Virus Guardia di Finanza: cos’è e come rimuoverlo

By | Febbraio 23, 2024
virus guardia di finanza

Quando si parla del virus associato alla “Guardia di Finanza”, è inevitabile pensare che possa avere origini italiane e non estere, visto la sua specificità. Si tratta di un software maligno che, con una maschera apparentemente autentica, mira a ingannare e truffare gli utenti.


  • Aspetto visivo: La recente versione del virus presenta immagini di agenti in divisa, quasi come se fossero pronti per un’operazione speciale. Le scritte accattivanti e articoli legislativi (di cui l’autenticità non è stata verificata) sono chiaramente lì per creare un senso di paura.
  • Tentativo di estorsione: Una finestra appariscente invita gli utenti a saldare una presunta multa tramite sistemi come UKASH o PaysafeCard. L’aggiunta di un timer intensifica ulteriormente la pressione, anche se non c’è reale pericolo.
  • Usi della webcam: Una funzionalità particolarmente inquietante è quella che mostra una ripresa apparente dalla webcam dell’utente, con la scritta “Registrazione video: inizio”. Nonostante ciò, è essenziale non lasciarsi intimorire.

Un tentativo maldestro di legittimazione

L’ultima aggiunta a questo virus è la presenza dei loghi dei principali software antivirus accompagnati da una dichiarazione: “Per aumentare l’efficacia del lavoro di polizia, nello smascherare i criminali informatici, il 04 dicembre 2012 è stato firmato un accordo internazionale con le aziende produttrici di software antivirus.” Un’affermazione senza fondamento, ma che dimostra quanto i creatori di questo virus stiano cercando di sembrare legittimi.

Rimozione ed eliminazione del virus Guardia di Finanza

È fondamentale eliminare il virus GdF dal proprio dispositivo non appena identificato. Le strategie per rimuovere il virus Guardia di Finanza rimangono in gran parte invariate rispetto alle versioni precedenti del virus. Assicurarsi sempre di utilizzare fonti affidabili e strumenti legittimi per togliere il virus Guardia di Finanza dal vostro PC.

L’inganno del malware

Grazie a un software antivirus non aggiornato, è possibile che, al riavvio del computer, si presenti una schermata intimidatoria, che spaccia se stessa per un messaggio ufficiale, esortando l’utente a effettuare un pagamento per recuperare l’accesso al proprio dispositivo. Un’incarnazione particolarmente ingannevole di questo malware arriva a simulare messaggi dalla Polizia di Stato, attivando persino la webcam del dispositivo, creando l’illusione di essere costantemente monitorati.

Strategie di rimozione virus Guardi di Finanza

Per eliminare il virus GdF e restituire il corretto funzionamento al computer, esistono diverse metodologie.

  1. Ripristino del sistema operativo: Prima di avventurarsi in procedure più complesse, si potrebbe considerare l’idea di effettuare un ripristino del sistema operativo a partire da un punto precedente all’infezione. Questa è una misura che, seppur semplice, può rivelarsi efficace in molti casi.
  2. Utilizzo di software specializzati: Per procedere con l’eliminazione del virus Guardia di Finanza, è fondamentale avvalersi di programmi antimalware affidabili. Questi tool sono capaci di rilevare e eliminare il virus GdF e altre minacce simili.

La presenza del virus Guardia di Finanza può causare gravi disturbi al tuo computer. È essenziale affrontare questo problema con immediatezza e precisione. Ecco alcune procedure raccomandate per garantire la rimozione del virus in modo efficace.

1. Metodo Rapido: Utilizzo del Ripristino del Sistema

  • Passo 1: Riavvia il tuo computer. Durante la fase di avvio, premi F8.
  • Passo 2: Dalle opzioni che appaiono, solitamente la prima è la più consigliata, scegli “Ripristino del sistema“.
  • Passo 3: Successivamente, opta per “Ripristino configurazione di sistema” e scegli uno degli ultimi punti di ripristino disponibili.
  • Passo 4: Conferma le tue scelte e permetti al sistema di riavviarsi.

Se ti immagini il tuo sistema informatico come una biblioteca, il “Ripristino del sistema” agisce come se stessi tornando a un giorno in cui quella biblioteca era in ordine, prima che un libro indesiderato (il virus) fosse stato introdotto. Tempo di esecuzione: Circa 5 minuti.

