Screenshot Android: Tutti i metodi

By | 18 Agosto 2023
Screenshot Android

Come effettuare uno screenshot su dispositivi Android? Per i neofiti della tecnologia, potrebbe sembrare una sfida quando si tratta di catturare lo schermo Android. Tuttavia, eseguire uno screenshot Android è un’operazione piuttosto semplice, una volta appresa la corretta sequenza di tasti da premere. Ad esempio, immaginate di navigare su una pagina web interessante e di voler salvare le informazioni visualizzate: ecco che la cattura schermo Android diventa la vostra soluzione rapida e pratica.

Metodi Universali per Catturare la Schermata Android

Gli screenshot, in generale, possono essere acquisiti premendo contemporaneamente i tasti power e volume giù. Un’alternativa comoda è utilizzare l’assistente virtuale Google Assistant. Tuttavia, esistono metodi specifici che variano in base alla marca del vostro smartphone.

Screenshot Android: Istruzioni per Marche e Modelli Specifici

Proprio perché ogni produttore può personalizzare l’interfaccia del proprio dispositivo, le modalità per catturare lo schermo Android possono differire. Di seguito, una guida dettagliata su come effettuare uno screenshot sugli smartphone con:

  • Android stock (come Google Pixel, Android One o semi-stock)
  • One UI (Samsung)
  • EMUI e HarmonyOS (Huawei)
  • LG UX
  • MIUI (Xiaomi)
  • OxygenOS (OnePlus)
  • ColorOS (OPPO)
  • Magic UI (HONOR)
  • Sony Xperia UI
  • ZenUI (ASUS)
  • Funtouch OS (Vivo)
  • Realme UI
  • Flyme OS (Meizu)
  • Nokia
  • Lenovo
  • Motorola
  • HTC.

In ogni sezione, troverete le istruzioni passo passo per catturare la schermata Android in modo rapido ed efficiente, indipendentemente dal modello del vostro dispositivo.

Consigli Utili per Gestire gli Screenshot Android

Dopo aver catturato la schermata Android, le immagini vengono salvate in una cartella specifica del vostro dispositivo. Da lì, potrete editarle, condividerle o organizzarle come meglio credete, proprio come fareste con qualsiasi altra foto scattata con la fotocamera del vostro smartphone. Ricordate: la cattura schermo Android è uno strumento potente e versatile, che vi permette di salvare e condividere momenti importanti o informazioni utili con pochi semplici passaggi.

Cattura Schermo su Android Stock, Google Pixel e Android One

Per catturare lo schermo su dispositivi Android stock, inclusi Android One e le custom ROM, nonché sui Google Pixel, la combinazione di tasti power + volume giù rappresenta la soluzione più diretta e pratica. Immagina questa combinazione come una scorciatoia per immortalare istantaneamente ciò che vedi sul tuo schermo.

Tuttavia, esiste un’alternativa: l’utilizzo di Google Assistant. Per attivare questa funzione, basta richiamare l’assistente virtuale e chiedergli di catturare la schermata Android. Prima di farlo, assicurati di aver fornito i permessi necessari e di aver abilitato l’opzione “Usa il contesto dello schermo” nelle impostazioni generali di Assistant.

Screenshot Android su Dispositivi Samsung (One UI)

Anche sui dispositivi Samsung con interfaccia One UI, il metodo classico per catturare lo schermo Android rimane il tasto power + volume giù. Ma Samsung offre ulteriori opzioni innovative.

Ad esempio, su alcuni modelli Samsung, navigando nel percorso “Impostazioni > Funzioni avanzate > Movimenti e gesti”, troverai la funzionalità “Acquisisci con trascinamento palmo”. Questa opzione permette di catturare la schermata Android semplicemente trascinando il lato del palmo della mano sullo schermo. Può sembrare meno immediato, ma in certi contesti risulta estremamente pratico.

Inoltre, la personalizzazione Samsung include una “Barra degli strumenti schermata”, che consente di acquisire screenshot estesi, disegnare sulla schermata, ritagliarla e condividerla in modo rapido ed efficiente.

