Gestori di password, i migliori 4

Abbiamo valutato dozzine di gestori di password, ma abbiamo finito per testarne solo una manciata, di cui ci fidiamo. Scegliere il migliore è una decisione importante, quindi abbiamo messo alla prova tutte le migliori opzioni e scelto quelle di cui ci saremmo fidati per proteggere i dati del nostro account. Molti dei gestori di password qui sotto offrono account gratuiti e a pagamento, quindi puoi sceglierne uno adatto alle tue esigenze e al tuo portafoglio.

La sicurezza delle password è migliorata negli ultimi anni. Le aziende chiedono nuove password a rotazione e non ti è permesso cavartela con una semplice frase di otto caratteri. Lettere maiuscole e minuscole, numeri e simboli sono diventati la norma, ma anche questo non è sufficiente.

Non puoi usare la stessa password per più di un account per non mettere a rischio la tua privacy per una sola violazione. E ogni password deve essere sicura quanto le altre. Un lavoro immenso ti aspetta, vuoi cavartela da solo o vuoi l’aiuto di un gestore di password?

La risposta è semplice, è meglio utilizzare un gestore di password. Applicazioni come KeePass, LastPass e 1Password ti aiutano con la sicurezza delle tue password. Tutto ciò di cui hai bisogno è un’unica password sicura per accedere al tuo account del gestore delle password. Il software si occuperà del resto.

Queste applicazioni generano password quasi inviolabili per ognuno dei tuoi account e, poiché non sai quali sono queste password e la loro identità effettiva è crittografata, un hacker non può accedere ai tuoi account tramite il tuo gestore di password.

I migliori gestori di password per Windows, MAC, iPhone e Android

1. KeePass – Miglior gestore di password gratis

KeePass si distingue dalla concorrenza per un solo motivo: non è basato su cloud. Molti dei più forti sostenitori di KeePass sostengono che l’archiviazione delle password in un cloud, anche tramite un gestore di password, è fonte di problemi.

KeePass elimina qualsiasi rischio; il database si basa interamente sul tuo disco locale, anche se puoi sincronizzarlo tra i dispositivi tramite l’uso di servizi come Dropbox.

KeePass scambia alcune delle comodità di altri gestori di password in cambio di personalizzazione e flessibilità. Ad esempio, il gestore password è open source. Se confrontassi i gestori basandoti esclusivamente sull’attrattiva della loro interfaccia utente, KeePass sarebbe arrivato all’ultimo posto. Non è bello da vedere, ma offre agli utenti un maggiore controllo sulle proprie password e sicurezza.

KeePass non ti prenderà per mano o ti guiderà attraverso il processo, questo ne rende l’uso un po’ complicato per le persone che non sono così esperte con la tecnologia. Se ti piace la tecnologia e ti senti a tuo agio nel lavorare con sistemi più complicati, tuttavia, KeePass è una scelta fantastica.

Cosa sapere:

  • Funziona con Windows, Mac, Linux, iOS, Android, Chrome e altri
  • Più personalizzazione, ma meno comodità
  • Gratuito

2. LastPass

LastPass funziona come gli altri gestori di password. Hai solo bisogno di un’unica password principale e l’app si occuperà del resto. Soprattutto, una volta impostato il programma, il processo che richiede solo pochi minuti, puoi importare tutte le password salvate dai vari browser, inclusi i browser meno conosciuti come Opera.

Dopo aver importato queste password, LastPass fornisce istruzioni su come eliminarle dal tuo computer. Il software fornisce anche l’autenticazione a due fattori, monitoraggio e altre funzionalità di sicurezza per proteggerti da ogni problema.

Tutte le funzionalità di qui sopra sono disponibili con la versione gratuita di LastPass, ma se si sceglie l’opzione premium hai ancora più scelte a disposizione. La versione premium di LastPass ti consente di sincronizzare le informazioni tra il tuo desktop e i dispositivi mobili, estendendo la funzionalità a una vasta gamma di dispositivi.

Se considerate questa caratteristica, è difficile sbagliare la scelta. L’unico aspetto negativo da tenere a mente è che LastPass ha subito violazioni della sicurezza in passato, ma da allora l’azienda ha svolto un buon lavoro per migliorare ed eliminare qualsiasi altra vulnerabilità.

Cosa sapere:

  • Funziona con Windows, Mac, Linux, Chrome
  • L’opzione gratuita ha una serie di funzionalità, ma premium la espande oltre un singolo dispositivo
  • Ha avuto vulnerabilità di sicurezza in passato ora risolte

3. 1Password

1Password è più di un semplice programma per generare password. Sebbene memorizzi il nome utente e la password, fornisce anche un generatore di password che crea informazioni di accesso sicure che sono immuni al dizionario e agli attacchi di forza bruta.

1Password ha anche una funzione “torre di guardia” che controlla gli attacchi a siti Web famosi e ti avverte di eventuali violazioni note e in corso. C’è anche un portafoglio digitale che consente agli utenti di memorizzare le informazioni, gli sviluppatori offrono dei soldi a chiunque riesce a violare la sua crittografia.

1Password non è gratuito, ma ha un basso costo di soli $ 2,99 al mese. Puoi risparmiare qualche dollaro pagando annualmente. E non preoccuparti: anche se annulli l’abbonamento, i tuoi dati saranno comunque al sicuro. Puoi sincronizzare le informazioni salvate tra i dispositivi tramite qualsiasi metodo tu scelga, ma l’azienda delinea specificamente la compatibilità con Dropbox e iCloud.

Cosa sapere:

  • Funziona con Windows, Mac, iOS, Android
  • Richiede un abbonamento mensile di $ 2,99
  • Le funzionalità di monitoraggio ti tengono informato sulle minacce alla sicurezza in corso

4. Dashlane

Dashlane potrebbe essere il concorrente più vicino a LastPass in termini di funzionalità, ma c’è un evidente svantaggio che fa perdere punti dalla sua valutazione complessiva: il prezzo.

Dashlane costa da $ 40 a $ 60 all’anno. Sebbene abbia una versione gratuita ricca di funzionalità, la versione a pagamento include la maggior parte delle funzionalità che rendono il password manager davvero utile come la sincronizzazione tra dispositivi.

Dashlane ti fornisce un generatore di password, un portafoglio virtuale e funzioni di compilazione automatica crittografate. Anche se forse non così completo come LastPass in termini di costi-benefici, dategli almeno un’occhiata.

Cosa sapere:

  • Funziona con Windows, Mac, vari browser
  • Prezzo annuale più alto rispetto alla maggior parte della concorrenza
  • Simile a LastPass in molti modi

I gestori di password sono davvero necessari?

I gestori di password sono utili, certo, ma potresti chiederti se sono davvero necessari. La risposta a questa domanda è un semplice, un clamoroso sì. Ecco perché. Sai come creare password sicure e protette? 

  • 12-14 (o più caratteri di lunghezza)
  • Combinazione di lettere maiuscole e minuscole, numeri e simboli
  • Non contiene informazioni personali facilmente identificabili come l’indirizzo di casa o il compleanno
  • Nessuna parola o password semplici come [email protected]
  • Password univoche per ogni account
  • Cambiata ogni sei mesi

C’è molto da fare, soprattutto se hai dozzine di account. Anche se crei le tue password, impararle di nuovo ogni sei mesi diventerà un problema. Uno tra questi migliori programmi per password fa questo lavoro al posto tuo ed elimina completamente la possibilità che un registratore di tasti possa scoprire qual è la tua password.