Cosa fare se MacBook non si accende

By | Maggio 5, 2022
MacBook non si accende

Una delle cose peggiori che ci possono capitare con i nostri computer, inclusi i laptop, è vedere che, all’improvviso, non si avviano. E, naturalmente, ciò si aggrava quando si parla di dispositivi che di solito non si guastano mai e che hanno costi di riparazione elevati, come quelli di Apple. Se ti stai chiedendo cosa fare se il tuo MacBook non si accende, sei fortunato, dato che daremo un’occhiata ad alcune delle possibili soluzioni. Quando il tuo MAC non si avvia è normale che frustrazione e rabbia prendano il sopravvento.

E questo perché le apparecchiature Apple sono note per essere molto affidabili e costose, anche nel tempo, tanto che nessuno si aspetta malfunzionamenti. Ma poiché i bug interessano anche questi prodotti di alto livello, è sempre meglio essere preparati ad agire quando sarà il momento. Di fronte a tali circostanze, vedremo quindi cosa puoi fare se il tuo MacBook non si accende, sempre supponendo di non avere toccato la memoria RAM o eseguito aggiornamenti hardware, il che potrebbe spiegare gli errori.

Cosa fare se MacBook non si accende

Leggi anche: Mac non si avvia, come risolvere

1. Controlla lo schermo è bianco o nero

La prima cosa che devi fare è utilizzare le informazioni che hai e, in tal senso, ti consigliamo di controllare inizialmente se lo schermo non si è avviato affatto, oppure se è rimasto nero dopo averlo fatto. Uno schermo nero è un problema comune per i laptop e non è limitato ad Apple, quindi prima di tutto devi escludere che la luminosità non sia stata ridotta a zero, cosa improbabile ma comunque possibile. Ci sono due tasti nella parte superiore della tastiera che hanno le icone del sole e sono quelle che useremo per risolvere questo problema. Devi fare clic su quello utilizzato per illuminare lo schermo, ed escludere che si tratti di un problema di luminosità. Poi scollega tutte le periferiche collegate al computer e riavvialo. Ascolta tutti i rumori, possono darti indizi al riguardo.

2. Avvia in modalità di ripristino

Se senti rumori o ricevi messaggi sonori mentre il dispositivo tenta di eseguire azioni, ma lo schermo è ancora nero, devi tentare la fortuna avviando il MacBook in modalità di ripristino e vedere se aiuta. Per avviare la modalità di ripristino, devi tenere premuto il pulsante di accensione fino a quando l’utilità macOS non viene visualizzata. Quando l’avvio funziona, sarai in grado di riavviare il tuo MacBook Pro e si accenderà normalmente. In caso contrario, devi passare alle altre potenziali soluzioni.

3. Controllare i collegamenti elettrici

Un’altra cosa che devi fare se il tuo MacBook Pro non si accende è collegare il caricabatterie del tuo MacBook. Collegalo al computer e all’alimentazione, verificando che entrambe le connessioni funzionino come dovrebbero. Se hai due cavi, dovresti provarli entrambi, per escludere che uno di essi non sia danneggiato. Oltre a ciò, tieni presente che affinché tutti questi consigli funzionino, il caricabatterie utilizzato deve corrispondere alle specifiche del caricabatterie OEM per il tuo modello specifico. Infine, devi utilizzare i cavi del marchio Apple, poiché i cavi di terze parti generalmente non hanno l’amperaggio corretto e ciò danneggia la batteria e l’autonomia del tuo MacBook.

Leggi anche: Come liberare spazio su Mac

4. Completa un ciclo di alimentazione

Ti abbiamo già insegnato il completamento di un ciclo di ricarica o la ricarica completa di un MacBook. Puoi controllare quell’elemento o tenere premuto il pulsante di accensione per dieci secondi. Quando lo farai, sarà come aver rimosso la batteria e questo dovrebbe generare una sorta di rumore. Dovresti lasciare il computer spento per un paio di minuti e solo dopo riaccenderlo per vedere cosa succede.

5. Ripristina l’SMC

Se non succede nulla fino a questo punto, devi andare all’SMC, o controller di gestione del sistema, che è responsabile della gestione delle funzioni di basso livello di un Macbook, come il pulsante di accensione, lo schermo, la batteria, le ventole, il rilevamento del movimento, la tastiera, le spie luminose e altri elementi simili. Il ripristino di SMC ripristina molte impostazioni ai valori predefiniti, ma riteniamo che a questo punto il ripristino del computer sia la tua priorità.


Scollega il MacBook dal caricabatterie e dalle periferiche. Tieni premuti i tasti Maiusc + Ctrl + Opzione + Accensione per dieci secondi. Rilascia tutti i pulsanti e ricollega il caricabatterie. Accendi il tuo laptop. Se il problema con il tuo MacBook era correlato al controller di gestione del sistema, allora hai risolto. Nel frattempo, se non fosse correlato al CMS, avrai ancora gli stessi problemi di prima.

6. Rimuovi la batteria

Se stai utilizzando un MacBook anziano, potresti avere una batteria rimovibile e puoi controllarla. Quando è effettivamente rimovibile, prova a rimuoverla, attendi qualche minuto, riposizionala e riavvia. Se hai un MacBook recente, la batteria non sarà rimovibile e questo passaggio non ti servirà.

Leggi anche: Come installare stampante su MAC

7. Scollega i tuoi accessori

Infine, e anche se può sembrare strano, se Mac non si accende o ha problemi di avvio, quello che ti consigliamo è di avviarlo con tutti gli accessori scollegati. È necessario rimuovere dispositivi USB, stampanti e altre connessioni, almeno temporaneamente, poi provare a riavviarlo.

Conclusioni

Se il tuo Mac non si avvia ancora a questo punto, c’è davvero poco che puoi fare per ripararlo senza rovinarlo o invalidare la garanzia. Pertanto, è meglio lasciarlo così com’è, in attesa di un esperto. Come possiamo leggere sia nei forum che nei social network in cui commentano gli utenti Apple, la verità è che quando il nostro MacBook si accende ma non mostra nulla, il cavo, lo schermo o la scheda video sono quelli che causano il problema. Se il processo di reinstallazione del sistema operativo è stato interrotto, il problema potrebbe riguardare un file di sistema critico danneggiato o mancante. Riprova con un’unità flash o con l’installazione di rete.


Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!