Download SuperSU APK – Ultima versione

By | 24 Marzo 2024
SuperSU APK

Download SuperSU APK: l’accesso Root mai stato così semplice! Ottieni il massimo dal tuo Android con SuperSU – Scarica ora per sicurezza e controllo totale. Nell’universo in continua espansione degli smartphone, il sistema operativo Android si è affermato come uno dei software più diffusi, contando il maggior numero di utenti a livello globale nel 2024. La ragione principale di tale successo risiede nella capacità di personalizzazione offerta agli utenti, che possono modificare il loro dispositivo secondo le proprie esigenze. Android, essendo un sistema operativo open source gestito da Google, propone diverse varianti a seconda del produttore dello smartphone, arricchendo l’esperienza utente con una vasta gamma di opzioni di personalizzazione.

Tuttavia, nonostante le numerose possibilità offerte, molti appassionati di tecnologia cercano di superare i limiti imposti dalle configurazioni standard, desiderando sfruttare appieno le potenzialità del proprio dispositivo. Questo è possibile solo attraverso il rooting, una procedura che consente di accedere direttamente all’hardware dello smartphone e di utilizzare risorse del sistema altrimenti inaccessibili. Il rooting sblocca funzionalità nascoste e offre un controllo totale sull’apparato, ma il processo può rivelarsi complesso e tecnicamente impegnativo con l’evolversi della tecnologia.

In questo contesto, SuperSU APK emerge come una soluzione di spicco, offrendo agli utenti un metodo semplice e diretto per ottenere i permessi di root. SuperSU APK è un’applicazione che facilita il download e l’installazione della versione più aggiornata del software, garantendo un accesso senza precedenti alle risorse del sistema. Con SuperSU APK, il processo di rooting diventa un’operazione alla portata di tutti, eliminando la complessità tipica di queste procedure.

Cos’è SuperSU APK

SuperSU APK è una sofisticata applicazione sviluppata da Chainfire, progettata per offrire ai possessori di smartphone Android un controllo efficace e sicuro sull’accesso alla directory root dei loro dispositivi. Questo strumento consente agli utenti di decidere con precisione quali applicazioni possono ottenere l’accesso ai privilegi di root, elevando così il livello di sicurezza e tutela della privacy. Un aspetto distintivo di SuperSU APK è la sua capacità di facilitare l’accesso root al dispositivo con un semplice tocco, semplificando notevolmente il processo di rooting per gli utenti meno esperti. In altre parole, SuperSU APK funge da potente custode delle autorizzazioni di root, garantendo un ambiente più sicuro per esplorare le potenzialità avanzate del proprio dispositivo Android.

La gestione delle autorizzazioni di root può risultare complessa, ma SuperSU APK semplifica questo processo agendo come un vero e proprio scudo. Permette di selezionare in maniera dettagliata quali applicazioni possono accedere al root, bloccando l’accesso a quelle potenzialmente dannose. Ciò significa una maggiore sicurezza per gli utenti che desiderano personalizzare il loro dispositivo con ROM personalizzate, ottimizzare le prestazioni del dispositivo o utilizzare applicazioni che vanno oltre le limitazioni standard imposte da Android.

Benefici di SuperSU APK

L’ultima versione di SuperSU APK si distingue per i numerosi vantaggi che offre rispetto ad altre applicazioni di gestione del root tradizionali. Caratterizzata da funzionalità avanzate, migliore compatibilità con una vasta gamma di dispositivi Android e protocolli di sicurezza rafforzati, questa versione assicura un’esperienza di rooting fluida e intuitiva. Grazie a un’interfaccia user-friendly, gestire le autorizzazioni di root è diventato più semplice e accessibile che mai.

Tra le funzionalità chiave di SuperSU APK, troviamo:

  1. Prompt di accesso superutente: consente un controllo diretto sull’accesso root per ogni app.
  2. Registrazione dell’accesso superutente: tiene traccia di tutte le richieste di accesso al root.
  3. Notifiche di accesso superutente: informa l’utente ogni volta che un’app richiede l’accesso root.
  4. Configurazione delle notifiche per app: personalizza le notifiche di accesso root per singole applicazioni.
  5. Unroot temporaneo: disabilita temporaneamente i privilegi di root.
  6. Rilevamento avanzato dei processi: elimina gli “sconosciuti” nel controllo dei processi.
  7. Funzionalità in modalità di recupero: assicura il funzionamento anche quando Android non si avvia correttamente.
  8. Compatibilità con posizioni shell non standard: garantisce l’operatività in vari scenari.
  9. Modalità fantasma: opera in background senza mostrare icone.
  10. Attivazione al prompt: risveglia il dispositivo su richiesta di accesso root.
  11. Conversione in app di sistema: per una maggiore stabilità.
  12. Unroot completo: rimuove completamente i privilegi di root.
  13. Script di backup: protegge le modifiche anche dopo gli aggiornamenti.
  14. Personalizzazione dell’icona e del tema: offre varie opzioni di personalizzazione visiva.

