Cos’è la RAM e quanta ne serve?

By | Maggio 2, 2018
Cosa fa la RAM e quanta ne serve

La RAM è una memoria ad accesso casuale e quasi tutti i dispositivi elettronici in grado di eseguire calcoli richiedono la RAM. Insieme al processore, alla scheda madre e al disco rigido, è un componente essenziale di qualsiasi computer e niente funzionerà se non è installata una modesta quantità di RAM. Allora, cos’è la RAM e quanta ne ha bisogno il tuo computer?



La RAM del computer viene solitamente acquistata sotto la forma di stick in quantità variabili a seconda della generazione del dispositivo con cui deve funzionare. Le quantità tipiche nei computer moderni vanno da 4 GB di RAM fino a 32 GB o addirittura 64 GB. Più cose chiedi al tuo computer più RAM ha bisogno, entro dei limiti ragionevoli.

Telefoni, console di gioco, router, TV, tablet e qualsiasi cosa che usa una connessione Internet utilizza la RAM. Mentre parlo di computer in questo articolo, lo stesso principio si applica a tutti questi dispositivi.

che cos'è la RAM e quanta ne serve?

Cos’è la RAM e quanta ne serve?

Cos’è la RAM?

  • La RAM si collega direttamente alla scheda madre e viene collegata direttamente al processore.

Quando chiedi al tuo computer di fare qualcosa, il sistema operativo prende tutti i file e le risorse di cui ha bisogno dal disco rigido e li carica nella RAM se non sono già presenti.

Il processore esegue i comandi, legge le istruzioni e quindi fa riferimento a tali risorse direttamente dalla RAM, il computer esegue qualsiasi cosa tu gli abbia chiesto di fare. Un processore non può indirizzare direttamente un disco rigido, quindi deve lavorare con un intermediario, che è la tua RAM.

Ho letto un’analogia una volta, vi faccio un’esempio.

Immagina di avere una birra fresca accanto alla scrivania del tuo computer. Subito la prendi e la consumi. L’azione è stata veloce ha richiesto solo un secondo. Questa è la RAM. Se invece la birra fresca la tieni nel frigo, impiegherai più tempo per prenderla, perché devi raggiungere il frigorifero. Il frigorifero è il tuo disco rigido.

Questo è essenzialmente il modo in cui funziona la RAM.

Come funziona la RAM

Ad eccezione della NVRAM (memoria ad accesso casuale non volatile), la RAM è volatile. Ciò significa che richiede una fornitura costante di energia per funzionare. Non appena si rimuove l’alimentazione, i dati contenuti nella RAM vengono eliminati.

La moderna DRAM utilizza condensatori che sono carichi (1 in binario) o scaricati (0 in binario).

L’ordine in cui avviene questa carica e scarica è come la RAM memorizza i dati.

Come sai, tutti i dati del computer sono memorizzati in binario come 1 e 0.

La RAM usa quella tensione per mantenere gli 1 carichi.

Non appena viene tolta l’alimentazione, tutti i condensatori vengono scaricati, resettando la RAM, svuotandola.

Per caricare e scaricare i condensatori nell’ordine corretto, ogni condensatore riceve un indirizzo di memoria. Questi indirizzi di memoria sono cablati nella RAM e utilizzati dal sistema operativo per identificare ogni condensatore. Questi indirizzi sono temporaneamente indicizzati dal sistema operativo in modo che sappia quali dati sono stati memorizzati.

Ad esempio, apri una pagina web.

Il tuo sistema operativo carica il browser in memoria e registra nel suo indice esattamente quale indirizzo di memoria utilizza. Quindi fa un riferimento incrociato a questo indirizzo ogni volta che si scorre, si modifica la pagina Web o si interagisce con il browser.

Quando si chiude il browser, l’indice viene cancellato e il blocco di memoria viene ripristinato per l’uso di un altro programma.

Velocità RAM

Quando acquisti la RAM, potresti notare numeri come DDR3 – 2400. La parte DDR3 è la generazione di memoria. I computer più recenti utilizzano DDR4 mentre la memoria DDR3 viene utilizzata su computer più vecchi. La parte 2400 si riferisce alla velocità, in questo caso, 2400 MHz.

La tua scheda madre stabilirà quale generazione di RAM è possibile utilizzare.

Non è possibile utilizzare la RAM DDR4 in una scheda madre DDR3 poiché sono fisicamente diverse.

È comunque possibile utilizzare DDR4 – 3200MHz RAM in una scheda madre in grado di eseguire solo DDR4 – 2400MHz.

La RAM funzionerà bene, ma funzionerà solo a 2400 MHz e non con il suo pieno potenziale.

Ci sono altri elementi come tempi e latenza, ma questi sono meno importanti per l’elaborazione a livello consumatore. Le latenze vengono conteggiate in millisecondi, che pochissimi giochi o programmi noteranno.

Quanta RAM abbiamo bisogno

Quanta RAM abbiamo bisogno

Quatnta RAM abbiamo bisogno

Di solito, più RAM hai, meglio è, ma c’è un limite a quanto te ne serve a livello pratico. Certo, avere 32 GB di RAM installati sul tuo PC suona bene, ma se ne usi solo la metà, l’altra metà è lì seduta sprecata.

La maggior parte dei computer dovrebbe avere almeno 4 GB di RAM installati.

Entrambe le macchine Apple e Windows dovrebbero avere almeno questa quantità.

La limitazione non è il sistema operativo stesso, sebbene entrambi i sistemi operativi utilizzino molta RAM.

Il più grande consumatore di RAM è in realtà il tuo browser web, in particolare Google Chrome.

Se tendi ad usare Chrome con decine di schede aperte, o usi molti programmi contemporaneamente, un poco di RAM in più ti aiuterà a velocizzare le cose.

A mio avviso, un minimo pratico per un computer è di 8 GB.

Ciò ti consente di navigare sul Web come preferisci, guardare video, aprire programmi e giocare con una risoluzione decente.

Se sei un giocatore, 16 GB sarebbe utili per fornire spazio sufficiente per il sistema operativo e le attività in background. Questo è più importante se si utilizza la realtà virtuale o più monitor. È improbabile che un gioco possa utilizzare più di 16 GB, ma è possibile.

I giochi utilizzano la memoria della scheda grafica per qualità e risoluzione. Una maggiore quantità di RAM potrebbe solo migliorare la qualità dei giochi ad alta intensità.

È possibile caricare il sistema con 32 GB o 64 GB, ma se non si codifica audio o video su base giornaliera, è eccessiva.

Non esiste attualmente un gioco o un programma non aziendale che richiede 32 GB di RAM.


Conclusione

La RAM è allo stesso tempo molto semplice e molto complessa.

Essenzialmente, è un intermediario che conserva i dati usati di frequente per velocizzare le funzioni del processore.

Finché ha una fonte costante di tensione stabile, la RAM è molto affidabile e svolge un ruolo essenziale nel computing moderno.


Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.