Cosa fare quando il telefono si blocca?

Cosa fare quando il telefono si blocca?

Se c’è una cosa che mi fa incazzare, è quando lo smartphone inizia a bloccarsi. Potrebbe essere il top tra i telefoni, un medio di gamma, o semplicemente uno smartphone rilasciato da poco, non importa. Quando lo smartphone inizia a bloccarsi la rabbia sale. Ok, abbiamo sfogato adesso diamoci una calmata e proviamo a risolvere questo problema. Cosa fare quando il telefono si blocca?


Allora indaghiamo

Buttare lo smartphone in faccia ad un muro non è la soluzione più adeguata, e nemmeno buttarlo giù dal balcone. Fai un respiro profondo e analizza le cause. La prima cosa da fare è riavviare il dispositivo. Sì, è sufficiente spegnere e accendere il telefono per chiudere quei processi che causavano blocchi anomali.

Adesso analizziamo le applicazioni

Un sacco di persone incolpano il dispositivo e il sistema per i crash, ma cosa ci hai installato sopra ultimamente? Vedi se hai installato qualche applicazione che sta causando questo problema. A volte alcune vecchie app vengono aggiornate e la nuova versione non va d’accordo con il tuo dispositivo.

Se il tuo smartphone si blocca da poco tempo, e più precisamente da quando hai installato l’ultima applicazione… disinstalla. Oppure, hai installato qualche applicazione al di fuori del Play Store? Se è cosi disinstalla pure questa e vedi adesso come funziona il telefono. Si blocca ancora? Allora continua a leggere.


C’è poco spazio?

Un’altra causa comune è la mancanza di spazio. Mentre si utilizza la RAM per gestire le informazioni, il sistema deve gestire lo spazio di archiviazione per collocare alcune informazioni e la mancanza di spazio può rovinare le cose.

Se hai già seguito il passaggio precedente e hai disinstallato alcune app, potresti aver già liberato un po’ di memoria. Se non hai rimosso nulla, forse è il momento di ripulire la cartella delle immagini di WhatsApp, le tue foto e i tuoi video personali e anche la cache del tuo dispositivo.

Cosa fare quando il telefono si blocca?

Questo articolo parla proprio di come fare.

Mettiamo un po’ di ordine

Ok, non era abbastanza? Mettiamo in ordine il tuo dispositivo. Primo rimuovere i widget dalla home, cancellare app inutili, eliminare lo sfondo animato con uno statico, aggiornare il sistema e le app rimaste, rimuovere i temi e pacchetti di icone installate.

A questo punto, qualsiasi cosa che possa interferire con il sistema o sovraccaricare il processore o la RAM dovrebbe essere disabilitata o cancellata. Questo include anche una scheda microSD. Sceglietela sempre di un marchio affidabile.

Influenza di stagione

Navigare sul web ci mette a rischio di malware, che si intrufolano sul nostro Android senza che c’è ne accorgiamo. Questi virus lavorano in background appesantendo cosi il lavoro del processore. Per vedere se ti sei beccato un virus e come eliminarlo, questi articoli sembrano scritti proprio per te.

Ultimo…. tagliamo la testa al toro

Se con nessuno di questi sei riuscito a risolvere, deve essere un problema più serio. A volte anche disinstallando i file che hanno causato questi blocchi anomali, alcune informazioni residue rimangono installate sul dispositivo e possono essere rimosse solo con una formattazione del dispositivo, un ripristino dei dati di fabbrica.

Salva tutto ciò che ti serve: foto, video, file, app e altro, ed esegui un hard reset. Qui sotto trovi proprio una sezione dedicata.

Una volta fatto, controlla se il telefono si blocca ancora, non dovrebbe. Adesso reinstalla le applicazioni osservando il comportamento dello smartphone.

Qualcuno di questi sconsigli ti ha aiutato?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*