18 giochi horror per PC

giochi horror PC

Preparatevi allo spavento della vostra vita: vi elenchiamo i migliori giochi horror per PC. Spegnete tutte le luci, allacciate le cuffie e preparatevi. Quali sono i migliori giochi horror PC? I giochi horror tendono a stravolgere i tradizionali concetti di azione e costringono a correre e nascondersi dai nemici. I giochi di horror lasciano una sensazione di vulnerabilità piuttosto che di potere e, soprattutto, sono le esperienze di gioco che ci perseguitano per molto tempo dopo aver giocato. Naturalmente, i giochi horror per PC non si limitano agli spaventi. Per questo motivo, pur avendo incluso alcune scelte ovvie come Outlast e Amnesia, potete anche aspettarvi di trovare giochi che utilizzano tattiche diverse per farvi aumentare il battito cardiaco e farvi sudare le mani. Non temete che questo elenco non sia più aggiornato: ci occupiamo regolarmente dei nostri elenchi per aggiungere nuovi giochi spaventosi. Ricordate, come disse una volta Roosevelt, “non abbiamo nulla da temere se non quella parte di FEAR in cui state salendo una scala e Alma salta fuori all’improvviso e voi siete tutti come argh!”. Ecco i migliori giochi horror PC che potete giocare in questo momento… se ne avete il coraggio.


 18 giochi horror PC

Siete alla ricerca dei migliori giochi horror per PC? Non cercate oltre! Ci sono molti giochi horror disponibili sulla piattaforma PC che vi faranno venire i brividi. Dai classici giochi di avventura horror come Silent Hill a titoli più moderni come Resident Evil e Outlast, troverete un sacco di emozioni e brividi. Se cercate qualcosa di più psicologico, provate Amnesia: The Dark Descent. Questo gioco utilizza una grafica straordinaria e una musica inquietante per creare un’atmosfera di terrore che vi accompagnerà per molto tempo dopo aver finito di giocare. Per un’esperienza più intensa, provate Alien: Isolation. Questo gioco utilizza un mix di stealth e horror per creare un’esperienza intensa e terrificante. Quindi, se siete alla ricerca di un fantastico gioco horror per PC, non rimarrete delusi.

1. Left to Survive

Abbiamo evitato di parlare di giochi di zombie in questo articolo, perché ce ne sono così tanti che meriterebbero un articolo a parte (e in effetti ne abbiamo scritto uno), ma abbiamo pensato di includerne uno a titolo informativo: dopo tutto, per molte persone un’apocalisse zombie è la cosa più terrificante di tutte. Il videogioco horror che abbiamo scelto per rappresentare il genere è Left to Survive. Si tratta di un gioco gratuito che offre una discreta varietà nel suo gameplay. Da un lato ci sono i livelli di sparatutto on-rails in cui ci si scontra con gli zombie in vari luoghi urbani abbandonati, dall’altro c’è il lato di costruzione della base, in cui le risorse raccolte vengono utilizzate per coltivare il proprio insediamento di sopravvissuti e, se si vuole sfidare altri giocatori, c’è anche una modalità PvP.

2. Phasmophobia

Ha scalato rapidamente la popolarità dal suo rilascio in Early Access, crescendo oltre un seguito di culto e non mostrando segni di rallentamento, quindi cosa lo rende così buono? Sebbene Phasmophobia sia principalmente un videogioco horror, si potrebbe considerare un gioco investigativo in cooperativa, in cui voi e altri tre investigatori esplorate un luogo infestato nel tentativo di dedurre quale tipo di fantasma stia spaventando i locali prima di fare rapporto. È necessario un lavoro di squadra, il vostro miglior cappello da detective e nervi saldi per navigare nei corridoi bui e stretti e nelle stanze inquietantemente silenziose. Utilizzando attrezzature come tavole ouija, una scatola degli spiriti, un crocifisso e bastoncini di zucchero, voi e la vostra squadra dovrete indagare sull’infestazione e completare compiti come fotografare l’acqua sporca o fare domande al fantasma. Fate attenzione, però, perché tutte le vostre domande potrebbero turbare il fantasma e non vorrete trovarvi nei paraggi quando inizierà a cacciare.