Per i modelli più avanzati, è disponibile la Selezione intelligente, accessibile con uno swipe e i pannelli Tag edge. Questa funzione permette di acquisire un’area specifica dello schermo, trasformarla in GIF o ancorarla in sovrimpressione sul display. Se possiedi un Samsung Galaxy Note, puoi anche sfruttare la S-Pen per catturare schermo Android, ridimensionare gli screenshot o annotarli direttamente.

Screenshot Android su Dispositivi Huawei (EMUI e HarmonyOS)

Per catturare lo schermo su dispositivi Huawei, sia con interfaccia EMUI che HarmonyOS, esistono vari metodi. Oltre alla classica combinazione di tasti power + volume giù, esistono alternative efficaci, specialmente se i tasti fisici non funzionano correttamente. Ad esempio, è possibile catturare schermate con un colpo di nocca, seguendo il percorso: “Impostazioni>Funzioni accessibilità>Scorciatoie e gesture>Acquisisci una schermata>Schermate con colpo di nocca”. Un’altra opzione è scorrere verso il basso con tre dita, seguendo: “Impostazioni>Funzioni accessibilità>Scorciatoie e gesture>Schermata con tre dita”. Per alcuni modelli specifici, è disponibile anche la funzione “Gesture nell’aria”.

Cattura Schermo Android a Scorrimento su Huawei

Per condividere chat lunghe o pagine web estese, Huawei offre la possibilità di acquisire schermate a scorrimento. Questo si può fare battendo una nocca sullo schermo e tenendola premuta mentre si disegna una “S”, oppure utilizzando il quick toggle “Schermata”. Inoltre, battendo e mantenendo una nocca sullo schermo, è possibile disegnare un contorno intorno alla porzione di schermo che si desidera acquisire.

Screenshot Android su Smartphone HONOR (Magic UI)

Gli smartphone HONOR, con interfaccia Magic UI o EMUI, permettono di catturare schermate utilizzando la combinazione di tasti power e volume giù. Considerando che fino al 2020 HONOR faceva parte del gruppo Huawei, alcuni modelli di smartphone HONOR integrano funzionalità per la cattura delle schermate molto simili a quelle dei dispositivi Huawei.

Come Catturare Schermo Android su Xiaomi (MIUI)

Per gli utenti di smartphone Xiaomi con interfaccia MIUI, esistono diverse opzioni per effettuare uno screenshot Android. La più comune è la combinazione di tasti power e volume giù. In alternativa, è possibile utilizzare il quick toggle nella tendina delle notifiche, o una delle gesture disponibili, come il trascinamento di tre dita verso il basso. Per attivare questa funzione, basta seguire il percorso: “Impostazioni aggiuntive > Collegamenti tasti > Cattura uno screenshot”. Le migliori app per chiamate finte Android e iPhone

Catturare Schermo Android su Dispositivi LG UX

Per catturare lo schermo Android su smartphone LG con LG UX, l’approccio tradizionale prevede l’utilizzo della combinazione di tasti power + volume giù. Un’alternativa efficace è l’uso della funzione Capture+. Questa opzione è generalmente accessibile dalle impostazioni rapide del pannello di notifica, attraverso un tasto dedicato configurato sulla schermata iniziale, o premendo due volte il tasto volume su a schermo spento. Con Capture+, non solo si effettua una cattura schermo Android, ma si possono anche personalizzare le schermate Android con strumenti di ritaglio, inserimento testuale e disegno, proprio come un artista che ritocca la sua tela.

Screenshot Android su OnePlus (OxygenOS)

Per gli smartphone OnePlus con OxygenOS, catturare lo schermo Android è un gioco da ragazzi. La combinazione classica tasto power + volume giù è sempre una soluzione valida. In alternativa, esiste una gesture intuitiva e pratica: basta scorrere verso il basso con tre dita, un gesto naturale e semplice come sfogliare le pagine di un libro. Per i modelli meno recenti, questa funzione può essere attivata dal menu di spegnimento, dopo averla abilitata nelle impostazioni di sistema.

Cattura Schermo Android su OPPO (ColorOS)

Gli smartphone OPPO con ColorOS offrono diverse strade per catturare schermo Android. La combinazione tasto power + volume giù è il metodo standard, una costante nel mondo Android. In più, OPPO offre la possibilità di effettuare uno swipe verso il basso con tre dita o di toccare e tenere premuto con tre dita sullo schermo per poi scorrere verso il basso, permettendo così un’acquisizione parziale, simile a ritagliare una foto al momento perfetto.

