Cosa fare quando Windows non si avvia

By | Ottobre 14, 2020
Cosa fare quando Windows non si avvia

Come riavviare, risolvere i problemi, riparare, aggiornare e reinstallare Windows. Quando Windows non si avvia potrebbe apparire una schermata blu con un errore, un ciclo di riavvio continuo o nulla visualizzato sullo schermo. Il computer potrebbe non avviarsi dopo essere stato spento o dopo un riavvio.

Le istruzioni in questo articolo si applicano ai sistemi Windows 10, Windows 8 e Windows 7.

Le ragioni del perché Windows non si avvia

Quando un laptop o un computer desktop Windows non si avvia, la causa potrebbe essere un dispositivo disconnesso, un file mancante, un aggiornamento non riuscito o un guasto hardware.

Cosa fare quando Windows non si avvia

Seguire i passaggi seguenti in sequenza per identificare e risolvere il problema. Nella maggior parte dei casi, una di queste soluzioni può far funzionare di nuovo il sistema, ma alcuni problemi potrebbero richiedere la sostituzione dell’hardware guasto.

1. Riavvia il computer. Il riavvio ripristina l’accesso se il problema era semplicemente un problema tecnico insolito durante il processo di avvio.

2. Su un computer desktop, controlla le connessioni. Se si utilizza una tastiera o un mouse con un cavo, scollegarli e quindi ricollegali per verificare che i dispositivi siano collegati in modo corretto. Una tastiera disconnessa, ad esempio, può causare l’arresto del sistema durante il processo di avvio. Allo stesso modo, assicurati che il cavo del display sia collegato correttamente.

3. Su un computer desktop, assicurati che la spia di alimentazione sia accesa. Se non riesci a vedere la luce, l’alimentatore potrebbe essere guasto. Se non accade assolutamente nulla quando si preme il pulsante di accensione, potrebbe essere necessario sostituire l’alimentatore.

4. Rimuovere la batteria. Su un laptop con una batteria facile da rimuovere, scollegare tutti i cavi di alimentazione, quindi rimuovere la batteria. Quindi, con la batteria scollegata, collegare il cavo di alimentazione CA e collegarlo al laptop. Prova ad avviare il tuo computer. Se si avvia correttamente, il problema è la batteria del laptop.


5. Lascia completare gli aggiornamenti. Windows spesso tenta di installare aggiornamenti di sistema, applicazioni e driver durante il processo di avvio. Soprattutto se si dispone di un sistema più vecchio o più lento, l’installazione di questi aggiornamenti potrebbe richiedere molto tempo. In alcuni casi particolarmente problematici, dovresti lasciare il computer acceso durante la notte, quindi se ne parla il mattino dopo.

6. Avvia Windows con l’ultima configurazione funzionante. Questa opzione tenta di avviare il sistema con eventuali modifiche recenti al dispositivo, al registro e al sistema operativo ripristinate alle impostazioni che funzionavano. Ciò può consentire al sistema di ripristinare il sistema dopo un aggiornamento del driver del dispositivo o del sistema non riuscito o una voce di registro configurata in modo errato. (Quando Windows non si avvia due volte di seguito, il sistema dovrebbe farti accedere al menu Opzioni di avvio avanzate.)

Se il sistema si avvia correttamente con questo metodo, è possibile sospendere immediatamente il tentativo di installare gli aggiornamenti del sistema o del driver del dispositivo, poiché questi aggiornamenti potrebbero essere la fonte del problema. Verificare con il supporto Microsoft o il sito del produttore del dispositivo per notizie o informazioni recenti.

7. Esegui Ripristinare all’avvio Windows. Ripristino all’avvio esegue la scansione del sistema e tenta di riparare file di sistema mancanti o danneggiati. Il completamento può richiedere più di alcuni minuti e potrebbe essere necessario riavviare il computer. In alcuni casi, potrebbe essere necessario eseguire Ripristino all’avvio fino a tre volte per risolvere i problemi di avvio.

8. Eseguire un ripristino del sistema. Usa un punto di ripristino recente per ripristinare il tuo sistema. Un Ripristino configurazione di sistema ripristinerà il sistema, i driver e il registro a un punto precedente nel tempo.

9. Scansiona il tuo computer alla ricerca di malware per diversi modi per rimuovere malware. Alcuni segnali che indicano che il tuo sistema potrebbe contenere malware includono avvisi di virus, avvisi o altri messaggi insoliti visualizzati all’avvio del sistema.

10. Ripristina il tuo PC. Un ripristino ti lascerà con Windows e le app originariamente installate sul tuo sistema. Molto spesso, le persone avviano un ripristino di Windows quando sono pronte a sbarazzarsi del sistema operativo, perché vogliono vendere o regalare il computer a qualcun altro.

Un ripristino cancella le personalizzazioni e le modifiche del sistema, rimuove le applicazioni installate ed elimina i dati. Tuttavia, può essere un modo efficace per riportare un sistema problematico in un computer utilizzabile ancora una volta.

Assicurati di aver eseguito il backup dei tuoi file personali altrove prima di eseguire un ripristino. Un ripristino cancellerà i tuoi file.

11. Prova un disco rigido esterno. Un’unità guasta o malfunzionante potrebbe impedire il corretto avvio di Windows. I dischi rigidi con parti rotanti spesso emettono suoni stridenti o rumorosi quando si guastano, mentre le unità a stato solido (SSD) in genere smettono di funzionare senza far rumore.

Se un’unità si è rotta, è possibile installare Windows su una nuova unità. Se non hai eseguito il backup dei tuoi dati altrove, potresti utilizzare un software di recupero dati per tentare di recuperare i file dall’unità guasta.

12. Eseguire un’installazione pulita. Se nessuno dei passaggi precedenti ha funzionato, puoi provare un’installazione pulita di Windows. Questo processo cancellerà tutto sul disco e lo sostituirà con una nuova installazione di Windows.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!