2. Altri Metodi di Rimozione


Se il metodo rapido non dovesse funzionare, ci sono diverse altre procedure che puoi seguire. È possibile iniziare dalla prima, oppure, per una soluzione potenzialmente più efficace, puoi saltare direttamente al metodo 4.

Nota: Assicurati sempre di avere copie di backup dei tuoi dati importanti prima di intraprendere qualsiasi procedura di eliminazione. L’eliminazione del virus Guardia di Finanza è cruciale per garantire la sicurezza del tuo dispositivo, ma è altrettanto essenziale proteggere i tuoi dati personali.

Metodo 1: Modalità provvisoria – Metodo consigliato dalla vera Guardia di Finanza

L’incidenza del virus Guardia di Finanza sul tuo dispositivo può causare gravi danni. Fortunatamente, esistono metodi approvati dalla vera Guardia di Finanza per gestire e neutralizzare questa minaccia. Di seguito ti guideremo attraverso un metodo efficace per eliminare questo intruso elettronico. Immagina di aver invitato per errore un ospite indesiderato a casa tua; seguire questi passaggi equivale a scovare questo intruso e cacciarlo via definitivamente.


1. Accensione in Modalità Provvisoria:

  • Spegni il tuo dispositivo.
  • Accendilo e, durante la fase di avvio, tieni premuto il tasto F8. Questa azione ti presenterà diverse opzioni.
  • Dall’elenco delle scelte disponibili, seleziona Modalità Provvisoria.

2. Accesso ai Programmi di Avvio:

  • Una volta che il tuo sistema operativo (ad esempio, Windows) è avviato, cerca l’icona START o AVVIO situata in basso a sinistra.
  • Da qui, apri un menu verticale e clicca su Tutti i programmi.
  • Tra le voci elencate, localizza la cartella Esecuzione automatica e aprila.

3. Identificazione ed Eliminazione del Malware:

  • Esamina la lista dei programmi impostati per avviarsi automaticamente. Tra questi, cerca un file che si chiami WPBT0.dll o qualcosa del genere 0.<una serie di numeri>.exe. Tieni presente che il nome del file potrebbe variare.
  • Una volta identificato il potenziale virus Guardia di Finanza, selezionalo e premi il tasto CANC o DEL. In alternativa, puoi anche trascinarlo nel cestino del tuo desktop. Se individui altri programmi sospetti che non riconosci, è prudente eliminarli.

4. Pulizia Definitiva:

  • Sul desktop, fai clic con il tasto destro sull’icona del cestino.
  • Dal menu contestuale, scegli svuota cestino. Questo passaggio garantirà la rimozione completa e definitiva del malware.

5. Riavvio e Scansione Antivirus:

  • Spegni il computer e riaccendilo in modalità normale.
  • Una volta avviato, installa o aggiorna il tuo software antivirus e procedi con una scansione totale del sistema. Questa mossa ti permetterà di essere certo di aver eliminato completamente il virus Guardia di Finanza e qualsiasi altro potenziale minaccia.

Metodo 2: Modalità provvisoria operativa

Il primo passo nella lotta contro questo invasivo malware è avviare il computer in “modalità provvisoria”. Questo ambiente limitato ti permette di operare sul sistema evitando che il virus interferisca con i tuoi sforzi.

  • Accendi il computer e, durante la fase di avvio, premi ripetutamente il tasto “F8”.
  • Apparirà un menu di opzioni: seleziona l’opzione ‘Modalità provvisoria’. Questo è simile a cercare un canale TV specifico per evitare pubblicità indesiderate.

2. Accesso alle Configurazioni del Sistema

Una volta dentro Windows:

  • Clicca sull’icona Start (può anche apparire come AVVIO o l’icona di Windows), posizionato in basso a sinistra del tuo schermo.
  • Nella barra di ricerca, che potrebbe apparire come ‘cerca programmi e file’ o attraverso la sequenza START -> ESEGUI, digita “msconfig.exe”. Questo è simile a inserire un indirizzo specifico nel tuo navigatore GPS.

