Facebook ha trovato un modo per aggirare il blocco della pubblicità

By | Febbraio 19, 2018

Facebook ha trovato un modo per aggirare il blocco della pubblicità, Facebook ha deciso di combattere il blocco degli annunci. In un post sul blog di oggi, l’azienda ha riconosciuto che un numero crescente di utenti hanno installato un blocco della pubblicità sui loro desktop per evitare la pubblicità, considerata fastidiosa o irrilevante.

Ben presto, questo blocco non sarà più possibile usarlo. Facebook sostiene che “verranno mostrati gli annunci su Facebook desktop anche per quelle persone che attualmente utilizzano software di blocco”.

Facebook è al debutto con un nuovo software basato sulle preferenze degli annunci. Sarete in grado di specificare quale pubblicità volete vedere in base ai vostri interessi. Fino ad ora, le persone che avevano installato un software di blocco degli annunci sui loro computer sono stati in grado di non guardare le pubblicità su Facebook.

Da oggi, gli utenti di Facebook che accedono al sito attraverso i loro computer desktop verranno visualizzati gli annunci, indipendentemente dal fatto che essi hanno un software tipo AdBlock installato.

Facebook si unisce ad una lista di altre società che hanno già installato il software per il blocco della pubblicità, tra cui YouTube. Mentre la maggior parte degli utenti di Facebook visitano il sito su dispositivi mobili, una mossa per evitare blocco della pubblicità che incide sulle entrate.

“Tutto questo perché Facebook è un servizio gratuito, si basa fortemente sulla pubblicità per il suo reddito, ed è quindi dobbiamo impedire agli utenti di bloccarle”.

Tuttavia, come parte dell’aggiornamento, Facebook sta cambiando la politica di controllo degli annunci, facendo in modo che gli utenti possano scegliere di vedere annunci di particolari imprese.

Adblock Plus ha detto in una sua risposta alla notizia, che la decisione di Facebook è stata “una mossa infelice”. Secondo gli sviluppatori di Adblock Plus la scelta di Facebook potrebbe alienare gli utenti, limitandone le libertà individuali.

La verità è che, numeri alla mano, la decisione avrà un impatto tutto sommato relativo sulla base dell’utenza. La maggior parte degli iscritti utilizza il social network dalle piattaforme mobili, che nell’ultimo trimestre hanno contribuito per l’84% del fatturato dell’azienda. All’interno dell’applicazione di Facebook per iPhone e Android gli adblock non funzionano.

In Gran Bretagna, il segretario alla cultura John Whittingdale ha descritto gli adblocking come un “racket sulla protezione dei nostri giorni”, ampiamente interpretato come un riferimento alla whitelist di Adblock Plus.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.