Cos’è Samsung SmartThings? Ecco tutto quello che devi sapere!

By | Maggio 6, 2019

Il tuo viaggio in casa intelligente può iniziare con qualcosa di semplice come comprare un paio di lampadine intelligenti e cambiare l’atmosfera di una stanza, e controllare tutto in casa senza interagire fisicamente con niente. La scelta tra centinaia di prodotti e l’individuazione dell’ecosistema giusto può facilmente generare confusione. Samsung spera di alleviare questa confusione fornendo un punto di controllo unico per tutti i tuoi prodotti per la casa intelligente con Samsung SmartThings. Ecco tutto quello che devi sapere!



Cos’è Samsung SmartThings?

Samsung SmartThings è in realtà un marchio ampio e onnicomprensivo che copre sia l’hardware che il software. Il più grande punto vendita del sistema SmartThings è il tentativo di Samsung di fornire un punto di controllo unico e unificato per tutti i tuoi dispositivi smart home. Lo fa non solo con i propri dispositivi, ma supportando un numero impressionante di prodotti di terze parti che possono essere gestiti con l’app SmartThings. Samsung rende molto facile trovare i migliori dispositivi intelligenti per te.

I migliori dispositivi Samsung SmartThings

Samsung ha diversi dispositivi in ​​offerta che rientrano nel marchio SmartThings, ma il punto di forza di SmartThings è la sua compatibilità con un gran numero di prodotti di terze parti. Oltre a garantire che non vieni bloccato in un singolo ecosistema, questa ampia compatibilità significa anche che non avrai difficoltà a cercare dispositivi adatti alle tue esigenze.

Ci sono oltre 350 prodotti attualmente elencati come “Prodotti SmartThings“. “Questi includono tutto, luci e interruttori intelligenti, telecamere di sicurezza, campanelli, prese, serrature, termostati e altoparlanti, rilevatori di fumo e monossido di carbonio, controllo delle valvole dell’acqua, prese d’aria, porte del garage, sistemi di irrigazione e molto altro ancora. Ci sono troppe categorie per elencarle tutte, ma qui sotto troverete alcuni dei nostri preferiti.

Come trasformare la tua casa in una casa intelligente

Samsung SmartThings Hub e SmartThing Wi-Fi

L’hub Samsung SmartThings è ora alla sua terza iterazione e funge da base per il sistema di casa intelligente che stai costruendo. Questo è anche l’unico dispositivo essenziale per la realizzazione di un sistema Samsung SmartThings. Si connette in modalità wireless a tutti i dispositivi smart home e consente di monitorarli e controllarli mediante un’unica app. L’Hub necessita di una connessione Internet attiva per funzionare.

Naturalmente, se non vuoi affrontare l’inconveniente di un hub separato e un router Wi-Fi, Samsung ti offre il Samsung Wi-Fi di Samsung SmartThings. Questo è un router Wi-Fi mesh AC1300 che funge anche da hub. Un singolo router fornisce copertura per un’area di 1.500 piedi quadrati, ma è possibile aggiungerne altri per case più grandi.

L’hub Samsung SmartThings costa $ 67,99 mentre un singolo router Wi-Fi SmartThings costa $ 117,99. Puoi anche acquistare una confezione da tre router Wi-Fi per $ 249,94.

Domotica, casa connessa e casa intelligente, che cosa sono e quanto costa?

I migliori sensori Samsung SmartThings

Ci sono alcuni tipi diversi di sensori Samsung SmartThings che Samsung ha a disposizione per aiutarti ad iniziare il tuo viaggio domotico.

Il sensore multiuso Samsung SmartThings è un sensore all-in-one in grado di rilevare vibrazioni, orientamento, inclinazione, temperatura e quando qualcosa si apre e si chiude. Puoi posizionarlo su porte, cassetti, finestre, armadietti e altro. Il fatto che percepisca la vibrazione consente al sensore di distinguere tra quando viene aperta una porta o se bussano alla porta. Puoi impostare avvisi per tutte queste attività e qualsiasi altra cosa tu possa inventare.

L’uso del sensore di movimento Samsung SmartThings è auto-esplicativo. È possibile configurarlo per ricevere avvisi in caso di movimenti imprevisti nella propria casa o in una particolare stanza. Puoi anche collegarlo a luci intelligenti per accenderle o spegnerle in caso di movimento.

Domotica: che cos’è la lampadina collegata?

Philips Hue lampadine intelligenti

La Philips Hue è probabilmente la scelta migliore per chiunque voglia entrare nel gioco dell’illuminazione intelligente. È richiesto un hub. L’ampia varietà di luci offerte da Philips può essere controllata dall’app SmartThings. Se hai un altoparlante intelligente, queste lampadine possono essere controllate anche utilizzando i dispositivi Google Home e Amazon Echo.