Inoltre, SuperSU fornisce un’interfaccia semplice per la gestione delle autorizzazioni di root a livello di singole applicazioni, consentendo di concedere o negare l’accesso root in modo specifico. Questo accresce ulteriormente la sicurezza, permettendo di controllare precisamente quali applicazioni possono interagire con le funzioni sensibili del sistema.

Supporto di SuperSU per Android 12, 13 o Versioni Superiori

SuperSU è un’applicazione di gestione dei permessi di root tra le più diffuse per dispositivi Android, in grado di fornire l’accesso ai privilegi di root nonché di amministrarli. L’applicazione è compatibile con una vasta gamma di dispositivi di diversi produttori, tra cui le serie Google Pixel, OnePlus, Samsung, LG, Oppo, Xiaomi, Realme e molti altri. Tuttavia, l’ambiente di Android e degli strumenti per ottenere i permessi di root è in costante evoluzione. Per rispondere all’interrogativo relativo al supporto di SuperSU per Android 12, 13 o versioni successive, è fondamentale prendere in considerazione le evoluzioni avvenute nella comunità di Android. Essendo un sistema operativo open-source, Android è soggetto a continui aggiornamenti e miglioramenti.

Ogni nuova versione introduce da parte di Google nuove funzionalità di sicurezza e modifiche all’architettura del sistema, che possono influire sui metodi e sugli strumenti di root come SuperSU, i quali devono adattarsi alle nuove misure di sicurezza per mantenere la loro funzionalità. Originariamente, SuperSU è stato progettato per funzionare con una varietà di smartphone e tablet di diversi produttori, inclusi ma non limitati a Samsung, Google Nexus/Pixel, HTC, Sony, LG, Motorola e OnePlus. Ad oggi, SuperSU supporta ufficialmente fino ad Android Nougat, ma numerosi utenti hanno segnalato che l’applicazione funziona adeguatamente anche su Android 12 (Snow Cone), 13 (Tiramisu) e 14 (Upside Down Cake) su una varietà di dispositivi.

Dato che lo sviluppo di SuperSU è ufficialmente interrotto, sviluppatori e utenti si sono orientati verso soluzioni alternative di root e applicazioni di gestione che sono attivamente mantenute e compatibili con le ultime versioni di Android. Una di queste soluzioni, che ha guadagnato popolarità, è Magisk. Magisk rappresenta un metodo di root systemless, il che significa che non modifica la partizione di sistema del dispositivo. Al contrario, opera nella partizione di avvio del dispositivo, consentendo agli utenti di godere dei privilegi di root senza alterare i file di sistema. Per una guida su come passare da SuperSU a Magisk, segui il nostro tutorial su come rimuovere SuperSU e successivamente installare lo script di root Magisk. Questa procedura è fondamentale per chi cerca di aggiornarsi alle ultime metodologie di root mantenendo la sicurezza e la stabilità del proprio dispositivo Android.

Come passare da SuperSU a Magisk

Prima di illustrare le istruzioni, è essenziale effettuare un backup completo del dispositivo. Successivamente, seguire i passaggi descritti di seguito.

1. Rimozione di Tutte le Modificazioni di Root

Innanzitutto, è necessario disinstallare tutte le modifiche apportate al dispositivo. Questo include strumenti e modifiche come Xposed Framework, Substratum e Moduli Magisk, tra gli altri. È inoltre fondamentale ripristinare qualsiasi modifica apportata alla partizione di sistema alle impostazioni originali. Ciò significa che il dispositivo non dovrebbe contenere binari personalizzati o modifiche alla partizione di sistema.