3. Metro Exodus

Metro Exodus è una serie di videogiochi horror racchiusi in un’invitante fetta di Russia post-apocalittica: è un dramma familiare incentrato sulla storia tanto quanto un FPS dal sapore Wolfenstein e dal punteggio heavy metal. Tuttavia, ci sono molte sequenze di gioco horror da brivido che si insinuano lungo il percorso che porta al finale di Metro Exodus. L’uscita irradiata di 4A Games vi permette di scegliere se volete che l’avventura di Artyom sia un assalto con le armi o un affare furtivo avvolto nell’oscurità grazie alla meccanica giorno/notte del gioco. Ma se scegliete di dormire durante le ore diurne per avvicinarvi ai vostri avversari nell’oscurità più assoluta, aspettatevi un’esperienza molto più spaventosa.

I nemici umani possono anche essere in svantaggio, ma il brivido di un Watchmen ululante o la carica di un Humanimal sono terribilmente inquietanti. Tuttavia, come abbiamo sottolineato nella nostra recensione di Metro Exodus per PC, questo è un gioco che è al massimo del terrore quando cambia le regole. Le prime fasi del gioco insegnano a spegnere la luce e a dominare le ombre. Poi, nei bunker infestati dai ragni sotto il Mar Caspio, diventa la vostra arma. I vostri nemici aracnidi sono fatalmente vulnerabili alla luce, quindi si nascondono in ogni fessura poco illuminata che riescono a trovare. Mentre le loro disgustose e pelose zampe si scontrano follemente con le pareti, diventa evidente che in Metro Exodus non si può mai abbassare la guardia.

4. Resident Evil Village

Le cose non diventano mai più facili per il protagonista di Resident Evil Village, Ethan Winters. Incontriamo Ethan per la prima volta in Resident Evil 7, quando sua moglie, scomparsa da tempo, si mette misteriosamente in contatto con lui e si mette alla sua ricerca, portandolo in un’inquietante baia e in un brutto incontro con i suoi sgradevoli abitanti, la famiglia Baker. Fortunatamente, Chris Redfield interviene per salvare Ethan e la sua vita riacquista un po’ di normalità, anche se non per molto. In Resident Evil 8 il mondo di Ethan viene nuovamente stravolto. Questa volta è bloccato in un villaggio isolato abitato da mostri e abitanti feroci. Resident Evil Village può essere ricordato per la sua seducente antagonista, la donna alta, ma questo gioco di sopravvivenza in prima persona non tarda a scatenare la paura.


Resident Evil ha una lunga storia di giochi buoni e cattivi, con Resident Evil 6 che rappresenta un punto basso della serie. Questo gioco si colloca nella fascia più alta, come abbiamo visto nella nostra recensione di Resident Evil Village. Si tratta di un’avventura tesa in cui è necessario avere l’ingegno per sopravvivere a orde di creature simili a lupi mannari, non-morti e altri mostri terrificanti. Anche l’alta signora è dotata di lunghi e affilati artigli in grado di tranciare via gli arti. Se non riuscite a digerire l’orrore corporeo e lo smembramento, questo potrebbe non essere il gioco di Resident Evil adatto a voi. Inoltre, presenta forse il momento più spaventoso della serie fino ad oggi; non ve lo spoileriamo di certo qui. Vi consigliamo di entrare in quella casa con le luci accese, a meno che non vi sentiate un po’ più coraggiosi del solito.

5. The Evil Within 2

I migliori giochi horror per PC tengono svegli di notte. Con questo metro di misura, The Evil Within 2 si colloca al primo posto. Farete sicuramente fatica a prendere sonno dopo aver visto un mucchio di corpi mozzati che sfrecciano sul pavimento e si assemblano nella forma di una massa pallida e carnosa di arti con diverse facce – tutte ridenti – e una sega elettrica al posto del braccio destro. The Evil Within 2 è pieno di scene da far accapponare la pelle come questa, ognuna inventiva come l’altra. Ma l’impeccabile sequel di Tango Gameworks è molto più di un elenco dei migliori momenti dei giochi horror PC.

L’ uccisione di boss e l’esplorazione di magioni spettrali sono separate da sezioni open-world in cui non si sa mai cosa ci aspetta: qualche cartuccia di fucile tanto necessaria o uno spettro subdolo che continuerà a perseguitarci per il resto della partita. Sotto il design dei nemici e dei livelli, The Evil Within 2 rimane fedele alle sue radici di survival horror, mettendovi sempre contro un nemico più folle di quello che avete a disposizione. Se questo non è ancora abbastanza per convincervi, date un’occhiata alla nostra recensione di The Evil Within 2.