3. Identificare e Disattivare Servizi Sospetti

Dopo aver aperto l’utilità di configurazione del sistema:

  • Naviga fino alla sezione “Servizi”.
  • Osserva attentamente l’elenco dei servizi e disattiva quelli che appaiono sospetti. Un servizio sospetto potrebbe non avere un produttore associato o potrebbe avere un nome di avvio incoerente, come “aaaaaaeaeaaaaa.exe” (un po’ come un ingrediente sconosciuto in un’etichetta alimentare).

4. Riavvio e Scansione Antivirus


Dopo aver disattivato i servizi sospetti:

  • Clicca su OK e riavvia il computer.
  • Una volta riavviato, installa o aggiorna il tuo software antivirus. Poi, esegui una scansione totale del sistema per eliminare il virus GdF definitivamente.

Metodo 3: Quando la modalità provvisoria non funziona

In tempi recenti, molti utenti hanno segnalato problemi con il loro PC, che viene bloccato da un apparente messaggio dalla Guardia di Finanza. Questo, in realtà, è un virus e può essere molto difficile da rimuovere. Tuttavia, con i passaggi corretti, puoi eliminare il virus GdF e ripristinare la piena funzionalità del tuo computer.

Sezione 1: Prova con la Modalità Provvisoria e Prompt dei Comandi

Prima di esplorare soluzioni più complesse, è consigliabile tentare un avvio in Modalità Provvisoria con Prompt dei Comandi. Se hai successo:

  1. Apparirà una schermata nera con un cursore.
  2. Digita “regedit.exe” nel prompt.
  3. Procedi direttamente alla Sezione 3 per modificare il registro.

Se questo approccio non funziona, procedi alla Sezione 2.

Sezione 2: Utilizza Kaspersky Rescue Disk

Se non puoi accedere al prompt dei comandi:

  1. Da un PC non infetto, scarica l’immagine del disco antivirus da Kaspersky.
  2. Masterizza il file .iso su un CD/DVD.
  3. Assicurati che il tuo PC sia impostato per avviarsi dal CD/DVD. Se necessario, modifica le impostazioni del BIOS all’avvio.
  4. Inserisci il CD appena creato e riavvia il PC.
  5. Segui le istruzioni su schermo di Kaspersky Rescue Disk, selezionando la lingua e accettando la licenza.
  6. Una volta avviato, apri il Kaspersky Registry Editor.

Sezione 3: Modifica delle Chiavi di Registro per la Rimozione del Virus Guardia di Finanza

Agendo con attenzione:

  1. Naviga verso la chiave: HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\policies\system.
  2. Assicurati che “DisableTaskMgr” sia impostato a 0 (zero). Se non presente, crea un nuovo valore DWORD 32bit / REG_DWORD chiamato “DisableTaskMgr” e assegnagli valore 0.

Esamina anche le seguenti chiavi:

  • HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Run
  • HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\RunOnce
  • E altre menzionate.

Se noti voci sospette o riferimenti a eseguibili con nomi insoliti, questi potrebbero essere associati al virus Guardia di Finanza e dovrebbero essere rimossi.

Infine, nel desktop del sistema Kaspersky, esplora il disco C e cerca e elimina (o rinomina) i seguenti file sospetti:

  • mahmud.exe
  • skype.dat
  • icq.dat

Questi sono solo alcuni esempi di file che potrebbero essere associati al virus. La loro posizione esatta potrebbe variare, ma in genere si trovano nelle cartelle utente o nelle sottocartelle delle applicazioni. Antivirus gratis per PC: Protezione affidabile e completa

Metodo 4: Se niente ha funzionato

L’incidenza del virus Guardia di Finanza ha segnato l’esperienza di molti utenti, che hanno dovuto affrontare perdite di tempo e disturbi legati a questo pericoloso malware. Nonostante il suo nome, questo virus non ha nulla a che fare con le autorità fiscali italiane, ma è un truffatore che finge di essere associato ad esse per ingannare gli utenti.

Sintomi del Virus

All’avvio del sistema, molti si sono trovati di fronte ad una inaspettata schermata bianca, seguita poco dopo da una pagina che simula la Polizia di Stato. Questa è una chiara indicazione della presenza del virus.

