Hard disk rotto? Sintomi e cosa fare

hard disk rotto

Un hard disk, noto anche come HDD, è un dispositivo di archiviazione dati elettromeccanico che archivia e recupera dati digitali utilizzando una memoria magnetica e uno o più piatti rigidi a rotazione rapida rivestiti con materiale magnetico. È una parte importante del tuo portatile o PC fisso che aiuta a memorizzare i tuoi dati importanti. E se qualcosa va storto con l’HDD, ci sono possibilità che tu possa perdere i tuoi dati importanti. Di seguito sono riportati alcuni sintomi di un hard disk rotto e come risolvere i problemi. Le cause di un hard disk rotto potrebbe essere un’interruzione di corrente, un danneggiamento del firmware, un errore hardware, un attacco virus o un errore umano sono alcuni dei motivi comuni alla base della rottura hard disk.


Leggi anche: Come installare SSD, tutti i modelli

Hard disk rotto sintomi

Nella maggior parte dei casi, i dischi rigidi inizieranno a guastarsi gradualmente. Ciò significa che hai ancora tempo per salvare o trasferire i tuoi dati su un’altra unità prima che si perdono per sempre a causa di un errore irreversibile. Ma come si fa a sapere quando l’unità sta per rompersi? Ti mostriamo alcuni dei sintomi di un guasto dell’hard disk.

1. Il computer non risponde, si blocca o mostra un schermata blu. Se osservati nel tuo PC, i tre segni indicano che il disco rigido sta iniziando a rompersi. Possono esserci tante altre cause come il rallentamento del computer, frequenti blocchi o persino schermate blu della morte. Tuttavia, il guasto del disco rigido è, nella maggior parte dei casi, un colpevole significativo.

2. Strani suoni. Quando inizi a sentire strani suoni venire dal tuo disco rigido, sappi che sei in grossi guai. I suoni ripetitivi, solitamente indicati come “clic della morte”, derivano dal tentativo della testa di scrivere dati, fallendo nel processo, tornando alla sua posizione iniziale e riprovando ripetutamente. Se senti stridii o rumori stridenti, indicano principalmente che alcune parti dell’hardware, come il motore del mandrino, si sono rotti.

3. Un numero crescente di settori danneggiati. Un settore danneggiato in un’unità di archiviazione su disco è un errore che lascia danni permanenti. Tutte le informazioni presenti sui settori danneggiati di un disco rigido vengono perse automaticamente. Ma come si identificano i settori danneggiati in un disco rigido? Lo saprai quando il disco ticchetta o il computer apre i file lentamente.

4. File mancanti. A volte inizi a perdere misteriosamente file dal tuo disco rigido. Se ti rendi conto che alcuni file non si aprono o noti che si sono danneggiati anche se li hai salvati correttamente, questo è un sintomo di un hard disk rotto.

5. Impiega troppo tempo per accedere a file e cartelle. Questo è un altro segno che il tuo disco rigido è già guasto. Quando si verifica questo effetto, aspetterai stranamente a lungo per accedere a cartelle e file.


Hard disk rotto cosa fare

1. Il computer non risponde, si blocca o mostra un schermata blu. Se il tuo computer riscontra questi problemi, la cosa migliore da fare è eseguire Self-Monitoring, Analysis, and Reporting Technology, o S.M.A.R.T.. Ricorda, mentre Windows raccoglie automaticamente le informazioni in background, non è veloce nel prevedere il guasto del disco rigido. Pertanto, l’hard disk potrebbe iniziare a funzionare male prima che si attivi l’avviso SMART. Per un monitoraggio più efficace dello stato del disco rigido del computer, si consiglia di utilizzare software di terze parti. Installa il software, come Disk Drill di CleverFiles, eseguilo e scegli di scansionare lo stato di salute del tuo disco.

2. Strani suoni. Questo è un segno molto importante che i dischi rigidi si bloccheranno presto. Bisogna il prima possibile copiare o trasferire immediatamente i dati su un’altra unità. Il rischio è di perdere tutti i dati.

3. Un numero crescente di settori danneggiati. Se ti rendi conto che il tuo disco rigido ha così tanti settori danneggiati, puoi partizionare l’unità per salvare i tuoi dati o trasferire i tuoi file su un altro disco rigido. In questo modo, i tuoi documenti saranno molto più sicuri anche se l’unità si arresta in modo anomalo o si rompe completamente. Windows ha un’utilità di controllo del disco integrata chiamata CHKDSK che può aiutarti a recuperare i dati da settori danneggiati ed escluderli dall’uso futuro. Apri il prompt dei comandi come amministratore, digita il comando chkdsk /rc: (per il tuo disco C:) e premi il tasto Invio, immettere Y quando richiesto e CHKDSK verrà eseguito una volta riavviato il computer.

4. File mancanti. Per quanto tu possa utilizzare un software per hard disk rotto per recuperare i file mancanti, quando ti rendi conto che l’unità sta iniziando a guastarsi, puoi partizionarla e monitorare come funzionano le partizioni o spostare i tuoi documenti in un luogo sicuro.

5. Impiega troppo tempo per accedere a file e cartelle. Dovresti prendere questa lentezza come segnale di avvertimento e avviare il ripristino del disco rigido. Sposta i tuoi file in un luogo sicuro e cambia il tuo disco rigido.

Esegui una scansione antivirus

Puoi anche eseguire una scansione completa da virus e malware, poiché il software dannoso può spesso causare problemi come il blocco o la corruzione dei file che potresti scambiare per problemi con l’unità. Ci sono molti buoni programmi disponibili per questo; leggi questo articolo sui migliori programmi antivirus e il nostro articolo sui migliori programmi antimalware.

Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!