6. Alien: Isolation

Alien: Isolation è un gioco horror gratis che racconta di essere bloccati su una stazione spaziale con un (spoiler) grande alieno spaventoso che, grazie a un’intelligenza artificiale e a un design dei livelli subdoli, è più terrificante di quanto abbia mai avuto il diritto di essere. Come abbiamo scoperto durante la stesura della nostra recensione di Alien: Isolation, questo gioco dell’orrore è di fatto un simulatore di occultamento in prima persona: il vostro mostruoso persecutore non può essere picchiato, né sparato, né colpito fino alla sottomissione. I migliori giochi horror PC vi fanno sentire completamente impotenti, e in Alien: Isolation saranno il vostro ingegno, la vostra abilità nello strisciare sotto le scrivanie e negli armadietti e una serie di distrazioni a salvarvi dall’imponente orrore gigeriano. Una creatura letale che può apparire in qualsiasi momento, senza preavviso e senza copione: cosa si può chiedere di più a un antagonista di un gioco horror?

7. Condemned: Criminal Origins

Vi piacciono i giochi PC horror più violenti e con una tensione da cardiopalma? Condemned: Criminal Origins è uno spaventatore in prima persona completo e senza sforzo che vale la pena di provare nonostante la sua grafica vecchia di dieci anni. Si tratta di un simulatore di lotta tra senzatetto in cui si interpreta il ruolo dell’investigatore notturno della scena del crimine e del sacco da boxe umano Ethan Thomas. Notevole soprattutto per la mancanza di armi, Condemned: Criminal Origins è un vero e proprio horror alla luce delle torce, con uomini terrificanti e non lavati che vi saltano addosso da dietro gli angoli e dalle ombre. Per uscire vivi da una rissa è necessario dosare con cura i pugni e bloccare pazientemente gli attacchi dell’avversario, mentre negli scontri con più nemici la scelta migliore è spesso quella di scappare. Non è convenzionale come gioco di polizia, ma il genere dei giochi di horror gratis avrebbe bisogno di un po’ più di Condemned: Criminal Origins.

8. Darkwood

Il suono non è abbastanza apprezzato nei videogiochi horror, e se avete bisogno di ricordare quanto possa essere potente un semplice rumore di graffi o un colpo lontano, cercate uno dei migliori giochi indie del genere horror, Darkwood. Si tratta di un gioco horror con visuale dall’alto che racconta di un uomo misterioso che cucina funghi in una casa nel bel mezzo di una foresta infestata dalla peste. Quando fuori c’è luce, siete liberi di vagare per i boschi incancreniti, combattendo contro cani rabbiosi, raccogliendo risorse e cercando di capire chi siete e come siete finiti qui. Di notte, invece, l’unica possibilità è tornare a casa e aspettare che gli orrori della notte passino.

Potete caricare il vostro generatore di carburante per tenere lontani i nemici, barricare le finestre per nascondervi e piazzare trappole come ultima linea di difesa… ma loro verranno a prendervi, non importa quanto bene vi siate preparati. L’abilità di Darkwood di penetrare nei vostri pori e perseguitarvi senza mostrarvi nemmeno un arto è sorprendente. Fruscii, grida disumane e porte scricchiolanti ci hanno fatto schiacciare il tasto Esc e allontanare il desktop più volte. Non lasciatevi ingannare dalla prospettiva dall’alto, questo è uno dei migliori giochi horror PC in circolazione.


9. System Shock 2

System Shock 2 ha dato il via a un particolare stile di giochi survival horror in prima persona. Vanta una struttura aperta, con un labirinto infinito di ponti e quartieri che favoriscono l’esplorazione e la scoperta. È un po’ come essere bloccati in un John Lewis infestato, ma con scimmie assassine psichiche. La Von Braun, più veloce della luce, è un mondo persistente che sembra esistere e svolgersi anche quando ci si volta le spalle, creando un senso di appartenenza a bordo dell’astronave, scarsamente popolata. Ma è l’intelligenza artificiale corrotta SHODAN a fare di System Shock 2 uno dei più grandi giochi horror che abbiano mai visto la nostra bella piattaforma. Al pari di HAL 9000 nella classifica dei computer dalla voce rassicurante ma sottilmente malvagia, SHODAN vi tormenta e vi inganna all’infinito, trasformando un già terrificante gioco di ruolo di sopravvivenza in un classico dell’horror isolazionista. Pochi giochi spaziali sono all’altezza del senso di isolamento di System Shock 2.

