Android non si connette al WiFi: cosa fare

By | Agosto 1, 2023
android non si connette al wifi

È una realtà frustrante quando il tuo affidabile smartphone Android si rifiuta di connettersi al WiFi o si connette ma non ti consente di navigare su Internet. A volte, il dispositivo mostra solamente le tacche della potenza del segnale wireless, offrendo un’indicazione confusa sulla natura del problema. Tuttavia, ci sono una serie di cause comuni e soluzioni affidabili per queste sfide tecniche relative a quando il WiFi non funziona su Android, che ti aiuteranno a rimettere il tuo dispositivo sulla strada della connettività senza fili. Il primo passo nel risolvere quando Android non si connette al WiFi è l’identificazione accurata della causa sottostante. Il ‘wifi android non si connette’ potrebbe essere dovuto a una serie di problemi, da un software del dispositivo obsoleto a un router WiFi problematico, passando per le configurazioni di rete non corrette. Per determinare la causa esatta del problema, è fondamentale fare un’analisi approfondita.


Dopo aver identificato il problema, è il momento di esplorare le soluzioni. Una serie di tecniche risolutive potrebbe riportare il WiFi Android a uno stato di operatività normale. Queste vanno dalla semplice riavvio del dispositivo e del router, all’aggiornamento del software, fino alla verifica delle impostazioni della rete.

Infine, va ricordato che la connessione dati non è sempre l’alternativa ideale alla connessione WiFi. Quest’ultima offre spesso una velocità superiore, e l’uso dei dati può comportare costi aggiuntivi. Pertanto, trovare una soluzione a quando Android non si connette al WiFi è cruciale per mantenere la velocità e l’efficienza della tua esperienza di navigazione.

Ricorda che un approccio step-by-step è spesso la chiave per risolvere i problemi tecnici. Non fare in modo che quando il WiFi non funziona su Android  interrompa la tua connettività: affronta il problema, trova la soluzione e torna a godere della velocità e della convenienza del WiFi su Android.

Problemi di connessione WiFi su Android: soluzioni ai problemi di invisibilità e incompatibilità della rete

La visibilità di una rete WiFi può talvolta presentare problemi agli utenti di dispositivi Android. Il sistema operativo potrebbe non riuscire a rilevare la rete anche se è effettivamente disponibile. Questa problematica potrebbe derivare da due situazioni specifiche: l’incompatibilità con reti Ad-Hoc fornite da Windows, o la mascheratura deliberata della rete per ragioni di sicurezza.

In riferimento alla prima problematica, molti dispositivi Android possono incontrare difficoltà con reti Ad-Hoc, le quali sono reti solitamente generate da un PC Windows 7 per la condivisione della connessione Internet. Per superare questa problematica in un contesto Windows, è necessario creare un hotspot wireless virtuale. Questo può essere realizzato sia utilizzando programmi dedicati che seguendo una procedura manuale, garantendo così la creazione di una rete WiFi che il dispositivo Android sarà in grado di riconoscere e utilizzare.

Se la problematica è invece relativa alla mascheratura della rete, esiste una soluzione alternativa. È possibile tentare di aggiungere la rete manualmente attraverso l’apposito menu WiFi, localizzabile all’interno del menu delle Impostazioni del sistema Android. È importante notare che per procedere con questo metodo è necessario conoscere con precisione il nome della rete, ovvero il SSID. Senza questa informazione, la rete resterà irrintracciabile. Questo metodo è utile nel caso in cui il WiFi non funziona su Android a causa di una rete nascosta. L’aggiunta manuale della rete può risolvere l’inconveniente del ‘wifi android non si connette’ permettendo l’accesso a una rete precedentemente non visibile. Il miglior termostato WiFi

Android non si connette al Wi-Fi: guida alla risoluzione di problemi di connessione Wi-Fi su dispositivi Android

La disconnessione intermittente dal Wi-Fi sui dispositivi Android può essere estremamente frustrante, ma fortunatamente, esistono delle soluzioni. Questo fenomeno, tipicamente, è causato da una specifica configurazione del sistema operativo Android. Quest’ultimo, infatti, in modo predefinito, disabilita la connessione Wi-Fi quando il dispositivo entra in modalità standby per preservare energia e prolungare la durata della batteria.

Comunque, non preoccupatevi: la correzione di tale problematica è di facile attuazione. Innanzitutto, apriamo il menu delle Impostazioni e selezioniamo l’opzione Wi-Fi. Da qui, accediamo alle Impostazioni Avanzate del Wi-Fi e individuiamo la funzionalità ‘Mantenere attivo il Wi-Fi durante la sospensione’. Quest’ultima opzione ci consente di configurare le condizioni in cui la connessione Wi-Fi può essere automaticamente disabilitata.


Tra le opzioni disponibili vi sono ‘Mai’, ‘Solo quando in carica’ e ‘Sempre’. Nel caso in cui utilizziate un’applicazione per la gestione dell’energia su Android, è fondamentale assicurarsi che questa non sia configurata per disattivare il Wi-Fi o altri servizi di rete in modo automatico.

Ricordate che, nonostante su numerosi smartphone di ultima generazione tale opzione sia stata rimossa, è comunque rintracciabile su dispositivi che utilizzano una versione stock di Android o che ricevono aggiornamenti direttamente da Google.

