E’ sicuro un gestore di password?

By | Gennaio 14, 2022
gestore di password

Quanto è sicuro un gestore di password e sono sicuri? I gestori di password come LastPass sono utili e per lo più gratuiti da usare. Ma sono sicuri? E come ti tengono al sicuro? Quando si tratta di gestori di password, il punto di utilizzarne uno, a pagamento o gratuito, open source o proprietario, è proteggere e gestire le password. Ma mentre offrono grande comodità quando si tratta di gestire dozzine di password, i gestori di password sono sicuri da usare?


Perché hai bisogno di un gestore di password?

Le password sono una parte essenziale dell’utilizzo di Internet. Dieci anni fa avresti dovuto ricordare solo una manciata di password. Ora, l’utente medio ha circa 100 password. Non è possibile ricordarli tutti senza dover ripetere le password o annotarle.

Un gestore di password è un software che ti consente di archiviare e gestire le tue password in modo sicuro. Alcuni semplicemente mantengono un registro sicuro, mentre altri generano password sicure e compilano automaticamente i tuoi accessi su applicazioni e pagine web.

I gestori di password hanno molti vantaggi, ma principalmente promuovono la comodità e la sicurezza online. Poiché la maggior parte dei tuoi dati online ha bisogno di questa forma di crittografia per proteggerli, tali password devono essere il più forti possibile. Soprattutto se sono l’unica linea di difesa e non utilizzi l’autenticazione a due fattori (2FA) sulla maggior parte dei siti e delle app.

Come Gestire le Password – Il Modo Migliore per Memorizzarle

Come i gestori di password mantengono le tue password al sicuro

Esistono due tipi di gestori di password. I gestori di password basati sul dispositivo memorizzano i tuoi accessi in modo nativo sul tuo dispositivo. E i gestori di password basati sul Web conservano le tue password sui server aziendali, consentendoti di sincronizzare i dati tra più dispositivi.

Con entrambe le opzioni, l’unico modo per accedere agli accessi crittografati è utilizzare la password principale. Ma quando si tratta di gestori di password basati sul Web, è necessario cercare un servizio che non memorizzi le password non crittografate sui loro server.

Ad esempio, il gestore di password LastPass opera su una politica a conoscenza zero e utilizza la crittografia end-to-end per proteggere le tue password. LastPass crittografa la tua password prima che lascino il tuo dispositivo e viene decifrata solo localmente sul tuo dispositivo.

Ciò garantisce la massima privacy e sicurezza, dove sia gli hacker malintenzionati che i dipendenti dell’azienda hanno difficoltà ad accedere alle tue password.

Inoltre, i gestori di password rendono più facile che mai rispettare l’elemento più critico della sicurezza online: cambiare regolarmente le password. Poiché non devi ricordare tutte le tue password da solo, puoi sederti ogni tre mesi circa e cambiarle tutte metodicamente.

Le app per la gestione delle password sono sicure?

La questione della fiducia è la più importante da porsi se intendi utilizzare un servizio gratuito di gestione delle password. Dopotutto, le aziende devono fare soldi, e se non è attraverso la quota di abbonamento, allora è attraverso qualcos’altro.

LastPass offre un pacchetto gratuito, per esempio. Viene fornito con password illimitate, salvataggio e riempimento automatici, generatore di password e 2FA. Ma è troppo bello per essere vero per un’opzione gratuita?

Naturalmente, un account gestore password gratuito non avrà gli stessi vantaggi di uno a pagamento. Quando si tratta di LastPass, è necessario prendere in considerazione il supporto e i tempi di inattività del server.

Poiché le tue password sono archiviate sui server aziendali LastPass e non localmente sul tuo dispositivo, se i loro server si disattivano, potresti perdere temporaneamente l’accesso ai tuoi accessi. Inoltre, l’account gratuito include solo funzionalità di supporto di base, che potrebbero rendere più difficile il recupero delle password in caso di emergenza.

Tuttavia, LastPass è una delle aziende più sicure che puoi scegliere per gestire le tue password. Ma la sicurezza non è la stessa cosa della privacy. LastPass è di proprietà della società LogMeIn, che apprezza molto la sicurezza dei suoi utenti, ma non tanto la loro privacy.

Secondo l’informativa sulla privacy di LogMeIn, mantengono le tue informazioni personali e tutti i dati che possono essere utilizzati per identificarti in modo completamente privato.

Ma lo stesso non vale per i tuoi dati comportamentali. Registrano qualsiasi cosa, dagli indirizzi IP degli utenti ai siti più utilizzati su LastPass, insieme alle specifiche hardware, alla posizione e persino alle impostazioni della lingua. Li condividono con società affiliate di terze parti per eseguire analisi degli utenti ed eseguire annunci personalizzati.

Aziende diverse seguono politiche diverse. Prima di creare un account gestore password gratuito oa pagamento, consulta l’informativa sulla privacy dell’azienda e registra le vulnerabilità e gli incidenti di sicurezza. Non esiste una taglia unica, ma puoi assicurarti che l’azienda a cui affidi password e dati abbia i tuoi stessi valori.

Come sapere se un gestore di password è sicuro

Simile ad altre app e software, la sicurezza di un gestore di password si basa sull’azienda che lo possiede e su quanto si preoccupa degli utenti. Prima di scegliere un gestore di password, ecco alcune domande che dovresti porti.

Gli altri possono vedere le mie password?

Per motivi di privacy e sicurezza, cerca gestori di password che seguano una politica a conoscenza zero e utilizzino la crittografia end-to-end. Ciò garantisce che i tuoi dati vengano decrittografati solo quando li utilizzi e non durante l’archiviazione e il trasferimento.

I dati vengono archiviati localmente o sui server aziendali?

Alcuni gestori di password memorizzano le password solo localmente sul tuo dispositivo. Questo non solo rende scomoda la sincronizzazione tra i dispositivi; sta a te tenerli al sicuro. Tuttavia, è meno probabile che tu venga preso di mira rispetto ai server di una società di gestione delle password.

Ha un record abbastanza pulito?

Qualsiasi azienda tecnologica in circolazione da un po’ di tempo è destinata a subire almeno un incidente di sicurezza o una violazione dei dati. Prima di iscriverti a un particolare gestore di password, fai una rapida ricerca su Google dell’azienda. Scopri i loro ultimi incidenti di sicurezza e vulnerabilità. Se sono troppo frequenti e gravi, provane un altro.

Ha l’autenticazione a due fattori?

I gestori di password archiviano tutte le tue password in un unico posto. È importante aggiungere una seconda linea di difesa insieme alla password principale. La tecnologia 2FA è ampiamente disponibile e la maggior parte delle app ti consente di abilitare l’opzione. Se un gestore di password non ha 2FA, forse non sono così seri riguardo alla sicurezza dei dati degli utenti.

Quanto sono sicure le app di gestione delle password?

I gestori di password sono più sicuri dell’alternativa, ma solo tu puoi decidere se la loro sicurezza soddisfi i tuoi standard. Ma è sicuro affermare che non tutti i gestori di password sono ugualmente sicuri. Tutti danno la priorità a diversi elementi, che si tratti di prezzo, convenienza o sicurezza. Assicurati di sapere anche a cosa vuoi dare la priorità.


Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!