Coronavirus, le mascherine sono utili o dannose?

By | Ottobre 13, 2020
Coronavirus, le mascherine sono utili o dannose?

Le maschere per il viso possono aiutare a rallentare la diffusione del coronavirus (SARS-CoV-2) che causa COVID-19? Sì, le maschere per il viso combinate con altre misure preventive, come il lavaggio frequente delle mani e l’allontanamento sociale, aiutano a rallentare la diffusione del virus.

Allora perché le maschere per il viso non sono state consigliate all’inizio della pandemia? A quel tempo, gli esperti non sapevano fino a che punto le persone con COVID-19 potevano diffondere il virus prima che i sintomi apparissero. Né si sapeva che alcune persone hanno il COVID-19 ma non hanno alcun sintomo. Entrambi i gruppi possono diffondere inconsapevolmente il virus ad altri.

Queste scoperte hanno portato le organizzazioni per la salute pubblica a fare un voltafaccia sulle maschere facciali. L’Organizzazione mondiale della sanità e i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) ora includono maschere facciali nelle loro raccomandazioni per rallentare la diffusione del virus. Il CDC raccomanda maschere facciali in tessuto per il pubblico e non le maschere chirurgiche e N95 necessarie agli operatori sanitari.

Come funzionano i diversi tipi di maschere?

Mascherine chirurgiche

Chiamata anche maschera medica, una maschera chirurgica è una maschera usa e getta ampia che protegge il naso e la bocca di chi la indossa dal contatto con goccioline, schizzi e spray che possono contenere germi. Una maschera chirurgica filtra anche le particelle di grandi dimensioni nell’aria. Le maschere chirurgiche possono proteggere gli altri riducendo l’esposizione alla saliva e alle secrezioni respiratorie di chi la indossa.

Al momento, la Food and Drug Administration statunitense non ha approvato alcun tipo di maschera chirurgica specifica per la protezione contro il coronavirus, ma queste maschere possono fornire una certa protezione quando le maschere N95 non sono disponibili.

Maschere N95

In realtà un tipo di respiratore, una maschera N95 offre una protezione maggiore rispetto a una maschera chirurgica perché può filtrare particelle grandi e piccole quando chi lo indossa inala. 

Come indica il nome, la maschera è progettata per bloccare il 95% delle particelle molto piccole. Alcune maschere N95 hanno valvole che le rendono più facili da respirare. Con questo tipo di maschera, l’aria non filtrata viene rilasciata quando chi la indossa espira.

Gli operatori sanitari devono essere formati e superare un fit test per confermare la corretta tenuta prima di utilizzare un respiratore N95 sul posto di lavoro. Come le maschere chirurgiche, le maschere N95 sono destinate ad essere usa e getta. Tuttavia, i ricercatori stanno testando modi per disinfettare le maschere N95 in modo che possano essere riutilizzate.

Alcune maschere N95 e persino alcune maschere in tessuto hanno valvole unidirezionali che le rendono più facili da respirare. Ma poiché la valvola rilascia aria non filtrata quando chi lo indossa espira, questo tipo di maschera non impedisce a chi lo indossa di diffondere il virus. Per questo motivo, alcuni luoghi li hanno banditi.

Maschere di stoffa

Una maschera di stoffa ha lo scopo di intrappolare le goccioline che vengono rilasciate quando chi la indossa parla, tossisce o starnutisce. Chiedere a tutti di indossare maschere di stoffa può aiutare a ridurre la diffusione del virus da parte di persone che hanno COVID-19 ma non se ne rendono conto.

È più probabile che i rivestimenti in tessuto per il viso riducano la diffusione del virus COVID-19 quando sono ampiamente utilizzati da persone in ambienti pubblici. E i paesi che hanno richiesto maschere, test, isolamento e allontanamento sociale all’inizio della pandemia hanno rallentato con successo la diffusione del virus.

Sebbene le maschere chirurgiche e N95 possano essere scarse e dovrebbero essere riservate agli operatori sanitari, i rivestimenti in tessuto e le maschere sono facili da trovare o realizzare e possono essere lavati e riutilizzati.

Le maschere possono essere realizzate con materiali comuni, come lenzuola di cotone a trama fitta. Le istruzioni sono facili da trovare online. Le maschere di stoffa dovrebbero includere più strati di tessuto. Il sito web OMS include anche indicazioni per maschere senza cuciture realizzate con bandane e magliette.

Come indossare una maschera facciale in tessuto

L’OMS consiglia di indossare una maschera di stoffa quando sei vicino a persone che non vivono con te e in ambienti pubblici quando le distanze sociali sono difficili. Ecco alcuni suggerimenti per indossare e togliere una maschera di stoffa:

  • Lavati o igienizza le mani prima e dopo aver indossato e tolto la maschera.
  • Posiziona la maschera sulla bocca e sul naso.
  • Legala dietro la testa o usa gli anelli per le orecchie e assicurati che sia aderente.
  • Non toccare la maschera mentre la indossi.
  • Se tocchi accidentalmente la maschera, lava o disinfetta le mani.
  • Se la maschera si bagna o si sporca, passa a una maschera pulita. Metti la maschera usata in un sacchetto sigillabile finché non puoi lavarla.
  • Rimuovere la maschera slacciandola o sollevando i cappi per le orecchie senza toccare la parte anteriore della maschera o il viso.
  • Lavati le mani subito dopo aver tolto la maschera.
  • Lavare regolarmente la maschera con acqua e sapone a mano o in lavatrice. Va bene lavarlo con altri vestiti.

E qui ci sono alcune precauzioni per la maschera facciale:

  • Non mettere maschere su chi ha difficoltà a respirare, o è incosciente o altrimenti incapace di rimuovere la maschera senza aiuto.
  • Non mettere maschere sui bambini di età inferiore a 2 anni.
  • Non utilizzare maschere per il viso come sostituto dell’allontanamento sociale.

Suggerimenti per l’adattamento a una maschera facciale

Può essere difficile abituarsi a indossare una maschera facciale. Ecco alcuni suggerimenti per effettuare la transizione:

  • Inizia lentamente. Indossa la maschera a casa per un breve periodo, ad esempio mentre guardi la televisione. Quindi indossalo durante una breve passeggiata. Aumenta lentamente il tempo finché non ti senti più a tuo agio.
  • Trova la tua misura. Se la tua maschera non è comoda o è troppo difficile da respirare, considera altre opzioni. Le maschere sono disponibili in una varietà di stili e dimensioni.

Se questi suggerimenti non aiutano o hai dubbi sull’indossare una maschera, parla con il tuo medico di come proteggere te stesso e gli altri durante la pandemia.

Coronavirus, le mascherine sono utili o dannose?

L’uso prolungato di qualsiasi maschera facciale, incluso il respiratore N95, non ha dimostrato di causare tossicità da anidride carbonica o mancanza di ossigeno adeguato in persone sane. Per alcune persone con grave malattia polmonare cronica, indossare una maschera può rendere più difficile la respirazione, ma non a causa della ritenzione di CO2.

Ricordiamo, ci sono operatori sanitari che indossano abitualmente maschere per periodi prolungati come parte delle cure usuali (come durante l’esecuzione di un intervento chirurgico) e gli effetti avversi di questa pratica non sono stati segnalati.

Le maschere di stoffa riducono il numero di microrganismi che qualcuno rilascia nell’aria. Quindi, più persone indossano maschere in un’area, meno potenziali goccioline virali entrano nello spazio e minore è il rischio che qualcuno sia esposto al virus.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!