In alternativa, si può far ricorso a applicazioni di terze parti come ‘Net Optimizer‘. Quest’applicazione è in grado di risolvere automaticamente vari problemi di connessione Wi-Fi. In particolare, ‘Net Optimizer’ effettua un reset delle impostazioni di sistema relative alla connessione Wi-Fi e alla scheda di rete, contribuendo a stabilizzare la connessione. Le migliori stampanti WiFi


Android non si connette al Wi-Fi – Scopri come risolvere il problema del Wi-Fi non funzionante su Android

Determinare la causa esatta di un malfunzionamento di connessione Wi-Fi su un dispositivo Android può essere un’impresa ardua. Tuttavia, se si ha la certezza che la rete sia pienamente operativa, potrebbe trattarsi di un errore del sistema operativo Android, che in certe circostanze può riscontrare difficoltà nella gestione ottimale della connettività Wi-Fi prodotta dal modem.

Come step iniziale, si suggerisce la modifica del canale di trasmissione della rete Wi-Fi. La causa del problema potrebbe risiedere in un eccessivo livello di interferenze sul canale attualmente utilizzato, tale da impedire la ricezione corretta dei parametri di navigazione. Per svolgere questa operazione, è disponibile un ampio assortimento di guide, tra cui quella dal titolo ‘Collegarsi al canale wireless della rete Wi-Fi con il segnale più potente’. Seguendo questi consigli, sarà possibile selezionare un canale tra 1, 6 o 11, notoriamente compatibili con la totalità dei dispositivi Android.

Inoltre, è utile considerare la possibilità di configurare un indirizzo IP Statico all’interno delle impostazioni della rete wireless sul dispositivo. Se tale procedura non dovesse portare alla risoluzione del problema, la ragione potrebbe essere rintracciata nel server DHCP del modem, che non riesce a trasmettere correttamente i parametri di connessione al dispositivo Android. Come cambiare password WiFi

Risoluzione di problemi con Android: Connessione WiFi disfunzionale

L’interazione tra un dispositivo Android e il WiFi può talvolta riscontrare ostacoli che impediscono la connessione a Internet. Un’analisi delle cause potenziali è necessaria, e frequentemente i server DNS sono al centro della questione. L’indagine dovrebbe iniziare con l’esame della rete tramite un dispositivo differente, come un computer o un tablet. Questo approccio consentirà di stabilire se il difetto sia circoscritto al dispositivo Android o se sia più ampio e coinvolga l’intera rete.

Se il problema sembra essere localizzato allo smartphone Android, è possibile eseguire una serie di operazioni per tentare di risolverlo. È possibile modificare i server DNS per la specifica connessione WiFi in uso, un processo descritto in dettaglio nella nostra guida su come modificare i DNS su un dispositivo Android. Come soluzione immediata, è possibile utilizzare i DNS di Google, specificando 8.8.8.8 come DNS primario e 8.8.4.4 come secondario. Per ulteriori opzioni, si consiglia di consultare il nostro articolo sulle alternative più veloci e sicure ai server DNS, per assicurare una connessione internet robusta.

Se invece, la difficoltà di connessione alla rete WiFi è riscontrata anche su altri dispositivi, l’azione richiesta è più ampia. Questo potrebbe implicare un cambiamento dei DNS direttamente dal modem, o addirittura la necessità di ripristinare il dispositivo. Ricordate che ogni problema di connessione WiFi su Android può essere risolto con un’analisi accurata e l’adozione delle misure appropriate. Amplificare segnale WiFi: strategie efficaci per migliorare la copertura


Come risolvere il problema del segnale WiFi debole

La debolezza del segnale WiFi può ostacolare notevolmente l’esperienza di navigazione su un dispositivo Android, causando lentezza nel caricamento delle pagine web e disconnessioni inaspettate. Questa è una delle questioni più frequentemente segnalate dagli utenti.

Diverse strategie possono essere adottate per affrontare un segnale WiFi debole e migliorare la connettività del tuo Android al WiFi. Un primo passo può essere lo spostamento del router, optando per una posizione più centrale, in grado di distribuire in maniera ottimale il segnale.

In alternativa, strumenti come i dispositivi Powerline WiFi o i Range Extender WiFi possono essere di grande aiuto. Questi dispositivi incrementano la portata del segnale, rendendo possibile una connettività fluida anche nelle zone della tua abitazione in cui il WiFi risulta meno performante.

Per un’analisi più profonda del problema, potresti utilizzare alcune applicazioni specifiche. Un esempio è Wifi Analyzer, che ti permette di monitorare l’intensità del segnale WiFi. Un’altra applicazione utile è Wifi Radar, che ti aiuta a identificare la posizione esatta dei punti di accesso.

Per ottimizzare ulteriormente la tua esperienza di navigazione su Android, potresti considerare l’uso di un’applicazione come Speedify. Questa app migliora la tua connessione internet combinando più fonti di rete (come WiFi e dati mobili) e offre la possibilità di mantenere attiva la connessione internet anche quando il telefono è in standby. In questo modo, il tuo dispositivo Android non avrà più problemi di connessione WiFi. Come trovare password WiFi: Metodi Efficaci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.