10. Amnesia: The Dark Descent

Gli incubi non sono molto simili ai giochi horror per PC Windows: tendono a non avere regole sensate. Ma Amnesia: The Dark Descent è veramente da incubo.È un gioco horror PC in cui i mostri possono raggiungervi in ogni caso, in cui sgattaiolare e nascondersi da queste creature è l’unico mezzo di autodifesa e in cui il semplice guardare i mostri può farvi impazzire. Quando i mostri di Amnesia: The Dark Descent sono nella stanza, ci si rannicchia quasi letteralmente in una palla e si chiudono gli occhi, utilizzando indicazioni audio per indovinare quando se ne sono andati. Pochi giochi horror su Steam sono così inquietanti come Amnesia: The Dark Descent, che si attiene alla regola d’oro dell’horror: la paura dell’ignoto è la più potente di tutte. Esiste un sequel, Amnesia: A Machine for Pigs, che è altrettanto psicologicamente interessante. Ma non vi consigliamo di seguirli uno dopo l’altro: proprio come il protagonista di Amnesia, dovete gestire la vostra sanità mentale.

11. Outlast

Utilizzando lo stile “found footage” del cinema horror contemporaneo, Outlast è un gioco di esplorazione in prima persona ambientato in un ospedale psichiatrico abbandonato. Come tutti gli ospedali psichiatrici abbandonati nei giochi horror, anche questo è popolato da un cast di pazienti squilibrati e personale crudele, che dovrete evitare per sopravvivere con tutte le vostre budella ancora dentro il corpo. Questi tropi possono essere ben presenti nel cinema, ma i videogame horror possono trarre il massimo da questi cliché e Outlast ne è la prova. Per orientarsi nei corridoi bui di Outlast è necessario scrutare con cautela attraverso la modalità a infrarossi verde della videocamera. Questo conferisce a Outlast un’identità visiva decisamente inquietante, lasciandovi però la sensazione di essere vulnerabili ai cattivi che si insinuano alle vostre spalle. Le batterie della videocamera durano solo pochi minuti, quindi è una piccola fortuna che l’ospedale che state esplorando sia pieno di batterie che corrispondono esattamente alla marca e al modello della vostra videocamera. Uff.

12. Dead Space

Come l’adattamento horror di Event Horizon che non c’è mai stato, Dead Space è la storia di una divertente cabala di cultisti nullafacenti che mettono in ginocchio una nave mineraria dello spazio profondo, tremolante e malfunzionante. Siete un meccanico armato di una taglierina laser in grado di smembrare strategicamente le legioni di creature aliene già malformate che ora infestano la nave, ma nonostante le vostre potenti armi, non siete mai vicini ad essere a vostro agio. Come tutti i migliori giochi survival horror PC, il marchio di orrore di Dead Space è inquietante e spesso colpisce la psiche, mescolando sottilmente violenza e paranoia per creare un miasma di disperazione atmosferico e inesorabilmente tetro. Il tutto a bordo di una classica astronave infestata da fantasmi, con corridoi bui e un po’ troppi angoli in cui si nascondono cose spaventose.

12.1 Dead Space 2

L’horror a grande budget raramente funziona bene. La tentazione di mostrare i soldi sullo schermo va contro il mistero e l’oscurità necessari per molte cose che ci spaventano. L’originale Dead Space gettava sullo schermo di tutto: budella, arti extra, allucinazioni, religioni di culto, fantascienza irregolare, e si accontentava di vederne almeno una parte. Si collocava all’estremo opposto dello spettro dei survival horror, ma riusciva a creare un’ambientazione forte e una serie di creature terribili da fare a pezzi con il laser. Anche se il taglio “tattico” degli arti potrebbe essere stato un po’ esagerato, il combattimento è stato soddisfacente e ci sono stati alcuni spaventi genuini.

