Dobbiamo aspettare due mesi per sbloccare il bootloader di Xiaomi?

By | Settembre 8, 2018
Dobbiamo aspettare due mesi per sbloccare il bootloader di Xiaomi?

Possiamo mai aspettare due mesi per sbloccare il bootloader di Xiaomi? Alcuni produttori offrono lo sblocco dei bootloader dei loro dispositivi come un modo per contribuire alla comunità degli sviluppatori e anche a coloro che sono alla ricerca di utili modifiche al software a bordo.

Xiaomi è un punto di riferimento in questo senso, dal momento che il suo sistema è utilizzato in tutto il mondo, anche se l’azienda adatta il sistema operativo ai paesi selezionati. Sbloccare il bootloader di Xiaomi offerto dalla compagnia è un modo per consentire agli importatori di cambiare MIUI, anche se questo diventa sempre più difficile.

Il bootloader è sviluppato e fornito direttamente dal produttore del dispositivo e si trova in una posizione nella memoria del dispositivo che non può essere facilmente modificata dagli utenti.

Quando si desidera modificare un dispositivo Android, uno dei maggiori ostacoli è il bootloader bloccato. Chi acquista un dispositivo Xiaomi, ad esempio, così come Motorola e Sony, può contare sullo sblocco del bootloader offerto dal produttore stesso.

Xiaomi, tuttavia, non è contro la possibilità di questa procedura, dal momento che consente l’inclusione di una ROM internazionale o un’altra con i servizi di Google, dal momento che in Cina sono vietati.

Il fatto è che la società ha allungato piano piano il tempo utile per sbloccare il bootloader di Xiaomi, arrivando a quindici giorni all’inizio dell’anno e ora, secondo gli utenti del marchio, ci vogliono quasi i due mesi.

Questo tempo di attesa non è stato confermato da Xiaomi, ma è stato postato sul forum XDA da alcuni lettori che hanno richiesto i codici di sblocco sul sito Web della società nel tentativo di sbloccare Mi 8, Redmi 5 Plus e Redmi Note. Tutti hanno ricevuto la stessa risposta, e cioè devono aspettare 1140 ore per ricevere il codice. In poche parole 47 giorni!


Alcuni utenti, tuttavia, stanno utilizzando una versione precedente di Mi Unlock nel tentativo di aggirare questo periodo di attesa, ma non tutti ci stanno riuscendo. Xiaomi dovrebbe fare qualcosa per tutelare i suoi utenti.

Scarica MiUnlock

Come utilizzare Mi Unlock per sbloccare il bootloader di Xiaomi?

Per sbloccare il tuo telefono Xiaomi devi avere un account Mi con autorizzazione di sblocco approvata. Puoi richiederlo qui http://it.miui.com/unlock/

  1. Sul telefono accedi all’account Mi con autorizzazione di sblocco approvata. Per fare questo vai su “Impostazioni” > “Mi Account” .
  2. Avvia il telefono in modalità fastboot. Spegni il dispositivo, premi contemporaneamente i pulsanti “Power” e “Volume Down” , attendi il segnale di vibrazione e rilascia il pulsante “Power”, attendi fino a quando il logo fastboot appare sullo schermo.
  3. Ora collega il tuo dispositivo al PC.
  4. Scarica Mi Unlock dall’alto.
  5. Scompatta l’archivio scaricato con lo strumento MiFlash Unlock nella cartella vuota sul tuo C: \ drive.
  6. Avviare miflash_unlock.exe e premere “Accetto”.
  7. Accedi allo stesso account che hai precedentemente eseguito sul tuo telefono.
  8. Ora premi il pulsante “Unlock”.
  9. Se visualizzi un messaggio “Sbloccato con successo”, significa che hai sbloccato il bootloader sul tuo telefono Xiaomi.
  10. Ora premi “Riavvia telefono” e attendi finché non si riavvia.
  11. Congratulazioni! Hai sbloccato il tuo dispositivo con successo.

Problemi e soluzioni con Mi Unlock

Se vedi il  messaggio di errore “Il tuo dispositivo non è supportato da Mi Unlock, molto probabilmente non hai i driver ADB installati sul PC. Se sei abbastanza sicuro che li hai già installati, prova a reinstallarli.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.