Realizzare Screenshot Android su Sony

Gli smartphone Sony seguono la regola d’oro di Android per catturare schermo Android: la combinazione di tasti power + volume giù. In certi schemi, si può utilizzare l’istruzione disponibile nella visualizzazione del multitasking. Per funzionalità più avanzate, come un fotografo che cerca il miglior obiettivo, è possibile rivolgersi al Google Play Store, dove si trova una sezione dedicata in fondo.

Acquisizione Schermata Android su Nokia

Nokia, fedele ad Android One o ad una versione poco modificata del sistema operativo, rende l’acquisizione schermata Android un processo standard. Si può utilizzare la combinazione di tasti power e volume giù o, in alternativa, trascinare verso il basso la barra di stato e delle notifiche e toccare “Acquisizione schermata”.

Screenshot Android su Lenovo/Motorola

Sia gli smartphone Lenovo che Motorola permettono di catturare schermo Android mantenendo premuti i tasti power e volume giù per qualche istante, proprio come tenere premuto l’otturatore di una macchina fotografica. In più, alcuni modelli Motorola offrono la possibilità di acquisire schermate usando le gesture con tre dita sullo schermo (previa attivazione nelle impostazioni) o con il tasto Screenshot presente nella visualizzazione delle app recenti. Dopo la cattura, la schermata può essere modificata, condivisa o analizzata con Google Lens, trasformando il tuo smartphone in un vero e proprio strumento di analisi visuale.

Catturare Schermo Android su ASUS (ZenUI)

In generale, la gamma di smartphone ASUS offre la possibilità di catturare uno screenshot utilizzando una combinazione di tasti: basta tenere premuti contemporaneamente il tasto di accensione (power) e il tasto per abbassare il volume. Tuttavia, ASUS offre alternative: ad esempio, è possibile attivare la funzione di screenshot tramite il quick toggle, accessibile trascinando verso il basso la tendina delle notifiche e personalizzando i vari tiles. Come recuperare foto eliminate su iPhone e Android

Cattura Schermo Android su Realme UI

Gli smartphone Realme non sono da meno: è possibile catturare la schermata Android utilizzando la stessa combinazione di tasti (power + volume giù). In alternativa, nelle impostazioni della Realme UI, è possibile attivare una pratica gesture: uno swipe verso il basso eseguito con tre dita. Questa gesture permette anche di catturare solo una parte della schermata, se effettuata tenendo premuto con tre dita sullo schermo.

Screenshot Android su Vivo (Funtouch OS)

Realizzare uno screenshot sui dispositivi Vivo con Funtouch OS è un gioco da ragazzi. Oltre al metodo classico dei pulsanti (tenere premuti tasti power + volume giù), è possibile utilizzare l’apposito quick toggle, che si rende disponibile trascinando verso il basso la tendina delle notifiche.

Catturare Schermo Android su HTC

Anche per gli smartphone HTC, catturare la schermata Android è un’operazione semplice e veloce. Basta tenere premuti contemporaneamente i tasti fisici power e volume giù. Per i modelli più datati, dotati di pulsante home fisico, la combinazione sarà tasto d’accensione (power) e tasto home. Inoltre, su alcuni dispositivi HTC, è possibile utilizzare il quick toggle accessibile dalla tendina delle notifiche, o selezionare l’opzione direttamente dal menu di spegnimento.

Cattura Schermo Android su Meizu (Flyme)

Per catturare uno screenshot sugli smartphone Meizu, equipaggiati con Flyme OS, il metodo principale resta la combinazione di tasti power + volume giù. Tuttavia, alcuni modelli di Meizu offrono una comoda alternativa: un quick toggle nella tendina delle notifiche, riconoscibile grazie all’icona a forma di forbici.

Come Catturare la Schermata del Tuo Android: Le Migliori App

Catturare lo schermo Android non è mai stato così semplice, grazie a una vasta gamma di applicazioni disponibili sul Google Play Store. Sebbene gli smartphone Android offrano metodi nativi per la cattura dello schermo, esistono app che offrono funzionalità aggiuntive, come annotazioni e editing. Tuttavia, se non hai bisogno di funzioni avanzate, il nostro suggerimento rimane quello di utilizzare i metodi integrati e forniti dai vari produttori, che spesso sono altrettanto efficaci, se non più. Per esplorare le diverse opzioni di app per catturare schermo Android, puoi seguire questo link.