Dead Space 2 ha fatto le cose in grande. Il protagonista Isaac Clarke ha trovato la sua voce (letteralmente: nell’originale era muto, a parte i suoi grugniti di angoscia e i suoi sospiri) e l’azione si è spostata a The Sprawl, un’enorme stazione spaziale all’altezza del suo nome. La nuova ambientazione ha permesso a Visceral di mescolare il familiare con lo strano, mentre Isaac si muoveva tra quartieri residenziali, distretti commerciali e tutto ciò che ci si può aspettare da una città. Lo Sprawl era un ambiente urbano che, guarda caso, si trovava nelle vicinanze di Titan. Questo ha contribuito ad ancorare l’eccesso ridicolo delle ambientazioni più selvagge del gioco, ma Dead Space 2 ha successo proprio grazie a quell’eccesso: è rumoroso, violento e ha un ritmo da parco a tema. Non c’è sottigliezza, ma almeno l’80% di ciò che Visceral getta sullo schermo funziona.

13. Stories Untold

Stories Untold è un pacchetto diabolicamente fantasioso di quattro piccole esperienze horror, ognuna delle quali è raccontata utilizzando un diverso pezzo di tecnologia retrò come veicolo principale per le sue storie contorte. L’episodio di apertura vi mette di fronte a un vecchio monitor CRT e vi fa giocare a un’avventura testuale horror intitolata The House Abandon. Non passa molto tempo prima che l’ambiente circostante inizi a rispecchiare quello della storia che si sta leggendo: le luci iniziano a sfarfallare, misteriosi tonfi si susseguono senza sosta e rumori immaginari vi tengono inchiodati allo schermo in attesa di un jump-scare che non arriva mai. Questo ritmo metodico distingue Stories Untold dalla maggior parte degli altri giochi di paura per PC, in quanto i suoi quattro episodi si preoccupano più dell’atmosfera e del clima che dei brividi a buon mercato.

Le storie inquietanti abbracciano anche una gamma di generi e mezzi, da un minaccioso thriller che si rivela attraverso il processo di decodifica delle trasmissioni radio, a un elaborato racconto di fantascienza che vi vede condurre un esperimento su un misterioso artefatto utilizzando una serie di macchine e aggeggi. Sebbene ogni episodio sembri separato, è legato in modo sottile e l’atto finale offre un colpo di scena così incisivo da far vacillare M. Knight Shyamalan. Dallo studio Stories Untold arriva anche l’horror Observation, un thriller fantascientifico in cui si assume il ruolo di un’intelligenza artificiale che cerca di salvare una stazione spaziale in crisi.

14. Little Nightmares

Sebbene Little Nightmares sia alla sua seconda uscita, vale comunque la pena di recuperare il primo gioco della serie: non solo prepara la scena per la resa dei conti contro l’Uomo Nero nel sequel, ma è forse ancora più terrificante. Ambientato nei claustrofobici corridoi di The Maw, il giocatore veste i panni di Six, un bambino che cerca di fuggire dagli orrori del vascello remoto, un luogo intriso di mistero e malvagità. Dovrete risolvere gli enigmi per muovervi attraverso un infido labirinto di stanze e corridoi, evitando gli abitanti che vi abitano. I grotteschi Cuochi Gemelli vi inseguono con i loro coltelli da macellaio affilati e le lunghe braccia dell’Inserviente si snodano attraverso le prese d’aria mentre cercate disperatamente di fuggire. Sarà anche un gioco relativamente breve, ma Little Nightmares riesce a far salire la tensione in un mondo cupo e inquietante, creando una trama straziante e portandoci in un viaggio spettrale che si conclude con un finale epico.

14.1 Little Nightmares 2

Little Nightmares 2 è un fantastico seguito del primo Little Nightmares, oltre che un prequel (niente spoiler!). Ci è voluto un po’ di tempo, e qualche rigiocata, per riconoscere che in realtà è probabilmente migliore dell’originale: più curato, un’atmosfera più sicura e cattivi meglio sviluppati. In Little Nightmares 2 si gioca nei panni di Mono, un bambino con un sacchetto di carta in testa e incubi su un uomo alto e schermi televisivi all’interno della testa. A lui si aggiunge Six, la protagonista di Little Nightmares, anche se in questa fase è un po’ meno sicura di sé, e dovrete lavorare insieme per sopravvivere a questo mondo cupo e piovoso.

