Come partizionare disco rigido

By | Aprile 8, 2021
partizionare disco rigido

Bisogna partizionare disco rigido prima di essere formattato in Windows. La prima cosa da fare dopo aver installato un disco rigido è partizionarlo. Per partizionare un’unità, apri Gestione disco, seleziona l’unità, crea un volume della dimensione desiderata e seleziona una lettera di unità. Ti consigliamo di formattare l’unità in seguito, a meno che tu non abbia piani avanzati per la partizione disco, ma non è molto comune. Questo articolo descrive come partizionare hard disk in Windows 10, Windows 8, 7, Vista e XP.


Cos’è la partizione Hard Disk?

Partizionare un disco rigido in Windows significa sezionarne una parte e renderla disponibile al sistema operativo. In altre parole, un disco rigido non è utile per il tuo sistema operativo fino a quando non viene partizionato. Inoltre, non è possibile memorizzare i file su di esso fino a quando non si formatta (un’altro processo semplice).

La maggior parte delle volte, questa “parte” del disco rigido è l’intero spazio utilizzabile, ma è possibile creare partizione su un disco rigido in modo da poter archiviare i file di backup in una partizione, i film in un’altra, ecc.


Il partizionamento manuale (così come la formattazione) di un disco rigido non è necessario se l’obiettivo finale è installare Windows sull’unità. Entrambi questi processi sono inclusi come parte della procedura di installazione, il che significa che non è necessario preparare l’unità da soli. Vedere Come pulire l’installazione di Windows per ulteriore assistenza.

Come partizionare un hard disk

Partizionare disco rigido sembra un po’ più complicato di quanto pensassi perché non lo è. Il partizionamento di un disco rigido in Windows non è affatto difficile e di solito richiede solo pochi minuti. Ecco come fare:

Con queste istruzioni è possibile partizionare disco rigido di Windows 10, Windows 8, Windows 7, Windows Vista e Windows XP.

Come partizionare un HD, seguire i passaggi uno alla volta.


Apri Gestione disco, lo strumento incluso in tutte le versioni di Windows che ti consente di partizionare le unità, tra una serie di altre cose. In Windows 10 e Windows 8 / 8.1, il menu Power User è il modo più semplice per avviare Gestione disco.

Puoi anche avviare Gestione disco tramite riga di comando in qualsiasi versione di Windows, ma il metodo Gestione computer è probabilmente il migliore per la maggior parte delle persone. Vedi quale versione di Windows ho? se non sei sicuro.

Quando si apre Gestione disco, dovrebbe essere visualizzata una finestra Inizializza disco con il messaggio “È necessario inizializzare un disco prima che Gestione disco logico possa accedervi”.


In Windows XP, vedrai invece una schermata Inizializza e converti disco guidato. Segui la procedura guidata, assicurandoti di non selezionare l’opzione per “convertire” il disco, a meno che tu non sia sicuro di averne bisogno. Non preoccuparti se questa finestra non viene visualizzata. Ci sono alcuni motivi per cui potresti non vederla: sapremo presto se c’è un problema o meno.

In questa schermata, ti viene chiesto di scegliere uno stile di partizione per il nuovo disco rigido. Scegli GPT se il nuovo disco rigido che hai installato è di 2 TB o più grande. Scegli MBR se è inferiore a 2 TB. Scegli OK dopo aver effettuato la selezione.

Individua il disco rigido che desideri partizionare dalla mappa dell’unità nella parte inferiore della finestra Gestione disco. Potrebbe essere necessario ingrandire la finestra Gestione disco o Gestione computer per visualizzare tutte le unità in basso.


Un’unità non partizionata non verrà visualizzata nell’elenco delle unità nella parte superiore della finestra. Se il disco rigido è nuovo, probabilmente si troverà su una riga dedicata etichettata Disco 1 (o 2, ecc.) E vedrai scritto Non allocato.

Se lo spazio che desideri partizionare fa parte di un’unità esistente, vedrai Non allocato accanto alle partizioni esistenti su quell’unità. Se non vedi l’unità che desideri partizionare, potresti averla installata in modo errato. Spegnere il computer e ricontrollare che il disco rigido sia installato correttamente.

