver pulito l’unità, il computer non riconoscerà più l’unità come unità di archiviazione. Quindi, è necessario partizionarlo in uno o più blocchi affinché il computer riconosca il dispositivo.

Dovresti anche considerare di partizionare l’unità di archiviazione in più filesystem se la utilizzerai con diversi sistemi operativi. Ad esempio, puoi partizionare una parte dello spazio di archiviazione come exFat per Windows e un’altra parte come partizione estesa di macOS da utilizzare con i Mac.

Ma per ora, partizioniamo solo l’unità in un blocco di archiviazione. Quindi, digita create partition primary o create part pri e premi Invio. Questo partiziona l’unità in un blocco.

Dopo il partizionamento, assicurati di attivare la partizione poiché il tuo computer può utilizzare solo una partizione attiva. Quindi, digita attivo e premi invio. Questo renderà la partizione che hai appena creato una partizione attiva.

3. Formatta l’unità con un nuovo filesystem

Infine, ora puoi formattare l’unità. Formato di input  fs= FILE-SYSTEM label=DRIVE-LABEL rapido  e premere Invio. Assicurati di sostituire FILE-SYSTEM con il filesystem di tua scelta (come NTFS, FAT o exFAT) e LABEL con il nome dell’unità.

Ad esempio, se stai formattando un’unità USB rimovibile per contenere la musica, sostituisci FILE-SYSTEM con “exfat” e LABEL con “Music”. Verrà visualizzato un messaggio di conferma che ti informa che l’unità è stata formattata.

Assegna una lettera alla nuova unità

Il passaggio finale del processo consiste nell’assegnare una lettera all’unità di archiviazione. Windows ha bisogno di queste lettere per visualizzare le unità in Esplora file. Nella maggior parte dei casi, le lettere “C”, “D” ed “E” sono già utilizzate dai dispositivi di archiviazione interni. Quindi, scegline uno diverso.

In ogni caso, assicurati di assegnare una lettera che non sia già utilizzata dalle tue unità interne. Immettere la lettera di assegnazione = DRIVE-LETTER, sostituendo DRIVE-LETTER con “f” e premere Invio. Riceverai un messaggio di conferma che ti informa che la lettera è stata assegnata.

Ora verifica di aver fatto tutto correttamente digitando list volume e premi Invio. L’unità appena formattata avrà un asterisco (*) davanti e rifletterà tutte le proprietà specificate durante il processo. Chiudere l’utilità della riga di comando DiskPart digitando exit e premendo invio.

La formattazione funziona solo per problemi logici

Sfortunatamente, non possiamo risolvere tutti i problemi di archiviazione con la formattazione. Se l’unità si danneggia ripetutamente o non viene visualizzata dopo la formattazione, ciò può indicare un errore hardware. E nessuno può risolvere un problema hardware con uno strumento software. Sfortunatamente, ciò significa che dovrai spendere dei soldi e acquistare una nuova unità.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!