2. Rimozione del Root tramite SuperSu

Successivamente, occorre procedere con la rimozione del root dal dispositivo. Ecco i passaggi:

  • Aprire l’app SuperUser e accedere al menu delle impostazioni.
  • Selezionare l’opzione per la rimozione completa del root.
  • Confermare l’operazione nella finestra pop-up che appare.
  • Al prompt successivo, che chiede se si desidera ripristinare l’immagine di avvio originale, rispondere affermativamente.
  • Seguire le istruzioni per ripristinare l’immagine di recupero di fabbrica, se necessario. Se si dispone già di TWRP, selezionare “No”. In caso contrario, rispondere “Sì” e procedere al passaggio successivo per passare a Magisk.

3. Installazione del Recovery TWRP

Il passaggio successivo richiede l’installazione della recovery personalizzata TWRP, indispensabile per l’installazione di Magisk e, quindi, per ottenere nuovamente i permessi di root. Si consiglia di consultare una guida dettagliata su come installare TWRP su qualsiasi telefono Android. Una volta completata l’installazione, si può procedere al passaggio successivo.

4. Download di Magisk

A questo punto, è necessario scaricare il file di Magisk. È possibile ottenere l’ultima versione di Magisk ZIP e Magisk Manager. Assicurarsi di scaricare sia il file ZIP che l’APK. Il file ZIP di Magisk sarà installato tramite TWRP, mentre l’APK sarà utilizzato per gestire i permessi di root.

5. Installazione di Magisk tramite TWRP

  • Trasferire il file ZIP di Magisk sul dispositivo.
  • Avviare il dispositivo in modalità Recovery TWRP, utilizzando le combinazioni di tasti hardware o il comando adb reboot recovery.
  • Una volta in TWRP, selezionare “Install”, trovare il file ZIP di Magisk e confermare l’installazione con uno swipe verso destra.
  • Dopo l’installazione, riavviare il dispositivo nel sistema operativo selezionando “Reboot” e poi “System”.
  • Al riavvio, installare l’APK di Magisk Manager scaricato in precedenza.
  • Avviare Magisk Manager per gestire tutte le operazioni relative ai permessi di root.

Concludendo, seguire questi passaggi permetterà di passare da SuperSU a Magisk in modo sicuro e efficace, garantendo l’accesso root attraverso un metodo più moderno e con maggiore compatibilità con le applicazioni che richiedono permessi di superutente.

Download SuperSU APK – Versione Più Recente

La versione più aggiornata di SuperSU, la v2.82 SR1, è ora disponibile al pubblico. Abbiamo messo a disposizione collegamenti diretti per il download dell’APK di SuperSU, attualmente l’edizione ufficiale più recente sviluppata da Chainfire.

  1. Scarica SuperSU APK V2.82 – Versione Più Recente 2024 (Download Diretto)
  2. Scarica SuperSU APK V2.82 – Versione Più Recente 2024 (Mirror 1)

È importante notare che SuperSU è un’applicazione per la gestione dei permessi di root e un’installazione impropria può causare danni al dispositivo, come il “brick” del telefono o altri problemi software. È quindi essenziale procedere con cautela nel processo di rooting con SuperSU. GetDroidTips non si assume responsabilità per eventuali danni arrecati al dispositivo dopo l’uso della versione più recente di SuperSU APK del 2024.

Ultimi Aggiornamenti e Sviluppi di SuperSU APK

Allo stato attuale, aggiornato al 2023, l’applicazione non è più in fase di sviluppo attivo ma rimane compatibile con una vasta gamma di dispositivi Android. L’ultima versione, la v2.82, ha introdotto miglioramenti significativi in termini di stabilità e compatibilità con le nuove versioni di Android. L’app continua a supportare un ampio spettro di dispositivi, dai modelli più vecchi che utilizzano Android Gingerbread ai più recenti smartphone e tablet alimentati da Android Pie o superiori.

Nonostante la cessazione ufficiale del progetto SuperSU da parte del principale sviluppatore, Chainfire, l’applicazione resta una scelta prioritaria per gli utenti Android alla ricerca di una soluzione di rooting affidabile e semplice da utilizzare, ponendosi come strumento sicuro e potente per sbloccare il pieno potenziale dei loro dispositivi.

Conclusione

Concludendo questa guida su come scaricare la versione più recente dell’APK di SuperSU nel 2024, è cruciale seguire attentamente i passaggi forniti per installare il file APK in modo sicuro sul proprio dispositivo. Prima di procedere, è consigliabile verificare nella comunità Android se il modello del proprio smartphone è specificamente compatibile e funziona correttamente con l’app SuperSU. Nonostante l’APK di SuperSU sia generalmente sicuro da installare, è sempre una buona pratica effettuare un backup del dispositivo prima di iniziare il processo di rooting.