Una volta trovato lo spazio che desideri partizionare, tocca e tieni premuto o fai clic con il pulsante destro del mouse in un punto qualsiasi e scegli Nuovo volume semplice. In Windows XP, l’opzione si chiama Nuova partizione.


Scegli Avanti> nella finestra Creazione guidata nuovo volume semplice visualizzata. In Windows XP, viene visualizzata la schermata Seleziona tipo di partizione, in cui è necessario scegliere Partizione primaria. L’opzione Partizione estesa è utile solo se stai creando cinque o più partizioni su un singolo disco rigido fisico. Selezionare Avanti> dopo aver effettuato la selezione.

Scegli Avanti> nel passaggio Specifica dimensione volume per confermare la dimensione dell’unità che stai creando. La dimensione predefinita visualizzata nel campo Dimensione volume semplice in MB: deve essere uguale alla quantità mostrata nel campo Spazio su disco massimo in MB. Ciò significa che stai creando una partizione che equivale allo spazio disponibile totale sul disco rigido fisico.

Puoi creare una partizione, che alla fine diventeranno più unità indipendenti in Windows. Per fare ciò, calcola quante e quanto grandi vuoi che siano quelle unità e ripeti questi passaggi per creare partizione hard disk.

Ad esempio, se l’unità è 61437 MB e si desidera partizionare, specificare una dimensione iniziale di 30718 per partizionare solo metà dell’unità, quindi ripetere di nuovo il partizionamento per il resto dello spazio non allocato.

Seleziona Avanti> nel passaggio Assegna lettera o percorso di unità. Windows assegna automaticamente la prima lettera di unità disponibile, saltando A & B, che sulla maggior parte dei computer sarà D o E. Puoi impostare l’opzione Assegna la seguente lettera di unità a tutto ciò che è disponibile. Puoi anche modificare la lettera assegnata a questo disco rigido in un secondo momento, se lo desideri.

Scegliere Non formattare questo volume nel passaggio Formatta partizione, quindi selezionare Avanti>. Se sai cosa stai facendo, sentiti libero di formattare l’unità come parte di questo processo. Tuttavia, poiché questo tutorial si concentra sul partizionamento di un disco rigido in Windows, abbiamo lasciato la formattazione ad un altro tutorial, collegato nell’ultimo passaggio di seguito.

Verifica le tue scelte nella schermata Completamento della procedura guidata del nuovo volume semplice, che dovrebbe essere simile a questa:

  • Tipo di volume: volume semplice
  • Disco selezionato: Disco 1
  • Dimensioni del volume: 61437 MB
  • Lettera o percorso di unità: F:
  • File system: nessuno
  • Dimensioni unità di allocazione: impostazione predefinita

Aspettati che il disco selezionato, la dimensione del volume e la lettera o il percorso dell’unità siano diversi da quelli che leggi qui. File system: Nessuno significa solo che hai deciso di non formattare anche l’unità in questo momento.

Scegli Fine e Windows eseguirà la partizionare disco rigido, un processo che richiederà solo pochi secondi sulla maggior parte dei computer. Potresti notare che il tuo cursore è occupato durante questo tempo. Una volta visualizzata la nuova lettera di unità (F: nel nostro esempio) nell’elenco nella parte superiore di Gestione disco, allora sai che il processo di partizionamento è completo.

Successivamente, Windows proverà ad aprire automaticamente la nuova unità. Tuttavia, poiché non è ancora formattata e non può essere utilizzata, vedrai invece questo messaggio: “Devi formattare il disco nell’unità F: prima di poterlo utilizzare. Vuoi formattarlo?”

Questo accade solo in Windows 10, Windows 8 e Windows 7. Non lo vedrai in Windows Vista o Windows XP e va benissimo cosi. Vai all’ultimo passaggio di seguito se stai utilizzando una di quelle versioni di Windows.

Seleziona Annulla. Se hai familiarità con i concetti relativi alla formattazione di un disco rigido, sentiti libero di scegliere invece Formatta disco.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.