Nel primo gioco i pericoli sono adulti inquietanti, ma qui ci sono nemici che sono più direttamente figure autoritarie (come un insegnante con un lungo collo serpeggiante), o bulli della scuola, o semplicemente una metafora inquietante – bande di adulti senza volto e dipendenti dalla TV che formano folle. Ci sono anche molte allusioni al sé. Come in Little Nightmares, i mostri sono molto vicini a noi.

15. Inside

Come in Little Nightmares, il nostro protagonista deve fuggire da un mondo oscuro, dove è braccato e solo, muovendosi attraverso ostacoli mortali ed evitando di essere scoperto. Utilizzando un casco per il controllo mentale, può controllare le folle di persone che si trovano ammassate in tutto il mondo, per aiutarlo a spostare gli oggetti e a risolvere gli enigmi. Probabilmente morirete anche molto e, come nel suo predecessore Limbo, tutti i modi in cui potete morire sono grafici e spietati prima che lo schermo svanisca nel nero. Lo stile artistico di Inside utilizza sfondi monocromatici e sporadici lampi di colore per creare un’esperienza davvero inquietante, insieme all’uso parsimonioso del suono e dell’illuminazione ambientale: questo sinistro platform guidato dalla narrazione è un viaggio terribilmente inquietante.

16. Oxenfree

La storia inizia – come la maggior parte degli orrori in stile Cabina nel bosco – quando un ignaro gruppo di amici si reca su un’isola remota per festeggiare, ma una volta scesi dal traghetto su un’isola afflitta da orrori dimenticati, la festa prende una piega sinistra. Il giocatore veste i panni di Alex, un adolescente ribelle che apre un varco in un altro mondo e dà forma alla storia scegliendo frammenti di dialogo e prendendo decisioni che determinano lo svolgimento del gioco. È un thriller soprannaturale che passa da un horror paranormale a un rilassante gioco d’avventura, per creare un’atmosfera tesa e sconcertante che si protrae fino al drammatico finale. Oxenfree riesce a trasformare il genere in qualcosa di magico, bello e assolutamente terrificante.

17. Doom 3

Doom 3 è ormai vecchio quasi quanto lo era il Doom originale quando è uscito, ma come nel caso di tutti i migliori giochi horror PC, tutto ciò che conta è quanto sia spaventoso, e Doom 3 è ancora spaventoso come le palle. Uno sparatutto tradizionale come pochi, che si concentra su un arsenale di armi in rapida crescita con cui massacrare un esercito di demoni infernali, ragni con la faccia da bambino rovesciata e strani orsi alieni. Il motore id Tech 4 era una meraviglia per l’epoca, in grado di portare un livello di dettaglio insondabile a ciò che in precedenza era una serie di sprite marroni e piatti. A più di dieci anni di distanza, il preciso tempismo degli spaventi e dei mostri a comparsa di Doom 3 è ancora al limite della crudeltà, e la sua selezione di nemici da incubo è perfetta per i giochi horror per PC.

18. The Quarry

L’esclusiva PS4 Until Dawn è stata un successo a sorpresa nel 2015, raccontando un teen-horror in stile “capanna nel bosco” e lasciando all’utente la possibilità di prendere tutte le decisioni più difficili. I creatori Supermassive Games tornano a un’ambientazione boschiva remota con l’ultimo gioco dell’antologia Dark Pictures, The Quarry, che racconta la storia di un gruppo di consiglieri adolescenti durante la loro ultima notte in campeggio. Il gruppo si prepara a una notte di festeggiamenti, solo per ritrovarsi nel mirino degli abitanti del villaggio assetati di sangue e di qualcos’altro in agguato nel bosco. L’obiettivo è semplice: far uscire vivi tutti i personaggi. Se siete sempre quelli che criticano le decisioni stupide dei personaggi nei film dell’orrore, ora potete vedere quanto lontano vi porterebbe il vostro processo decisionale. Scopri il cast di The Quarry per tutti i personaggi giocabili e come ottenere i migliori finali di The Quarrye salvare tutti.

Conclusione

Questo è tutto, i migliori giochi horror per PC. Se avete bisogno di un po’ di relax, perché non dare un’occhiata ai migliori giochi di carte o di costruzioni su PC? Non c’è problema, potete uscire da qualsiasi mobile dietro il quale vi siete rannicchiati, è davvero tutto: non abbiamo intenzione di inserire uno spavento da quattro soldi nei titoli di coda o cose del genere.

Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!