I migliori Smart Speaker per meno di 150 euro

Quando si guardano le opzioni di acquisto, non è necessario ottenere un kit di base, in quanto non sarà necessario Hue Bridge. Un pacchetto di quattro lampadine bianche ti costerà $ 40,99, ma se stai cercando di aggiungere un po’ di colore alla tua vita, una lampadina singola premium (con 16 milioni di colori) ha un prezzo di $ 37.

Termostato Ecobee4

Se sei un fan di Amazon Echo, sarai felice di sapere che Ecobee4 ha integrato Alexa per una facile integrazione nella tua casa intelligente. Ancora più importante, in questo caso, è compatibile con Samsung Smart Things. Incluso con il termostato troviamo un sensore ambiente (e puoi acquistarne altri) che ti consente di controllare e stabilire la priorità per le stanze che necessitano di riscaldamento o raffreddamento. Puoi controllare tutto con l’app SmartThings anche se non sei a casa. Il termostato Ecobee4 ha un prezzo di 198,99 $.

Termostato intelligente … di cosa si tratta?

Schlage Connect Doorlock

Una migliore sicurezza domestica è uno dei migliori motivi per investire in prodotti per la casa intelligente e il bloccaporta Schlage Connect è un ottimo punto di partenza. È possibile bloccare o sbloccare la porta in remoto utilizzando uno smartphone e l’app SmartThings. È inoltre possibile impostare chi può o non può entrare da quella porta fornendo i codici di accesso che possono essere inseriti tramite il touchscreen. Il fermaporta Schlage Connect costa $ 199,99.

Ring Video Doorbell Pro

Insieme ad una serratura intelligente, un altro modo per rafforzare la sicurezza della tua casa è con un campanello video. Ad aprire la porta è il Ring Video Doorbell Pro. Ti consente di vedere, ascoltare e parlare con chiunque si presenti alla tua porta utilizzando il tuo smartphone, tablet o persino una smart TV. Supporta video fino a 1080p e offre video nitidissimi anche di notte. Ring Video Doorbell Pro ha un prezzo di $ 249.

Arlo Pro 2 telecamere di sicurezza wireless

Il prodotto finale che dovrebbe aiutare a coprire la maggior parte delle tue esigenze di sicurezza domestica è la fotocamera Arlo Pro 2. Queste telecamere wireless sono progettate per funzionare sia all’interno che all’esterno della tua casa e sono dotate di visione notturna e audio bidirezionale che ti consente di spaventare gli intrusi. Puoi guardare i flussi video in diretta da remoto e anche accedere ad un massimo di tre giorni di registrazioni. Arlo Pro 2 ha un prezzo di 349,99 dollari, ma puoi usufruire di sconti significativi con pacchetti multi-camera.

Come utilizzare Samsung SmartThings

L’app SmartThings

Samsung ha introdotto l’app SmartThings lo scorso anno. Oltre a controllare i prodotti SmartThings, la nuova app ti consente anche di gestire altri dispositivi come Smart TV, frigoriferi intelligenti, lavatrici intelligenti e ogni altro prodotto intelligente attualmente offerto da Samsung. 

L’app SmartThings è migliorata molto da quando è stata rilasciata e ora è molto più capace. Se sei nuovo nel mondo SmartThings, ti consiglio di familiarizzare con la nuova app dall’inizio. Tuttavia, se hai utilizzato SmartThings per un po’, probabilmente hai già configurato tutto con l’app SmartThings Classic. In questo caso, è del tutto normale continuare a utilizzare l’app precedente. In effetti, l’app Classic ha ancora alcune funzioni che non sono ancora passate alla nuova app. 

Una volta scaricata l’app dal Google Play Store, dovrai accedere con un account Samsung. Se si dispone di uno smartphone Samsung, una smart TV o altri dispositivi intelligenti dell’azienda, penso che già hai un account. In caso contrario, tutto ciò di cui hai bisogno è un indirizzo email e una password per crearne uno. 

Configurazione dell’hub Samsung SmartThings

  • Collegare l’hub al router Wi-Fi utilizzando il cavo Ethernet fornito. Se hai un nuovo hub di terza generazione, è possibile connettersi in modalità wireless al router. Questo passaggio non sarà necessario se hai un SmartThings Wi-Fi. 
  • Avvia l’app e tocca l’icona più grande (pulsante Aggiungi dispositivo) per iniziare. Verrà visualizzato un elenco di dispositivi Samsung compatibili e un’altra sezione che ospita marchi di terze parti. 
  • Nella sezione Samsung, tocca “Wi-Fi / Hub”. 
  • Apparirà un elenco di hub. Tocca il tipo di dispositivo e segui le istruzioni sullo schermo. 