Dove Trovare le Tue Catture di Schermo Android

Dopo aver effettuato una cattura schermo Android, potresti chiederti dove trovare queste immagini. In genere, gli screenshot catturati sono immediatamente accessibili attraverso l’app Galleria preinstallata sul tuo dispositivo, o in alternative come Google Foto o altre app di gestione immagini. Anche se il nome della cartella in cui sono salvati può variare da un dispositivo all’altro, comunemente troverai le tue schermate Android in cartelle etichettate come “Screenshot” o “Schermate”. Questo rende facile e veloce ritrovare e condividere i momenti che hai catturato.

Immagina di aver catturato uno screenshot di una ricetta che hai trovato online e che vuoi provare a cucinare più tardi. Per ritrovare questo screenshot, apri l’app Galleria del tuo smartphone, cerca la cartella “Screenshot” o “Schermate” e troverai l’immagine della ricetta salvata lì, pronta per essere consultata quando ne avrai bisogno. Trasformare Android in iPhone: Le migliori app

FAQ: Come Fare uno Screenshot su Android

In questa FAQ, troverete le risposte alle domande più comuni su come fare uno screenshot su un dispositivo Android. Ecco tutto ciò che avete bisogno di sapere:

1. Come posso fare uno screenshot sul mio dispositivo Android?

  • Per fare uno screenshot, premi contemporaneamente il tasto di accensione e il tasto di riduzione del volume. Vedrai una breve animazione sullo schermo che indica che lo screenshot è stato catturato.

2. Dove vengono salvati gli screenshot che ho catturato?

  • Gli screenshot catturati vengono solitamente salvati nella galleria del tuo dispositivo, in una cartella chiamata “Screenshots” o “Immagini”.

3. Posso modificare uno screenshot dopo averlo catturato?

  • Sì, puoi modificare uno screenshot proprio come faresti con qualsiasi altra immagine. Apri l’immagine dalla galleria e utilizza le opzioni di modifica per ritagliare, ruotare, aggiungere testo, ecc.

4. È possibile fare uno screenshot di una pagina web intera?

  • Alcuni dispositivi Android offrono la funzione di “Screenshot Lungo” o “Scroll Capture” che permette di catturare una pagina web intera. Questa opzione appare solitamente dopo aver fatto uno screenshot.

5. Come posso condividere uno screenshot?

  • Dopo aver catturato uno screenshot, apparirà una notifica. Tocca questa notifica e seleziona l’opzione “Condividi” per inviare lo screenshot tramite messaggio, email, social media, ecc.

6. Lo screenshot cattura anche la barra di stato?

  • Sì, uno screenshot cattura l’intera schermata, inclusa la barra di stato. Tuttavia, puoi facilmente ritagliare la barra di stato utilizzando le opzioni di modifica dell’immagine.

7. Posso fare uno screenshot se il mio tasto di accensione o di riduzione del volume non funziona?

  • Sì, alcuni dispositivi permettono di fare uno screenshot attraverso un gesto, come ad esempio scorrere il dito sullo schermo. Controlla nelle Impostazioni del tuo dispositivo sotto la sezione “Movimenti e gesti”.

8. Gli screenshot occupano molto spazio di archiviazione?

  • Gli screenshot generalmente non occupano molto spazio. Tuttavia, se ne fai molti, lo spazio occupato può sommarsi. È possibile vedere la dimensione di ogni screenshot nelle proprietà del file.

9. Posso programmare gli screenshot?

  • Di default, Android non ha una funzione per programmare gli screenshot. Tuttavia, esistono app di terze parti che possono aggiungere questa funzionalità.

10. È legale condividere gli screenshot?

  • Condividere screenshot può essere legale o illegale a seconda del contenuto dello screenshot e delle leggi del tuo paese. Assicurati sempre di non violare i diritti d’autore o altre leggi quando condividi uno screenshot.

Speriamo che questa FAQ sia stata utile per risolvere i tuoi dubbi riguardo gli screenshot su Android! Driver USB Android: Tutti gli smartphone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.