Cos’è Sealed Sender in Signal e dovresti abilitarlo?

By | Gennaio 20, 2021
Cos'è Sealed Sender in Signal

Con l’avvento di app come Signal e Telegram, gli utenti che utilizzano costantemente queste app di messaggistica private, la polarità delle prospettive è diventata più evidente che mai. Da un lato, app come WhatsApp stanno audacemente stipulando accordi sulla privacy per rafforzare la loro base di utenti per un uso continuato; mentre d’altra parte app come Signal e Telegram stanno abbracciando la necessità di privacy e crittografia ora più fortemente che mai.


Questo intento si riflette anche profondamente nelle loro azioni, che si tratti dei metodi di pagamento di Telegram o delle funzionalità di crittografia di Signal. In questo articolo, approfondiremo una di queste funzionalità di Signal che gli conferisce sicuramente un vantaggio rispetto a tutte le altre app sul mercato: Sealed Sender in italiano Mittente sigillato.

La questione della privacy nelle app di messaggistica

Prima di procedere con la spiegazione della funzione “Mittente sigillato”, è importante avere una conoscenza di base degli aspetti tecnici di come funziona un’app di messaggistica. 

Con qualsiasi app di messaggistica, ci sono due pezzi di dati cruciali che viaggiano da un punto all’altro. Il primo è il contenuto del messaggio stesso che contiene la conversazione privata tra il mittente e il destinatario. Il secondo sono i metadati richiesti dall’app che contengono la posizione del mittente, i dettagli del mittente e altre informazioni speciali. Il primo dato tende ad essere privato, con crittografia end-to-end in modo che l’app di messaggistica non invada le tue informazioni private.

Sono i metadati che le app di messaggistica considerano un gioco leale, utilizzando queste informazioni per il targeting degli annunci e vendendole alle società di dati per generare entrate. È così che vengono realizzati i profitti e le app di messaggistica acquisiscono valore nel tempo. Maggiore è il numero di utenti, maggiore è la quantità di questo tipo di dati a loro disposizione. Quindi i tuoi metadati sono un bene prezioso che richiede protezione.

Qual è la funzionalità Mittente sigillato? 

Signal è fortemente intenzionato a affermarsi come un pioniere in termini di mantenimento della privacy degli utenti e protezione dei dati degli utenti ad ogni costo. Poiché questa app non è guidata dal profitto ed è profondamente interessata al mantenimento e alla protezione della privacy degli utenti, sta introducendo funzionalità che l’aiuteranno a mantenere la sua etica con successo. Uno di questi è la funzione Sealed Sender. 


Questa funzione ridurrà le informazioni che sono obbligatoriamente rese disponibili a qualsiasi app o servizio di messaggistica. Ciò include le informazioni nei metadati come il nome del mittente, la posizione dell’utente, le informazioni sul profilo, ecc.

Come una busta sigillata, la funzione nasconde le informazioni del mittente come il loro nome e posizione in un pacchetto crittografato che non verrà memorizzato nel server dell’app. Il server saprà solo a chi deve essere inviato il messaggio e il messaggio può essere inviato solo se il mittente ha il token di consegna / identificativo del destinatario, ovvero la persona deve essere un numero di contatto verificato o un profilo Signal, un modo per inviare messaggi anonimi su Signal.

Come funziona Sealed Sender su Signal?

Di fronte a tutto ciò, non noterai alcuna differenza nel modo in cui invii e ricevi messaggi su Signal. Infatti, Mittente sigillato è automaticamente abilitato tra te e un altro utente purché tu abbia condiviso il tuo profilo Signal con loro e viceversa. Quindi non ci sono impostazioni che devono essere modificate per attivare Sealed Sender. Esistono, tuttavia, due opzioni nelle impostazioni di Sealed Sender che è possibile attivare per monitorare se la funzione è funzionale. 

Il primo sono gli indicatori del display. L’attivazione di questa funzione ti consentirà di verificare se un messaggio è stato inviato tramite la funzione Sealed Sender. Puoi abilitarlo dal menu Privacy dell’app Signal. Sarà disponibile nella sezione Sealed Sender del menu Privacy. 

Una volta abilitata questa funzione, vedrai questa icona a forma di busta accanto al nome del contatto a cui hai inviato il messaggio. Tieni presente che questa icona apparirà solo nelle informazioni dei messaggi che hai inviato. I messaggi che hai ricevuto da altri appariranno normalmente, senza l’icona Sealed Sender.  

Se ti senti a tuo agio nel ricevere messaggi sigillati da persone che non sono nel tuo elenco di contatti (società pubblicitarie, aziende), puoi anche abilitare l’opzione Consenti da chiunque. 

In questo modo, gli utenti al di fuori del tuo elenco di contatti potranno inviarti messaggi tramite la funzione Sealed Sender. Signal non memorizzerà alcuna informazione riguardante chi e dove di queste interazioni.

Dovresti abilitare Mittente sigillato su Signal?

Bene, la funzione Sealed Sending è abilitata automaticamente per gli utenti che hanno condiviso il loro profilo Signal tra loro. Puoi anche scegliere di abilitare in modo specifico la funzione Mittente sigillato per i contatti che si trovano al di fuori del tuo profilo abilitando l’opzione Consenti a chiunque come mostrato sopra.

Alla fine della giornata, si tratta di quanta privacy desideri e di soddisfare il tuo senso di sicurezza. Quindi, mentre alcuni di voi potrebbero considerare questa funzione eccessiva, altri potrebbero pensare che sia assolutamente necessaria. In ogni caso, Signal è un’app affidabile e sicura, quindi non devi preoccuparti.

L’unico disclaimer che vorremmo aggiungere è rimanere diffidenti nei confronti dell’opzione Consenti a chiunque. In casi come questi, è meglio che una terza parte come Signal tenga un registro di chi e quando in un’interazione tra te e una persona sconosciuta.

Ovviamente, se non vuoi che Signal tenga traccia di chi ti sta inviando un messaggio al di fuori del tuo elenco di contatti, allora è meglio disabilitare questo aspetto di Sealed Sender. Tieni presente che la responsabilità diventa cruciale quando è coinvolto l’anonimato.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!