Aggiungere un dispositivo

  • Collegare e accendere i dispositivi intelligenti che si desidera connettere all’hub SmartThings. 
  • Avvia l’app e tocca l’icona più grande (pulsante Aggiungi dispositivo). 
  • Puoi toccare il pulsante “Rileva automaticamente” per consentire all’app di trovare rapidamente i dispositivi compatibili. Ricorda però che questo non funziona sempre come previsto. Fino a quando l’app non riceve i miglioramenti software richiesti, il percorso manuale potrebbe essere la soluzione migliore. 
  • Nella pagina dei dispositivi, trova la marca del tuo prodotto e toccala. Ad esempio, per collegare il campanello video ad anello, tocca “Suoneria”, quindi tocca “Campanello” e segui le istruzioni sullo schermo. 
  • Aggiornare e ripetere per tutti i prodotti intelligenti che si desidera aggiungere. 

Impostazione del controllo vocale

  • Amazon Alexa – Samsung SmartThings è completamente compatibile con Alexa ed è il motivo per cui consigliamo di acquistare un dispositivo Echo per il controllo vocale. Tutto quello che devi fare è andare al negozio Skills di Alexa, cercare SmartThings e abilitarlo. Quindi vai alla schermata Smart Home nell’app Alexa e tocca Scopri, che ti mostrerà tutti i dispositivi che possono essere controllati usando Alexa. 
  • Assistente Google : puoi utilizzare l’Assistente Google tramite lo smartphone o la Home page di Google. Nell’app Google Home, vai a Home Control -> Dispositivi, tocca il segno più in basso a destra e tocca SmartThings. Accedi al tuo account Samsung e tocca Autorizza. 

Impostazione dell’automazione

  • Avvia l’app e apri il menu dell’hamburger (tre linee orizzontali sul lato sinistro). Tocca la sezione pertinente e segui le istruzioni sullo schermo. 
  • Scene  – Scene consente di configurare più dispositivi per funzionare insieme con un semplice tocco sul telefono o un comando vocale. Ad esempio, puoi impostare una scena in cui tutte le luci e la tua smart TV si accendono nel soggiorno. 
  • Automazione: l’automazione porta il concetto di scene un passo avanti. Questo ti consente di creare scenari “prima questo poi quello”. Quindi, con un sensore di movimento su una porta della camera da letto, puoi accendere automaticamente le luci nella stanza ogni volta che la porta è aperta. 

Configurazione di SmartApps (app SmartThings Classic)

  • Avvia l’app SmartThings Classic. È necessario accedere con il proprio account Samsung se non lo si è già fatto. 
  • Navigare alla scheda Automation per accedere a Routine (come Automation nella nuova app) e SmartApps.  
  • SmartApps – Le routine possono essere difficili e confuse da impostare se sei un principiante. È qui che le SmartApp si dimostrano di grande aiuto. Queste sono attività comuni che i dispositivi intelligenti sono in grado di abilitare con un tocco. Un ottimo esempio è “Ready for Rain”, che ti avvisa se porte e finestre sono aperte in caso di cattive condizioni meteorologiche.
  • Supponendo di avere i sensori giusti, ci sono numerose opzioni SmartApp create da SmartThings e da sviluppatori di terze parti. Vai alla sezione SmartApps, trova i dispositivi che hai e sarai in grado di trovare tutte le SmartApp disponibili. 

Sfortunatamente, SmartThings non è per tutti. Samsung ha fatto un ottimo lavoro cercando di semplificare il processo di configurazione in modo che tutti possano farlo. Tuttavia, si consiglia una certa quantità di know-how tecnico, soprattutto quando (non se) è necessario risolvere i problemi. Il risultato finale è fantastico: disporre di più dispositivi consente di eseguire varie funzioni con la semplice pressione di un pulsante: impostare tutto può essere un processo lungo e noioso. Anche l’app SmartThings non è perfetta e ci sono un sacco di bug e problemi che devono essere corretti. 

Tuttavia, ormai la tecnologia delle case intelligenti ormai è alla “porta” 😉 , almeno nell’era tecnologica in cui viviamo. Samsung SmartThings ha sicuramente un vantaggio in questo, grazie all’incredibile supporto disponibile per dispositivi smart di terze parti. Se “smart everything” è davvero il futuro, SmartThings offre un ottimo modo per arrivarci. 


Author: Morgana Presi

Mi chiamo Morgana e non sono una fata. Scrivo di tanto in tanto per Guidesmartphone.net articoli che parlano di tecnologia. Mi piace scrivere di smartphone. Nella vita studio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.