Procedura di Rimozione del Virus Guardia di Finanza

Per chi si trova ad affrontare questo problema e desidera procedere con l’eliminazione del virus Guardia di Finanza, la soluzione può essere trovata seguendo questi passi:

  1. Preparazione: Con l’aiuto di un altro computer, scaricare COMBOFIX, un potente strumento antivirus, dal sito ufficiale: ComboFix Ufficiale
  2. Trasferimento: Una volta scaricato, copiare COMBOFIX su una chiavetta USB (ad esempio contrassegnata con la lettera F:).
  3. Modalità Provvisoria: Avviare il computer infetto in “Modalità Provvisoria con Prompt dei Comandi”. È una modalità essenziale che evita l’esecuzione automatica del malware all’avvio.
  4. Esecuzione: Al prompt dei comandi, navigare fino alla chiavetta USB digitando cd F: (sostituendo “F:” con la lettera appropriata della chiavetta, se diversa). Successivamente, lanciare il comando combofix.exe /killall per iniziare l’eliminazione del virus GdF.
  5. Finalizzazione: Una volta terminato il processo, il sistema richiederà un riavvio. Dopo il riavvio, il virus dovrebbe essere completamente rimosso.
Consigli Utili:
  • Dal prompt dei comandi, è possibile visualizzare il desktop digitando explorer.exe o accedere all’editor di registro con regedit.exe.
  • Sebbene COMBOFIX sia efficace nella rimozione del virus Guardia di Finanza, si raccomanda sempre di consultare un professionista IT o un esperto in sicurezza informatica per eventuali ulteriori controlli e assicurarsi che il sistema sia completamente pulito.

Ricorda sempre di mantenere il tuo software antivirus aggiornato e di eseguire scansioni regolari per evitare ulteriori infiltrazioni e proteggere il tuo sistema. Antivirus MAC serve per davvero?

FAQ: Tutto sul “virus guardia di finanza”

1. Cos’è il “virus guardia di finanza”?

  • Il “virus guardia di finanza” è un tipo di malware, spesso classificato come ransomware, che si presenta all’utente mostrando una notifica falsa che sostiene che il computer è stato bloccato dalla Guardia di Finanza a causa di attività illegali. In realtà, la Guardia di Finanza non ha nulla a che fare con questo malware.

2. Come si manifesta sul mio computer?

  • Se il tuo computer è infetto, potresti vedere una schermata di blocco con il logo della Guardia di Finanza e un messaggio che sostiene che devi pagare una multa per sbloccare il tuo PC. Questo messaggio è falso.

3. Cosa devo fare se il mio computer è infettato?

  • Non pagare nessuna multa richiesta dal messaggio falso. È solo un tentativo di estorcere denaro. Invece, dovresti cercare di rimuovere il virus utilizzando software antivirus affidabile o contattando un esperto informatico.

4. Come posso proteggere il mio computer da questo tipo di virus?

  • Mantieni sempre il tuo software antivirus aggiornato. Evita di cliccare su link sospetti o di scaricare file da fonti non affidabili. Esegui regolarmente scansioni complete del tuo sistema.

5. La Guardia di Finanza è al corrente di questo virus?

  • Sì, la Guardia di Finanza è al corrente di questi tipi di truffe e ha emesso comunicati per avvisare i cittadini dell’esistenza di tali malware.

6. Ho pagato la “multa” richiesta dal virus, cosa devo fare?

  • Se hai effettuato un pagamento a seguito della notifica falsa, contatta immediatamente la tua banca o il fornitore del tuo metodo di pagamento. Potrebbe essere possibile annullare la transazione. Inoltre, segnala l’accaduto alle autorità locali.

7. Come si diffonde il “virus guardia di finanza”?

  • Come molti altri malware, può diffondersi attraverso allegati email infetti, download da siti web non sicuri, unità USB infettate e attraverso vulnerabilità del sistema non protette.

8. È legale pagare la “multa” per rimuovere il virus?

  • No, non è legale. Il messaggio di blocco è una truffa. Non dovresti mai pagare una “multa” richiesta da un messaggio sospetto sul tuo computer.

Ricorda sempre: Mantieni il tuo sistema operativo e il software antivirus aggiornati e fai attenzione ai link e agli allegati email sospetti. Proteggi te stesso e il tuo computer dalle truffe online. Come creare un virus: La guida completa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.